L’ultimo giorno

· 14 dicembre 2015

“Ogni giorno mi guardo allo specchio e mi chiedo: se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare quello che farò oggi? Se la risposta è NO per diversi giorni consecutivi, so che ho bisogno di cambiare qualcosa.”

Steve Jobs

Tutti a un certo punto siamo arrivati a provare la necessità immediata di apportare un cambiamento radicale, che sia lavorativo, mentale, spirituale o personale; tutti abbiamo sempre quel qualcosa da cambiare.

Quello che spesso accade è che non si sa come apportare questo grande cambiamento oppure non si riesce a trovare il coraggio di attuarlo. Molte persone aspettano che arrivi “l’occasione perfetta”, che questa bussi alla loro porta e che possano affidarle il cambiamento di cui hanno bisogno.

Ecco un esempio su cui riflettere:

Un vecchio cane che aveva passato molti anni chiuso in una gabbia, dietro ad una rete che per molti anni aveva colpito per uscire ed essere libero, era talmente stanco di fare la stessa cosa giorno dopo giorno che alla fine decise semplicemente di mettersi a piangere. Un giorno un bambino che passava di lì si rattristò alla vista di quel cane e aprì la chiusura della gabbietta. Il cane doveva solo spingere la rete per uscire, ma il bambino si stupì alquanto nel vedere che il cane rimase immobile di fronte ad essa e continuò a piangere. L’opportunità di essere libero era arrivata e lui nemmeno se ne era reso conto.

Accade molto spesso nella vita: le occasioni per cambiare arrivano in continuazione, ma a volte non si è in grado di riconoscerle oppure, per paura dell’ignoto, si lasciano andare via nell’attesa di un’opportunità facile o di quel “momento perfetto” per realizzare il grande cambiamento.

“Un desiderio non cambia nulla, un’azione cambia tutto”

Non arriverà mai un momento della vita che sia ideale per compiere un cambiamento drastico, ci saranno sempre dei rischi e delle cose da cui è difficile distaccarsi; meglio non aspettare questo momento perfetto per passare all’azione. Quello che bisogna fare è creare il momento perfetto, l’occasione ideale e la situazione che si aspettava.

Quando si ha il coraggio di apportare un cambiamento nella propria vita, che all’inizio può spaventare o forzare a uscire dalla propria comfort zone, si possono scoprire inclinazioni o abilità che non si sapeva di avere; si può capire che avere tutto ciò che si desiderava era solo una questione di decidersi e che non tutti i sogni possono diventare realtà se si desiderano ardentemente e basta. Non chiedete a nessuno che vi offra l’occasione che volete, non pregate affinché la vita porti un cambiamento straordinario da sola, siete voi a esserne capaci e potete attrarre a voi cambiamenti favolosi.

Se non siete chi volete essere, se non avete ciò che desiderate, se non vi trovate dove credete di dover essere, questo non ha nulla a che fare con la sorte o il karma o cospirazioni, bensì al fatto che non state facendo un sacrificio e niente di diverso per cambiarlo.

Ci sono molte persone al mondo che smettono di volere un cambiamento personale, che smettono di sognare, di credere, di volere qualsiasi cosa e che non avanzano più; persone che si preparano per andare a svolgere lavori che non amano, gente che si sveglia prestissimo tutti i giorni per seguire una routine che la fa stare male, persone che continuano a relazionarsi con altre che non desiderano, persone che odiano la loro professione, ma che continuano a svolgerla.

Quando fate ciò, state letteralmente accorciando gli anni della vostra vita e li state gettando al vento.

Forse siete arrivati a un punto in cui nessuno crede più che la situazione sarà diversa o che si possa aggiustare, e questo è un sentimento di solitudine che può presentarsi quando ci si è dedicati a promettere e non mantenere. Si prova molta solitudine, in particolare quando questo sentimento viene da familiari o amici.

Ancora più triste è che la maggior parte delle persone porta la grandezza, le idee, i sogni e gli obiettivi con sé fino alla tomba, rendendo il cimitero il luogo più ricco del pianeta. Nel cimitero si trovano idee che non sono mai state mostrate, cambiamenti e visioni che non sono mai divenute realtà, aspirazioni e sogni che non sono mai stati perseguiti.

È molto semplice fallire nella vita, non è richiesto uno sforzo per essere perdente, non viene richiesta nessuna motivazione o aspirazione per mantenersi a livelli bassi, ma è richiesto tutto ciò che si ha per coltivare la volontà di dire “Cambierò la mia vita”.

“Non è nelle stelle che è conservato il nostro destino, ma in noi stessi.” William Shakespeare

Alcuni cambiamenti sono solo una decisione onesta, altre volte sono molte piccole cose fatte bene. Non fuggite più dalla vostra condizione, non inserite più “ma” nella vostra vita, prendete tutto e rendetelo l’occasione perfetta.

Svegliarsi la mattina non è ovvio per nessuno, quindi rendete oggi il grande giorno che aspettavate; solo se avrete il coraggio di cambiare, saprete quanto potete arrivare lontano. La domanda è: farete in modo che le vostre azioni siano in accordo con quello che volete dalla vostra vita?

Immagine per gentile concessione di: Jim Guy