Come si fa a prendere la decisione giusta?

8 ottobre 2016 in Emozioni 14 Condivisi

Ogni minuto della nostra vita è definito dalle decisioni che prendiamo in modo consapevole o meno. Possono cambiare la nostra carriera, le nostre relazioni o tutta la nostra vita. Persino quando non scegliamo, stiamo prendendo una decisione. Purtroppo non esiste un manuale al quale fare riferimento per cercare la risposta corretta, quindi… come si fa a prendere la decisione giusta?

Imparare a prendere delle decisioni

Prendere buone decisioni è uno degli apprendimenti più importanti e più difficili per chiunque. Ciò si deve al fatto che ogni situazione in cui bisogna fare una scelta può avere enormi conseguenze sul nostro futuro, persino quando ce ne siamo dimenticati o lo consideriamo ormai un dettaglio senza importanza. Per questo motivo, è fondamentale adottare una metodologia che ci permetta di scegliere in modo rapido ed efficace.

Indecisione

Il futuro è determinato dalle piccole decisioni

Di solito pensiamo che la nostra vita sia determinata dalle grandi decisioni che prendiamo. Per esempio, pensiamo che se sposeremo l’amore della nostra vita, ciò ci renderà felici. Nonostante ciò, questa persona potrebbe rivelarsi un partner violento e noi non ce ne eravamo nemmeno resi conto. Tutto funziona benissimo finché, un giorno, non sente il bisogno di dimostrarci che è superiore a noi. Questo è un momento che può definire il resto della nostra relazione e della nostra vita di coppia. Possiamo scegliere di non farvi caso e di continuare una relazione nella quale regna la violenza oppure spiegare all’altro che non intendiamo accettare quel tipo di comportamento.

Come potete vedere, è necessario mettere da parte i sentimenti e i pregiudizi, e poi prendere una decisione per capire come andare avanti. Quando iniziamo a mettere da parte ciò che ci impedisce di prendere una decisione, siamo più liberi di scegliere.

Guida “passo passo” per prendere una decisione

Indecisione

Tutti i giorni prendiamo decisioni per le quali non c’è bisogno di una metodologia, per esempio, quando facciamo la spesa al supermercato. Tuttavia, per le decisioni più complesse, potete seguire questi consigli:

  • Riflettete sulla decisione che dovete prendere.
  • Trovate le due opzioni più importanti che potreste prendere. Di solito, si tratta di un sì o un no, e poi è possibile trovare diverse possibilità in ognuna delle due.
  • Analizzate i vantaggi e gli svantaggi di entrambe le opzioni. Che cosa succederà se scegliete? E se non lo fate? Ricordate sempre di non farvi condurre dalle paure o dalle speranze smisurate. Siate realisti.
  • Identificate i vantaggi e gli svantaggi che siete più disposti ad accettare. Ora che sapete cosa potrà o non potrà accadere, identificate i rischi che potete tollerare e i vantaggi che vi renderanno più felici.
  • Agite di conseguenza. Ora che sapete cosa potete o non potete accettare e che avete capito qual è la decisione migliore per voi, è arrivato il momento di portarla a termine.

Siete responsabili delle vostre decisioni

decisioni

Il processo di cui abbiamo appena parlato è formato da semplici linee guida e, quindi, potete adattarle nel modo che preferite. Se, un giorno, vi rendete conto di aver preso la decisione sbagliata, non datevi la colpa e accettate la vostra responsabilità. Ricordate che nessuna decisione è del tutto giusta o del tutto sbagliata e che non c’è un modo di predire le sue conseguenze esatte.

Guarda anche