Come eliminare il rancore

25 maggio 2015 in Emozioni 881 Condivisi

Il rancore è un’emozione negativa che proviamo quando qualcuno si è comportato male nei nostri confronti e ci ha feriti. Tuttavia, portare rancore non risolve i problemi, anzi ci rende infelici e ci fa soffrire. Il sentimento di rancore si presenta come una sorta di protezione per noi, per farci scappare dal dolore che un determinato gesto o comportamento ci ha provocato. Inconsciamente, quando veniamo feriti e rimaniamo delusi, trasformiamo la tristezza in rancore, per sentirci più forti.

Per eliminare il rancore, non è necessario perdonare, perché esistono situazioni gravi in cui non è possibile né raccomandabile farlo. Tuttavia, dovremmo comunque cercare di dire addio a questo sentimento negativo per stare in pace con noi stessi.

Molto spesso il rancore può essere tanto forte da spingere le persone a vendicarsi. Ciò che è certo è che questo sentimento peggiora lo stato di malessere interiore, poiché se si prova rancore, significa che erano stati messi in gioco i sentimenti. Vendicarsi potrebbe concedere una sensazione di benessere momentaneo, ma finisce sempre col produrre più dolore, perché ci si contraddice. Se infatti una persona ci ha fatto del male e noi ci vendichiamo, finiremo noi stessi per fare del male a qualcuno e di conseguenza ci sentiremo pieni di sensi di colpa e ci pentiremo del nostro comportamento.

Cosa ci guadagniamo a provare rancore?

Non c’è niente di positivo nel provare rancore, soprattutto perché spesso la persona che vi ha ferito è felice e non si sente in colpa per il dolore che vi ha provocato. Al contrario, chi ha ricevuto il torto continua a soffrire e a farsi del male. Per questo non ci si guadagna niente a provare rancore, questo sentimento aumenta solo la sofferenza di chi lo prova.

Alcune frasi positive per eliminare il rancore

Il modo di pensare è determinante per riconquistare la pace interiore, poiché fin quando non smetterete di pensare e ripensare a quanto successo, se continuerete a porvi domande che non possono avere una risposta, se continuerete a chiedervi perché è successo proprio a voi, che è un’ingiustizia, quali errori avete potuto commettere, non smetterete mai di provare rancore. 

Vi raccomandiamo invece di pensare in maniera da poter lasciar andare il passato, di tagliare quella corda che vi tiene bloccati a ciò che è già successo e di continuare ad andare avanti, mettendovi l’anima in pace. Vi proponiamo di seguito alcune frasi che vi potranno aiutare ad abbandonare ed eliminare il rancore.

“La vita è così e non si può fare niente. Ho imparato da tutto ciò che mi è successo e adesso l’importante è la mia vita presente e quella che sarà la mia vita futura”.

“Mi libero dalle colpe e dai rancori, ormai non si può fare più nulla. Decido di concentrarmi sul mio presente perché guardare indietro non può che farmi male”.

“Amo me stesso e accetto tutto quello che è successo. Ho ricevuto una lezione dalla vita e ho deciso di andare avanti, mettendomi l’anima in pace”.

4 consigli per eliminare il rancore

1- Sfogarsi: Prendetevi una giornata per sfogarvi, per esternare tutto ciò che avete dentro. Potete parlare con qualcuno con cui avete molta confidenza o scrivere. Dite o scrivete tutto quello che pensate e sentite nel profondo della vostra anima.

2- Non tornate indietro:  : Una volta che vi siete sfogati, cercate di non fare un passo indietro, perché sarebbe doloroso. Ci si sfoga per esprimere tutti i propri sentimenti, ma una volta fatto, si deve dimenticare e andare avanti.

3- Accettare e imparare: Accettare quanto successo significa liberarsi dal rancore, dall’odio o da qualsiasi altro sentimento negativo che proviamo. Significa accettare che il passato non può essere cambiato e lasciare da parte tutte le cose negative, concentrandosi per imparare la lezione che quella situazione ci ha insegnato.

4- Continuare a vivere in pace con se stessi : Potrete mettere in pratica nuove abitudini che vi aiuteranno a raggiungere la pace interiore, come esercizi per rilassarsi, lasciare un po’ di tempo da dedicare a ciò che più vi piace, fare attività fisica e soprattutto andare avanti con i vostri progetti, i vostri hobby, i vostri desideri, cercando di mantenervi sempre attivi.

Ricordatevi sempre che ciò che noi proviamo non dipende dalla situazione esterna, bensì dal modo che ognuno di noi ha di gestire le emozioni. Non permettete mai agli avvenimenti negativi che si verificano di pregiudicare il vostro benessere interiore. Questo dipende solo da voi, prendetene coscienza e ricordatelo ogni giorno!

Fotografia per gentile concessione di Tonymadrid Photography

Guarda anche