Cinque semplici modi per aumentare la vostra autostima

· 29 aprile 2015

Com’è la vostra autostima? Questa parte della vostra personalità che fa affiorare i vostri sentimenti verso voi stessi richiede le stesse attenzioni che riservate a voi stessi. Tuttavia, a volte non ci rendiamo conto di tutto quello che abbiamo, perché siamo bloccati dai complessi, dai sensi di colpa e dai pensieri negativi verso quello che siamo, facciamo o smettiamo di fare.

Volete riscattare la vostra autostima dalla via dell’amarezza? Che ne dite di auto-motivarvi e agire grazie a qualche piccolo consiglio che vi diamo di seguito? 

1. Ricordate i vostri successi e le vostre qualità

Non abbattetevi ricordando come vi comportavate male con i vostri fratelli quando eravate più piccoli. Evitate anche di pensare a quando avevate 12 anni e vi comportavate male. Cercate invece di pensare a cose positive e complimenti che avete ricevuto sul poto di lavoro oppure ricordate quanto apprezzava vostro fratello il vostro aiuto parlando con i vostri nipoti.

Pensate a tutte le vostre buone qualità e ricordate i successi che avete ottenuto nella vostra vita, anche se vi sembrano piccole cose. Tener conto di queste cose vi aiuterà a valorizzarvi di più e ad aumentare la vostra autostima. 

 2. Non paragonatevi agli altri

Ogni persona ha le sue qualità e, ovviamente, questo vale anche per voi. Non preoccupatevi per quelle qualità che vorreste possedere, simili a quelle delle star del cinema. È meglio pensare a quanto siete fortunati ad avere delle persone che vi amano e degli amici. Valorizzate la vostra salute, le vostre capacità intellettuali che fanno di voi delle persone intelligenti. Ricordate le buone opportunità che vi hanno offerto a lavoro e ciò che potete dare agli altri.

Probabilmente sono molte le persone che potrebbero invidiarvi, per tutto quello che avete e che probabilmente non valorizzate a sufficienza.

 3. Cercate il motivo della vostra mancanza di autostima

È possibile che abbiate avuto un’infanzia complessa e difficile, nella quale avvertivate che tutti gli altri bambini venivano lodati, mentre nessuno vi prestava attenzione. Questo vi faceva stare male quando eravate a scuola? Vi faceva sentire meno importanti degli altri? Eravate troppo alti o troppo bassi rispetto ai bambini della vostra età?

È necessario scavare nel profondo dei vostri sentimenti negativi. Quasi tutti abbiamo qualcosa che non ci piace. Tuttavia, questo non significa che dovete concentrarvi in questi aspetti che non vi piacciono, perché questo vi farà solo stare male.  È meglio cercare di analizzare in che modo quei pensieri negativi si relazionano a come vi sentite ora. Analizzare nel modo corretto quei pensieri negativi vi aiuterà a migliorare la vostra autostima.

 4. Datevi il valore che meritate

Questo ha a che vedere con il modo che avete di percepire voi stessi. Guardatevi davanti ad uno specchio ed elencate le qualità che vedete. Se non riuscite a vedere delle caratteristiche positive in voi stessi, probabilmente la vostra autostima è davvero bassa.

A volte aiuta annotare i difetti che si hanno. Dopo averli letti un paio di volte, potete analizzarli e capire se si tratta di difetti, errori o qualcosa da cambiare. Scoprirete che, curiosamente, ciò che consideravate negativo in voi stessi, potrebbe essere un pregio per le persone che vi circondano.

In ogni caso, siete voi ad avere l’ultima parola; solo voi potete sapere se un aspetto della vostra personalità vi rende felici oppure no. Quando realizzate questa analisi, evitate di cadere nell’errore di giustificarvi troppo o di criticarvi in maniera esagerata. Anche se è difficile, cercate di essere oggettivi e giusti con voi stessi.

5. Non ancoratevi al passato

Se c’è qualcosa del vostro passato che vi provoca vergogna, lasciatelo andare. Nella vita tutti commettiamo degli errori. Se già avete pagato i vostri errori e la persona interessata vi ha perdonato, non insistete nel torturare la vostra autostima pensando che siete le peggiori persone del mondo. Se insistete col mettere il dito nella piaga, non farete nient’altro che sottovalutarvi.

Seguite questi consigli per migliorare la vostra autostima! Non dimenticatevi quant’è importante che vi dedichiate le attenzioni che meritate e che siate capaci di amarvi! 

Immagine per gentile concessione di  Metin Demiralay