Costruire un rapporto di coppia duraturo

13, marzo 2015 in Emozioni 897 Condivisi

Costruire un rapporto di coppia duraturo è un vero lavoro di squadra, che entrambi devono realizzare in condizioni uguali affinché prosperi. D’accordo con l’osservazione e l’analisi di molteplici casi, bisogna chiedersi: quali caratteristiche generali presenta una coppia che mantiene un vincolo a lungo termine? 

Perché scegliamo una persona tra tante?

Quali caratteristiche sentimentali e fisiche ci attraggono? Qui iniziano ad intrecciarsi desideri, biologia e bisogni personali. Le esperienza vissute durante l’infanzia hanno un grande peso al riguardo. È durante questa fase che inizia a formarsi la nostra personale definizione della parola “amore”, in base a come si comportavano tra di loro i nostri genitori, come trattavano noi e i propri genitori.

Quando cerchiamo un partner, c’è sempre un riferimento al mondo familiare che conosciamo, perché pretendiamo cose uguali o diverse. È molto comune che la persona scelta presenti tratti che ci risultino vicini e, allo stesso tempo, altri che apportino una percentuale di sorpresa.

In seguito, il tempo, la pazienza e l’osservazione propria ed estranea ci permetteranno di capire se i pezzi si incastrano e se la relazione funziona.

Gli insuccessi

Quando si desidera una relazione di coppia duratura, ma si fallisce con elevata frequenza, di solito vi è qualcosa di sbagliato nei criteri a cui ricorriamo. In realtà, quali bisogni si cerca di soddisfare? In questi casi, anche se i partner scelti presentino delle differenze tra di loro, i difetti tendono ad essere gli stessi.

Quando la scelta risponde ad un problema personale che non è stato risolto, il rapporto è destinato a fallire. L’altra persona non può risolvere i nostri problemi personali, siamo noi ad avere il potere di decidere se lavorarci su.

Un altro scenario frequente è iniziare un rapporto sapendo che non ci piacciono alcuni aspetti dell’altro, ma crediamo che con la pazienza, la dedizione e l’amore potremo cambiarli. Quello che si ottiene, invece, è girare per molto tempo attorno a qualcosa che non ci piace.

Due aspetti fondamentali

La coppia che ottiene un rapporto stabile che permette di imparare, crescere e godersi la vita insieme, presenta due elementi basilari:

* Eccitazione intellettuale

* Affinità affettiva e fisica

La medesima evoluzione fa sì che ci siano alcuni momenti di crisi, ma che possano essere risolti e che rafforzino il rapporto.

Metodi generali per risolvere i conflitti

* Esporre gli aspetti problematici senza criticare l’altro, al fine di favorire atteggiamenti costruttivi, e non difensivi. Entrambi devono essere liberi di esprimere le proprie emozioni in modo educato.

* Rimediare o evitare il problema. Fare tutto il possibile per reprimere i sentimenti negativi che generano situazioni problematiche.

* Scegliere i momenti adatti per parlare di argomenti importanti. Questo significa anche saper controllare l’ansia, fare un passo indietro per calmarsi e riflettere quando una discussione inizia ad essere animata, proporre di trattare in seguito un tema per non farlo quando si è stressati o quando si ha fretta.

* L’umore è uno strumento al quale le coppie durature sono solite fare ricorso per rilassarsi e risolvere i conflitti in modo più semplice.

Occuparci di condurre una vita interessante ed autonoma, non solo ci beneficia in vari modi, ma contribuisce a dimostrare che siamo in grado di arricchire la vita di chi decide di accompagnarci in un rapporto di coppia duraturo.

Guarda anche