Benjamin Franklin e le sue perle di saggezza

· 15 luglio 2018

Benjamin Franklin ha pronunciato frasi che rappresentano vere e proprie perle di saggezza sulle quali oggi desideriamo riflettere. Stiamo parlando di uno dei padri fondatori degli Stati uniti, traguardo raggiunto nonostante dovette lasciare gli studi a soli 10 anni.

Furono la sua insaziabile sete di sapere e di curiosità ad alimentare la sua passione da autodidatta e a consentirgli di diventare anche l’inventore della stufa in ferro nel 1744 o del parafulmini nel 1753. Grandi invenzioni che resero fama al suo nome.

Tuttavia, non possiamo dimenticare le altre sfaccettature di Franklin, come il suo impegno come politico, autore, scrittore, diplomatico, statista, attivista… In poche parole, Benjamin Franklin fu un personaggio dinamico e pieno di abilità che si dedicò a varie attività professionali. Oggi vogliamo condividere con voi la saggezza di 5 citazioni da lui pronunciate.

Citazioni di Benjamin Franklin

1. Prevenire le cattive abitudini

“È più facile prevenire le cattive abitudini, piuttosto che cambiarle.”

La citazione di Benjamin Franklin che vogliamo analizzare ci permette di toccare un tema molto importante, ovvero quello delle cattive abitudini. Il mondo è pieno di persone che decidono di abbandonare il fumo, di non bere più una goccia di alcol o di smettere di assumere droghe. Tuttavia, ogni giorno molte di queste stesse persone cadono nuovamente nelle loro dipendenze.

Come dice Franklin, è molto più semplice prevenire le cattive abitudini. Se non si provano, se si impedisce alla pressione sociale o alla curiosità di farci cadere in tentazione, saremo sicuri di non dipendere da esse. Rompere un’abitudine che mette in azione una serie di meccanismi dentro di noi può rivelarsi un compito arduo che richiede molta più energia e risorse.

La sindrome da astinenza che soffre il nostro corpo può diventare talmente insopportabile e la nostra forza di volontà talmente debole che a volte, una sola frase pronunciata dal medico – “se continua a fumare/bere/drogarsi, morirà” – potrebbe servire per abbandonare una sostanza. Per non arrivare a questo estremo, il segreto è prevenire.

Donna alcolizzata

2. Parlare male degli altri

“Non dir mai male di nessuno e lodare ciascuno il meglio che si può.”

 Se facessimo un’analisi di come le persone parlano degli altri, potremmo facilmente sorprenderci dalla frequenza con cui cadiamo nelle critiche, nei giudizi o nelle parole colme di invidia. Forse abbiamo imparato dagli altri, forse sono le nostre insicurezze e paure a spingerci a comportarci così. La seconda citazione di Benjamin Franklin ci esorta a fare tutto l’opposto.

Modificare il contenuto, molto spesso automatico, dei nostri discorsi non è per nulla facile, tuttavia riconoscendo i momenti in cui parliamo male di qualcuno, saremo già a buon punto. Soltanto così potremo cambiare a poco a poco il modo in cui critichiamo gli altri e iniziare a parlarne bene. Vi piace che qualcuno parli male di voi? Allora non fate lo stesso.

3. Imparare dai propri errori

“Non ho mancato la prova. Ho appena trovato 100 modi per farla sbagliata.”

In qualità di inventore, Franklin sperimentò la pressione che ricade su una persona quando fallisce un tentativo. Gli errori possono indurci a credere di non avere le capacità di ottenere quello che vorremmo, che non ci sia speranza di concludere i nostri progetti o che valga la pena di gettare la spugna.

Ma Benjamin Franklin perseverò nelle sue idee anche quando i tentativi non diedero buon esito. Senza badarci, continuò ad andare avanti a tutti i costi. Perché gli errori ci servono per imparare. Se siamo decisi a ottenere qualcosa, la cosa più intelligente che possiamo fare è essere perseveranti, imparare dagli errori e continuare a formarci.

Non abbiate paura di errare, di inciampare, di sbagliare. Sono tutti sintomi del fatto che state imparando e che la prossima volta lo farete molto meglio. Ricordate sempre che i migliori inventori hanno intrapreso spesso la strada sbagliata prima di trovare quella giusta. Dietro le loro invenzioni si celavano innumerevoli ore di perseveranza, forza di volontà e voglia di farcela.

Uomo che sposta un masso

4. La vergogna

“Essere stati poveri non è una vergogna, vergognarsi di esserlo stati lo è.”

 La quarta citazione di Benjamin Franklin affronta un tema essenziale: la vergogna. Una vergogna che ci paralizza e ci terrorizza. Perché da bambini non proviamo vergogna per nulla? Perché si tratta di un’emozione che si impara in determinate occasioni.

Del resto, tutti noi abbiamo un passato. Poveri o ricchi. In esso eravamo, adesso siamo. Spesso è fondamentale parlare di dove eravamo e di dove siamo riusciti ad arrivare per comprendere a fondo il potere che abbiamo su quello che ci succede. In questo senso, più che un motivo di vergogna, essere riusciti a migliorare la nostra situazione deve essere un motivo di orgoglio.

La citazione di Franklin deve essere inquadrata in un contesto in cui i “nuovi ricchi” venivano guardati dall’alto in basso da chi ricco lo era dalla nascita. Era pensiero comune che una persona dovesse crescere e restare nella classe sociale in cui era nata. Al giorno d’oggi, il panorama sociale è decisamente cambiato, tuttavia ci sono ancora persone che guardano di sbieco chi non ha avuto l’opportunità di studiare in un’università di prestigio, per esempio.

Donna che sfuma in cielo

5. Se avete dubbi, fermatevi!

“In caso di dubbio, non farlo.”

Sono molte le occasioni in cui veniamo assaliti dai dubbi sulle decisioni da prendere, sul fare o meno qualcosa… Alle volte i dubbi rispondono a un’insicurezza che sarebbe importante risolvere. Talvolta, però, sono come un campanello d’allerta a fronte di una decisione che stiamo per prendere, ma della quale non siamo del tutto sicuri.

Ogni decisione importante è accompagnata dai dubbi. Ci avvisano che siamo in una fase riflessiva che richiederà energie e che ci costringerà a fermarci, ma non deve trattarsi di una pausa eterna: non sempre riusciremo a dissipare tutti i dubbi, né le circostanze si fermeranno ad aspettarci.

Queste citazioni di Benjamin Franklin vi hanno portato a riflettere su qualche aspetto della vostra vita? Come potete vedere, si rivelano ancora oggi un ottimo punto di partenza per avviare una proficua riflessione.