Colpo di frusta: cause, sintomi e trattamento

· 5 Marzo 2019
Il colpo di frusta è trauma che interessa il collo in presenza di un'accelerazione o una frenata brusca durante la guida.

Il numero degli incidenti automobilistici aumenta di anno in anno, tanto da essere una delle principali cause di morte, soprattutto tra i giovani. Per fortuna, non sempre un incidente stradale comporta la morte delle persone coinvolte, in molti casi queste sopravvivono, ma possono riportare serie conseguenze, come il fastidioso colpo di frusta.

Il colpo di frusta è trauma che interessa il collo in presenza di un’accelerazione o una frenata brusca durante la guida. Di solito lo si manifesta a seguito di un incidente stradale per cui è stato necessario frenare all’improvviso oppure dopo aver ricevuto un colpo al collo.

Chiamato anche distorsione del rachide cervicale, il colpo di frusta può essere accompagnato da fastidiosi e pericolosi sintomi. Oggi scoprirete tutto quello che c’è da sapere su questa patologia.

Colpo di frusta

Cause del colpo di frusta?

Quando si frena bruscamente durante la guida oppure quando si riceve un colpo alla testa, l’accelerazione del veicolo viene trasmessa direttamente al collo. Questo fa sì che il peso della testa (che in genere è di 8 kg) aumenti temporaneamente a 50 kg, molto più di quanto le cervicali possano sopportare senza sforzo.

La spiegazione più comune è che a seguito del colpo si produce un strappo interno di alcuni legamenti o muscoli del collo. Di conseguenza, si manifesta un dolore molto intenso in questa zona che può estendersi alla testa e alla schiena e che può essere accompagnato da altri sintomi meno comuni, ma non per questo meno fastidiosi.

Alcuni studi dimostrano, però, che i sintomi del colpo di frusta non hanno nulla a che vedere con la comparsa di una distorsione. Gli esperti suggeriscono la possibilità che si tratti di un problema psicosomatico legato più allo stress che al danno fisico.

In generale, non si tratta di un patologia pericolosa e dopo pochi giorni si risolve da sola. Tuttavia, se i sintomi dovessero persistere a lungo o essere molto acuti, conviene consultare subito il medico per escludere problemi più gravi.

Sintomi più frequenti

La maggior parte delle persone che hanno subito un colpo di frusta manifestano una serie di sintomi comuni. Alcuni di questi sono:

  • Dolore al collo: in genere è immediato o nelle ore successive all’incidente.
  • Rigidità dei muscoli cervicali: si ha difficoltà a muovere liberamente il collo.
  • Mal di testa: di solito interessa la parte superiore della testa.
  • Nausea o capogiri, con la sensazione di perdere l’equilibrio da un momento all’altro.
Donna ha dolore al collo

Può capitare che si manifestino altri sintomi, meno frequenti. Non è raro, infatti, lamentare un dolore esteso dal collo alle braccia o alla schiena. Si possono presentare anche acufeni, cioè la percezione di fischi nelle orecchie.

Il malessere legato all’evento traumatico dell’incidente stradale può scatenare anche sintomi emotivi. I più comuni sono l’ansia e lo stress post-traumatico, ma in entrambi i casi si tratta di condizioni lievi e di breve durata.

Come trattare il problema?

Il colpo di frusta è un problema che, con tempo e pazienza, risponde bene al trattamento. In questo senso, fino a poco tempo fa si consigliava di mantenere il collo immobile per accelerare la guarigione, questo perché si pensava che si verificasse una distorsione interna al collo.

Tuttavia, recenti studi hanno dimostrato che l’impiego di un collare per immobilizzare il collo in realtà può prolungare i tempi di guarigione, indebolendo i muscoli della zona in questione perché rimangono sempre nella stessa posizione (alcuni sempre in tensione, altri sempre rilassati). Di conseguenza, si raccomanda di recuperare uno stile di vita normale il prima possibile e indossare il collare solo in determinate occasioni, ad esempio durante la guida.

È stato dimostrato che praticare attività fisica per rinforzare i muscoli cervicali è un ottimo modo per ridurre i tempi di guarigione. Nel caso in cui si accusi dolore, si può ricorrere ad analgesici o antinfiammatori.

Il colpo di frusta è una condizione fastidiosa, ma generalmente non ha conseguenze gravi. Se i problemi emotivi associati a questa condizione dovessero perdurare, si consiglia di rivolgersi a uno psicoterapeuta per risolverli.

  • Sterling, M., & Kenardy, J. (2008), Physical and psychological aspects of whiplash: Important considerations for primary care assessment. Manual Therapy. https://doi.org/10.1016/j.math.2007.11.003
  • Yadla, S., Ratliff, J. K., & Harrop, J. S. (2008), Whiplash: Diagnosis, treatment, and associated injuries,Current Reviews in Musculoskeletal Medicine. https://doi.org/10.1007/s12178-007-9008-x