Citazioni di José Ingenieros sulla mediocrità

2 settembre 2018 in Libri 0 Condivisi
Citazioni di José Ingenieros

Molte citazioni di José Ingenieros sulla mediocrità sono estratte dalla sua opera più conosciuta, El hombre mediocre (L’uomo mediocre, 1913). In questo testo, il pensatore italo-argentino ci offre un trattato di etica ancora capace di stimolare la coscienza, nonostante gli oltre cento anni di età.

José Ingenieros fu uno degli intellettuali più stimati in Argentina all’inizio del secolo scorso, e anche uno dei più versatili: medico, psichiatra, psicologo, criminologo, filosofo e docente universitario.

Originario di Palermo, dove nacque nel 1877 come Giuseppe Ingegnieri, emigrò da bambino con la famiglia a Buenos Aires. In Argentina trascorse tutta la vita, scegliendo di adattare il nome alla lingua spagnola. Il comune di Palermo gli ha dedicato una strada, adottando una via di mezzo tra le due pronunce: via Giuseppe Ingegneros.

Questo grande intellettuale fu quello che potremmo definire un vero umanista, nel senso più ampio della parola. Le citazioni di José Ingenieros sulla mediocrità lasciano intravedere il suo anelito verso la perfezione dell’essere umano. Ecco alcune tra le più interessanti.

“In alcuni momenti osano chiamare ideali gli appetiti, come se l’urgenza di una soddisfazione immediata potesse confondersi con l’anelito di perfezioni infinite. Gli appetiti si placano, gli ideali mai.”
Condividere
Guarda anche