Coccole a letto: una sana abitudine

Coccole a letto: una sana abitudine

Ultimo aggiornamento: 04 gennaio, 2018

Le coccole a letto dicono molto. Farsi le coccole, abbracciarsi, mostrare gesti di affetto e intimità…tutto questo ha un significato speciale. Di fatto, possono trasformarsi in una routine positiva e favorevole per la salute. 

I benefici delle coccole a letto

Un semplice gesto, un abbraccio o una carezza, qualcosa che potremmo considerare banale o persino casuale, in realtà fa molto bene. Condividono diversi vantaggi che vanno oltre il semplice benessere momentaneo. Possono persino migliorarci la vita, dato che apportano molto a livello psicologico e persino fisico. Scoprite come.

Coppia che si fa le carezze a letto

Elevano i livelli di ossitocina

L’ossitocina è l’ormone che viene secreto dal corpo quando proviamo felicità e intimità. Una semplice carezza o uno sguardo complice possono secernerlo in buona quantità per farci provare la sensazione di vivere un’esperienza intima con l’altra persona.

Per questo motivo, ci sentiamo più rilassati e allegri quando ci facciamo le coccole a letto con il nostro partner. Se poi diventa un’abitudine, assoceremo il partner all’intimità e ogni volta che pensiamo a lui/lei, a prescindere che si trovi accanto a noi o meno, la relazione si rafforzerà e diventerà sempre più intima.

Aumentano la resistenza al dolore

L’ossitocina non è solo l’ormone della felicità, aiuta anche a sopportare meglio il dolore. È proprio questo ormone che ci fa sentire “tra le nuvole” e ci fa provare quella gradevole sensazione quando siamo con il nostro partner.

Sotto l’effetto dell’ossitocina, la nostra attenzione mette da parte gli stimoli sgradevoli e si concentra su quelli che in qualche modo ci producono benessere. Un abbraccio sincero in un momento in cui siamo giù di morale o una carezza di sostegno quando siamo abbattuti, ci aiuteranno a stare meglio.

Arricchiscono la relazione

Sia da fidanzati che da sposati, le coccole a letto sono ottime “compagne” extra, poiché arricchiscono la relazione.

Di solito si associa il letto al riposo e ai rapporti sessuali, ma può anche essere un luogo di incontro con il partner per rafforzare l’intimità e la fiducia. Uno spazio per scambiarsi e consolidare sentimenti profondi.

Il letto non serve solo a dormire, infatti più usi gli diamo, maggiore sarà il nostro arricchimento personale e relazionale. Gli abbracci, le carezze e le coccole fanno parte di questo uso extra, oltre il semplice e necessario riposo.

Coppia a letto

Combattono lo stress

Il piacevole contatto fisico con una persona cara riduce significativamente i livelli di ansia e stress. Se, inoltre, avviene a letto e con la persona amata, il beneficio sarà totale.

Al giorno d’oggi viviamo in società nelle quali tutto sembra accadere a grande velocità. Tuttavia, i livelli di cortisolo, l’ormone che viene secreto in abbondanza quando siamo stressati, diminuisce molto durante il contatto con una persona amata.

Migliorano lo sviluppo infantile

Parlando di coccole, non possiamo dimenticare i bambini e i neonati, perché durante la maternità il contatto fisico è fondamentale.

Si è scoperto che lo sviluppo cognitivo dei neonati che trascorrono molto tempo nell’incubatrice è peggiore rispetto a quello degli altri bambini. In parte ciò si deve alla mancanza di contatto fisico durante i primi giorni di vita. È necessario, dunque, non dimenticare questo dettaglio e donare tutto il nostro amore al neonato tramite il tocco della pelle e le coccole.