Citazioni di Charles Darwin

Leggere le citazioni di Charles Darwin significa conoscere uno dei più importanti scienziati della storia dell'umanità.
Citazioni di Charles Darwin

Ultimo aggiornamento: 23 ottobre, 2021

Vale la pena di leggere le migliori citazioni di Charles Darwin per una semplice ragione. Questo scienziato britannico ha rivoluzionato il mondo della scienza 150 anni fa, dando un contributo che ha rappresentato una vera e propria rivoluzione per quelle che all’epoca si pensavano essere le nostre origini.

Dalla pubblicazione delle teorie di Darwin sull’origine delle specie che popolano questo pianeta, la scienza come la si conosceva è cambiata per sempre. Forse oggi diamo per scontato questa consapevolezza, ma all’inizio del XX secolo tutto aveva ancora un’aura divina.

Chi era Charles Darwin?

Prima di addentrarci nel mondo delle migliori citazioni di Charles Darwin vale la di pena chiedersi chi si nasconde dietro questo nome, dietro il mito di quest’uomo fisicamente malato, ma dall’ammirevole lucidità mentale.

Charles Darwin è stato uno scienziato, naturalista, biologo e geologo inglese. Nato nel 1809, in giovane età si imbarcò sul celebre veliero HMS Beagle, nel 1831, e avrebbe fatto ritorno a casa dopo 5 anni trascorsi a studiare le specie nel loro habitat naturale. Tutto questo lo portò a elaborare la teoria nota come Origine della Specie.

Nelle sue ipotesi riguardo la selezione naturale Darwin affermava che solo le specie che si adattano all’ambiente possono sopravvivere. Vale a dire che gli essere viventi vengono selezionati dal loro stesso ambiente, ma anche che di generazione in generazione consolidano caratteristiche genetiche che trasmettono ai loro discendenti.

Tuttavia, la parte del suo studio che ebbe il più forte impatto sulla scienza fu quella relativa alla specie umana, secondo cui tutti noi discendiamo da un antenato in comune, esseri umani ed esseri viventi in generale, incluso l’Homo Sapiens. Un aspetto difficile da accettare per un mondo che ci considerava una sorta di eletti rispetto alle altre specie.

Ritratto di Charles Darwin.

Frasi di Charles Darwin

Di citazioni di Charles Darwin ne esistono tante. Questo brillante scienziato ci ha lasciato una grande eredità e di questa eredità fanno parte le parole.

Visto che non possiamo analizzarle tutte, metteremo in risalto quelle che più si avvicinano all’attuale psicologia individuale.

L’individualità

Nella maggior parte dei casi l’essere umano segue un leader. Tuttavia, Darwin non considerava se stesso parte di un gregge.

In effetti, il punto fino al quale si spingono le sue teorie confermano la sua netta predisposizione a non seguire la guida altrui. Aveva le proprie idee, era uno scienziato seguito ma non seguace.

Non sono fatto per seguire ciecamente la guida degli altri.

L’amicizia

Fatto curioso: Charles Darwin non era l’unico a credere nell’amicizia e nei buoni amici. Se facessimo una ricerca su frasi e modi di dire, ci imbatteremmo in citazioni come “dimmi con chi vai e ti dirò chi sei”.

Lo scienziato pensava insomma che le persone di cui si circonda un individuo sono una chiara dimostrazione della sua vera natura, così come del suo comportamento, dei suoi pensieri e della sua filosofia di vita.

Le amicizie di un uomo sono uno dei migliori strumenti per misurare il suo valore.

La conoscenza, secondo Charles Darwin

È sempre consigliabile avere una chiara percezione della nostra ignoranza.

Questo è un punto sul quale Darwin concorda con altre menti, come nel caso di Hawking o Einstein. Per uno scienziato è così importante che una persona sia consapevole di ciò che sa così come di ciò che non sa. Senza dubbio un modo eccellente di voler continuare a imparare.

La confusione

Grande è il potere del fraintendimento intenzionale.

È curioso come a distanza di oltre 150 anni quel rumore costante sia ancora molto potente e pericoloso. Al giorno d’oggi, sotto il nome di fake news, questa frase di Darwin è altrettanto attuale oggi (se non più) del momento in cui è stata pronunciata. Questo perché il continuo tentativo di generare confusione negli altri sembra essere più reale della realtà stessa.

Uomo che lavora al pc

La socializzazione

L’istinto sociale spinge l’animale a compiacersi della compagnia dei suoi simili.

Il precursore della teoria dell’evoluzione era convinto del piacere della socializzazione in quando puro istinto. Gli esseri viventi hanno bisogno di altri esseri della propria specie per stare bene.

Il cambiamento

Non è la più forte delle specie a sopravvivere, né tantomeno la più intelligente. Bensì quella che si adegua meglio ai cambiamenti.

Concludiamo con una delle frasi di Charles Darwin più famose, ma che a suo tempo generò non poche polemiche. Non è il più forte a resistere, bensì colui che meglio si adatta. Noi umani potremmo essere una di quelle specie?

Potrebbe interessarti ...
Selezione naturale: cos’è davvero?
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Selezione naturale: cos’è davvero?

Tutti abbiamo studiato, o almeno sentito parlare, della teoria darwiniana dell'evoluzione. Tuttavia, abbiamo capito davvero cos'è la selezione natu...