Attirare l'attenzione della persona che piace

Quando ci piace qualcuno, è inevitabile essere invasi dall'insicurezza e pensare all'approccio migliore per interagire. Forniamo alcuni suggerimenti che potrebbero essere d'aiuto.
Attirare l'attenzione della persona che piace
María Vélez

Scritto e verificato da la psicologa María Vélez.

Ultimo aggiornamento: 04 gennaio, 2023

È comune comportarsi diversamente quando si vuole attirare l’attenzione della persona che piace e conquistarla. Tendiamo ad adattarci ai gusti e alla personalità della stessa per soddisfarla pienamente e farle vedere che si è affini.

Ciò nonostante, in molte occasioni si fallisce miseramente. È in quel momento che ci si interroga su cosa può essere andato storto: non essere stati se stessi!

Se proviamo ad agire in modo diverso, non solo la nostra condotta apparirà forzata, ma probabilmente finiremo per ottenere un risultato diverso dal previsto. Oppure, l’altra persona scoprirà gradualmente che in realtà siamo ben diversi e potrebbe rimanere delusa.

È senz’altro possibile attirare l’attenzione della persona che piace senza dover mettere da parte la propria essenza, l’unico elemento davvero attraente.

Consigli per attirare l’attenzione della persona che piace

Essere un po’ diretti

Spesso pensiamo alla strategia perfetta per approcciare la persona, salvo poi essere incapaci di attuarla nella maggior parte dei casi. Quando ci piace qualcuno, di solito tendiamo a idealizzare, vediamo quella persona come irraggiungibile e al di sopra di ogni cosa.

In seguito a ciò, temiamo il rifiuto, di non essere alla sua altezza e persino il disprezzo. Tuttavia, è una persona come le altre e non ci vorrà uno speciale dispiegamento di risorse per attirare la sua attenzione.

La strategia più semplice, dunque, sarà sempre la più efficace. Perché non provare un semplice “Ciao, come stai?”. Essere diretti e naturali è il modo più rapido e appropriato per superare il momento difficile del primo approccio.

Osare e verificare che l’altra persona risponderà allo stesso modo, migliorerà la nostra sicurezza per le occasioni future e, soprattutto, ridurrà la paura.

Distinguersi dagli altri

Coppia al bar.

Dopo la presentazione e aver rotto un po’ il ghiaccio a seguito del primo contatto, arriva la parte più difficile. È tempo di andare a fondo, di attirare l’attenzione della persona che piace, ma soprattutto mantenerla alta.

È possibile raggiungere questo obiettivo instaurando una conversazione divertente oppure originale. Oltre a ciò, bisogna ascoltare e commentare quanto detto dall’altra persona; ciò denota interesse e a tutti piace essere ascoltati!

Se questo passaggio viene completato con successo, si è già a metà dell’opera, poiché l’altra persona si sentirà a suo agio e avrà voglia di parlare. Su questa base, va cercato un terreno comune, argomenti che interessino entrambi.

È bene sottolineare anche l’importanza del linguaggio del corpo nei nostri incontri con la persona che ci piace. In questi casi l’ideale è mostrarsi sicuri, anche se siamo un fascio di nervi. Per trasmettere sicurezza, bisogna adottare una postura eretta, guardare negli occhi e sorridere in modo rilassato.

Allo stesso modo, è essenziale evitare di incrociare le braccia, guardare il pavimento o giocare con le mani; questi comportamenti faranno apparire nervosi.

“La conversazione più piacevole è quella in cui nulla viene ricordato con precisione, ma lascia una piacevole impressione generale.”

-Ben Jonson-

Non essere assillanti

Quando siamo attratti da una persona desideriamo parlarle costantemente, quindi cerchiamo la minima scusa per farlo o rispondiamo subito a messaggi e chiamate. È del tutto normale.

Tuttavia, se ciò non è reciproco, l’altra parte potrebbe stancarsi di noi e sentirsi soffocata.  Per questo è importante rendersi interessante ai suoi occhi.

Non facendoci sentire di continuo, l’altra persona sentirà la nostra mancanza e avrà più voglia di contattarci. Consente, inoltre, di verificare se l’interesse è reciproco. Se non ci cerca, forse dovremmo lasciar perdere.

In breve, essere se stessi è la strategia migliore per attirare l’attenzione

Coppia che gioca per attirare la attenzione della persona che piace.

Nonostante questi suggerimenti, il miglior trucco è agire in modo spontaneo e naturale. In questo modo sarà molto più facile farsi conoscere, e forse con il tempo si otterrà più di un’amicizia.

Conviene mostrarsi per come si è, in modo che gli altri possano conoscerci completamente. Questo non vuol dire che all’inizio non dovremmo ricorrere ad alcuni “trucchetti”, ma è meglio evitare qualsiasi maschera che possa nascondere la vera personalità. Così facendo, la relazione si baserà su basi solide.

Potrebbe interessarti ...
Il gioco della seduzione secondo la psicologia
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Il gioco della seduzione secondo la psicologia

La psicologia e lo studio del comportamento ci aiutano a conoscere le regole del gioco della seduzione e quali variabili considerare.



  • Corazón, C. S., Cano, E., Ganem, A. S., Ledesma, C., & León, I. (2016). Factores que influyen en la atracción interpersonal. La atracción interpersonal, ¿cuestión multifactorial?
  • Alonso, F. M., & Guirado, M. I. C. (2008). Atracción interpersonal: el papel de la semejanza de las características psicológicas en la satisfacción y la duración de las relaciones de pareja. In Método, teoría e investigación en psicología social (pp. 365-376). Pearson Educación.

I contenuti di La mente è Meravigliosa hanno uno scopo puramente informativo ed educativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.