Cosa fare quando non si è motivati?

· 26 novembre 2015

A volte sembra molto difficile rimanere concentrati su quello che facciamo, sarebbe addirittura meglio andarsene dall’ufficio e lasciare per un altro giorno il compito che stiamo realizzando.

Quando non siamo motivati o concentrati, tutto sembra essere molto più difficile. Ci fermiamo ogni due minuti, sospiriamo e cerchiamo di trovare la voglia di continuare, ma sembra che ogni tanto questa se ne vada in vacanza.

Quando vogliamo raggiungere un obiettivo e non riusciamo a concentrarci, ci sentiamo sopraffatti e tristi e i nostri livelli d’ansia e stress aumentano.

La motivazione è il combustibile di cui abbiamo bisogno per agire, il motore che ci aiuta ad avanzare, un pezzo chiave del rompicapo che denominiamo “progetto”. Ci serve anche ad essere più produttivi, creativi e persino felici.

Perché, quindi, ci è così difficile essere motivati e risulta così facile perdere la bussola?

La demotivazione può trasformarsi
in una grande palla di neve

Questa metafora è molto interessante e si addice alla situazione. Ovviamente quando non facciamo attenzione a quello che facciamo, impieghiamo più tempo per terminarlo. Non solo questo, gli altri impegni si accumulano sempre più.

Tuttavia, invece di permettere che questa situazione ci sopraffaccia, dobbiamo guardare la quantità di documenti o la lista di compiti da svolgere, “ricaricare le batterie” ed iniziare a lavorare come si deve.

coppia che si riposa lungo la strada

La demotivazione è spesso relazionata con la mancanza di interesse verso la meta quando non è stato definito bene l’obiettivo da raggiungere.

Se non sappiamo verso dove ci dirigiamo,
come possiamo decidere quale direzione prendere?

A seguire vi offriamo i principali motivi che ci portano ad essere demotivati e come combattere questa sensazione, anche se a tutto ciò bisogna aggiungere l’ingrediente più importante, ovvero la persistenza:

-La paura: anche se potete credere di non avere dubbi sulle vostre mete, forse se fate un’autoanalisi, vi renderete conto che tremate di paura. Quando si esplora un nuovo territorio e si esce dalla propria “zona di confort”, è possibile provare questa sensazione.

Vi sentirete come se foste sospesi nel vuoto e per questo non volete o non riuscite ad avanzare. In questo modo vi demotivate. Per evitare che questo accada, è necessario individuare le paure e disegnare una strategia che vi permetta di procedere poco a poco, andando piano, ma lontano.

Pianificate i vostri obiettivi!

-Le mete errate: come abbiamo detto prima, se gli obiettivi non sono chiari o non siamo d’accordo con essi, può risultarci più complicato realizzare i compiti assegnatici da altri o da noi stessi.

Se è sempre più difficile concentrarvi sul lavoro, forse il motivo è che non siete in sintonia con i precetti dell’azione oppure preferireste trovarvi in un altro posto.

Controllate le mete da compire e nel caso in cui non siano adeguate, potrete sempre cambiarle un po’ per soddisfare le vostre necessità.

-L’eccesso del futuro: questo vuol dire che se siete troppo preoccupati per quello che succederà domani, non potrete mai farvi carico delle cose di oggi.

donna su una scogliera

Mentre realizzate un’attività, la vostra mente deve essere concentrata solo su quella. Se, invece, pensate alla lista della spesa, all’uscita del fine settimana, ai lavori domestici, alla data in cui riceverete lo stipendio, all’esame della prossima settimana, all’appuntamento di questa sera, vi sarà molto più difficile rimanere motivati.

Ricordate che quello che fate nel presente vi deve servire per compiere gli obiettivi futuri. Se avete tante cose da fare quando termina la vostra giornata di lavoro, allora rimboccatevi le maniche e finite una volta per tutti i vostri doveri. In questo modo, avrete più tempo libero da trascorrere come desiderate.

-La stanchezza: in alcuni periodi dell’anno o in alcune fasi, non riusciamo a concentrarci per niente. Oltre alla voglia di stare al mare, in montagna o di dormire di più, la mancanza di motivazione si presenta quando siamo troppo stanchi.

Abbiamo accumulato stress per molto tempo! Dormire bene è il rimedio migliore in questi casi. Permette al cervello di allontanarsi da tanta saturazione di informazioni. Vedrete come è facile concentrarvi e fare in modo che il tempo passi più in fretta. I vostri giorni di riposo arriveranno prima del previsto!