Darmi un’opportunità di essere felice

· 6 aprile 2018

Sono stanca di essere l’ultima persona di cui prendermi cura. Quella che è sempre disponibile per tutti ma mai per se stessa. Quella che pensa di infastidire gli altri se dice qualcosa che non si aspettano di sentire. Voglio mettere fine a questo. Ho deciso di darmi un’opportunità.

Voglio mettere un fine a tutte quelle preoccupazioni che mi fanno essere chi non sono, che nascono dall’intento di non disturbare chi mi circonda, ma che in qualche modo nascondono la mia vera identità. E anche a quel senso di colpa collaterale che mi accompagna ogni volta che penso che gli altri si aspettavano qualcosa in più da me.

“Fino a quando non darai valore a te stesso, non darai valore al tuo tempo. Fino a quando non darai valore al tuo tempo, non farai niente con esso.”

-M. Scott Peck-

Voglio darmi un’opportunità di essere me stessa

A partire da adesso inizierò a volermi bene. Anche se so che non sarà facile, dato che ho la tendenza a criticarmi e darmi la colpa quasi per tutto. Lo farò a poco a poco, senza fretta, ma senza pausa, perché in realtà è la cosa più importante.

“Ti sei criticato per anni e la cosa non ha funzionato. Prova invece ad apprezzarti e guarda cosa accade.”

-Louise L. Hay-

Ragazza con le mani al cielo

Ogni giorno, invece di punirmi per tutte le cose che ho fatto male, mi congratulerò per tutte le cose che ho ottenuto, manterrò e mi godrò tutto quello che mi fa bene. Si tratta di cambiare prospettiva e osservare in un altro modo, cercando di essere orgogliosa di me stessa. Forse non ho molta esperienza e mi risulterà difficile, ma se non inizio mai, difficilmente potrò arrivare a valorizzarmi e sarà impossibile riuscire a darmi la priorità che merito.

Imparerò, inoltre, ad accettarmi. Cosicché, mi darò il permesso di essere quella persona che si nascondeva nel mio interiore, quella che fino adesso aveva paura di uscire e di sentirsi rifiutata. Mi mostrerò tale come sono. E lo farò non solo per me, ma per tutti. Sarò la stessa persona sia sola che accompagnata.

La promessa più importante che mi farò sarà quella di darmi la priorità,vale a dire, chiedere a me stessa in ogni situazione come sto e che cosa voglio e in base a quello decidere. Non come ho fatto finora: se mi chiedevo qualcosa, era solo per sapere come stessero gli altri e che cosa volessero, per poi agire di conseguenza.

Ho deciso di darmi una possibilità: essere me stessa; libera e senza maschere.

Merito di essere felice

Se c’è qualcosa che merito e che fino adesso mi sono sempre negata è essere felice. Per questo motivo, voglio darmi un’opportunità. Voglio incontrare me stessa per guardarmi profondamente negli occhi, in modo tale da poter allineare le cose che faccio con i miei desideri o i miei bisogni. E così diventerò più sincera con me stessa, mi prenderò per mano e non mi lascerò mai più. Voglio essere la mia compagnia, il mio sostegno e il mio rifugio.

“Quando credi veramente in te stesso, non c’è niente che sia fuori dalla portata delle tue possibilità”.

-Wayne Dyer-

Mi perdonerò per tutte le volte che mi sono mi sono messa da parte o che addirittura non mi sono tenuta in considerazione. E tutte quelle altre in cui, pur sapendo quello che volevo, mi sono ingannata. Una condizione necessaria per essere felice è essere in pace con se stessi, liberi da colpe, rifiuti e punizioni.

Una donna che fa un cuore con le mani

Dopo che mi sarò riconciliata con me stessa, che mi sentirò autentica e con il valore sufficiente per mostrarmi proprio come sono, inizierò a costruire la mia felicità. Ho appreso, infatti, che questo meraviglioso sentimento non busserà alla mia porta, bensì dovrò adottarlo come un atteggiamento di fronte alla vita. E per questo, oltre a volermi bene e a darmi la giusta priorità, è fondamentale apprezzare le cose semplici, quelle che stanno lì e che la maggior parte delle volte passano inosservate.

Proprio come mi darò il permesso di essere felice, mi darò anche il permesso di essere triste. Abbracciare qualsiasi emozione che sento mi aiuterà anche a capirmi e, naturalmente, aiuterà anche gli altri a farlo. Perché se mi do l’opportunità, in fondo la do anche agli altri.