Come esprimere i sentimenti negativi?

· 12 maggio 2015

Molte persone nascondono i sentimenti suscitati dalla bassa autostima o dall’ego. Altre pretendono che gli altri indovinino quello che provano. Imparate a esprimere i vostri sentimenti senza paura e in modo efficace.

Non importa se siete emozionati, frustrati o tristi, esprimete i vostri sentimenti nel modo che vi risulta più comodo. Forse siete preoccupati per i conflitti che questi sentimenti possono creare con le persone intorno a voi. I seguenti consigli vi aiuteranno a far uscire le emozioni e i sentimenti senza paura.

1. Pensate esattamente a come vi sentite

Quando siete capaci di definire come vi sentite in una o due parole, l’ambiguità è ormai superata e potete esprimere liberamente sentimenti, emozioni e pensieri. Cercate di fare attenzione perché c’è chi può fraintendere queste emozioni. Il passaggio successivo è capire il livello delle emozioni, ossia quanto siete arrabbiati o tristi.

2. Identificate la causa delle vostre emozioni

Identificate la ragione o il pretesto dietro alle vostre emozioni. Forse siete stati appena licenziati? Una volta che avete chiaro il motivo che sta influenzando la vostra vita, potrete vedere la situazione in modo obiettivo e ridurre i fraintendimenti.

Verificate quali sono le cose che vi danno fastidio e concentratevi su d esse quando cercate di esprimerle a parole.

3. Esprimetevi dipingendo o scrivendo

Non dovete diventare il nuovo Shakespeare, ma potete esprimere i vostri sentimenti scrivendo un diario, storie o poesie che tirino fuori le vostre emozioni. Potete anche disegnare e concentrarvi sull’esprimere quello che vi passa per la mente. Di certo sarà astratto, ma non vi preoccupate perché si tratta di esprimervi liberamente.

4. Tirate fuori l’ira con l’esercizio

L’ira è una delle emozioni più negative per il corpo e per la mente. Per evitare molti dei suoi effetti negativi, potete focalizzarvi su una buona seduta di esercizi che vi liberi. Scegliete un tipo di attività fisica in cui non rischiate di fare male a nessuno, ma che vi aiuti a sfogare l’ira. Potete optare per kick boxing, corsa o baseball.

5. Parlate con qualcuno di cui vi fidate

Trovate qualcuno di cui vi potete fidare per parlare dei vostri sentimenti. Se non vi sentite in vena di parlarne direttamente, potete usare una lettera o una mail. In questo modo liberate le vostre emozioni e ottenete un riscontro che vi aiuti a vedere la situazione da un’altra prospettiva.

6. Gridate, piangete o entrambi

Piangere è un modo di liberare le emozioni e può essere molto utile per tirare fuori tutto quello che vi fa male. Alcune persone hanno problemi a piangere nonostante ne abbiano bisogno. Se questo è il vostro caso, potete guardare un film triste che vi metta più facilmente in contatto con le vostre emozioni.

Dal canto suo, anche gridare fa altrettanto bene. Questa azione permette ai muscoli di rilassarsi e le emozioni fanno letteralmente sentire la loro voce.