Ereditare le malattie mentali: è possibile?

· 8 agosto 2018

È possibile ereditare le malattie mentali? Forse vi siete già posti questa domanda, soprattutto se avete familiari con disturbi mentali. E di fatto una moltitudine di ricerche dimostrano che alcuni disturbi mentali hanno un importante carico genetico.

Tuttavia, non si è ancora riusciti a decifrare tutte le domande su come questo bagaglio genetico agisca o quale sia la sua influenza. La scienza avanza lentamente. A poco a poco impariamo a conoscere meglio la trasmissione ereditaria delle malattie mentali, anche se c’è ancora molta strada da fare.

Oggi la malattia, o meglio la salute in generale, è intesa come prodotto dell’interazione tra genetica e ambiente. Sappiamo anche che in molti casi non viene ereditata la malattia, bensì la volontà di soffrire.

È possibile ereditare le malattie mentali? È una delle domande più frequenti tra le persone con familiari con disturbi mentali.

Quali fattori condizionano la nostra salute?

La comparsa della malattia dipenderà da molti fattori. Questo è vero anche in caso di eredità dei caratteri dominanti. Una persona può dunque trascorrere tutta la vita senza che la malattia si manifesti nel caso in cui non ci siano fattori predisponenti e scatenanti (la scintilla che accende lo stoppino che attiva il bagaglio genetico).

In questo senso, parliamo di probabilità. Quindi non c’è certezza che il figlio di un soggetto con disturbo mentale manifesterà la stessa malattiaD’altra parte, si può affermare che le probabilità di soffrirne saranno maggiori, ancora di più se entrambi i genitori soffrono della stessa malattia.

Vediamo ora quali probabilità ci sono di ereditare le malattie mentali più diffuse.

Donna sdoppiata

Probabilità di ereditare le malattie mentali

Schizofrenia

La schizofrenia è una grave malattia mentale che influisce su alcune funzioni cerebrali quali il pensiero, la percezione, le emozioni e il comportamento. Per quanto riguarda la sintomatologia, viene inclusa nei disturbi psicotici, quelli in cui i pazienti perdono il contatto con la realtà.

Si stima che l’1% della popolazione soffra di schizofrenia. In seguito a diversi studi, si stima anche che tra i figli di genitori schizofrenici, il 40% manifesterà la malattia. Un altro 15% avrà anomalie psichiche.

Tra i gemelli bizigoti si mantiene la stessa percentuale di incidenza. Nei monozigoti si passa a un 80%. Si parla di eredità di tipo recessivo, con una penetrazione incompleta del gene o dei geni portatori.

Disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una malattia grave a causa del pericolo e dell’incapacità a essa associati. È anche noto come malattia maniaco-depressiva o depressione maniacale. Le persone con disturbo bipolare presentano insoliti sbalzi di umore. Una delle più temute malattie mentali.

Le persone con disturbo bipolare a volte si sentono molto felici e “vivaci” e sono molto più energiche e attive del solito. Si tratta di un episodio maniacale. Altre volte, invece, si sentono molto tristi e “depresse”, hanno poca energia e sono molto meno attive del normale. Questo è noto come un episodio depressivo.

Il disturbo bipolare interessa lo 0,4% della popolazione. Il rischio è che la malattia aumenti quando i genitori ne soffrono. Tra gemelli monozigoti la probabilità è del 95%. Sembra si tratti di un’eredità dominante, con una penetrazione incompleta del gene.

Oligofrenia

La maggior parte delle oligofrenie profonde (80%) è dovuta a cause esogene, ovvero incidenti o malattie durante la vita intrauterina o nella prima infanzia. Pertanto, non sono ereditarie.

L’80% delle oligofrenie di lieve o media intensità è ereditario. Se i genitori sono entrambi oligofrenici, i figli corrono un rischio pari all’80% di soffrire di un ritardo mentale, in caso contrario del 40%.

Gli oligofrenici spesso instaurano tra loro relazioni sentimentali, perché è molto difficile trovare coppie in cui la diversità di quoziente intellettivo sia molto grande. La modalità di trasmissione è di tipo recessivo. È possibile ereditare le malattie mentali, come l’oligofrenia, sebbene la maggior parte di esse sia dovuta a cause esogene.

Nevrosi

Le nevrosi sono reazioni esperienziali anomale, frutto delle circostanze e quindi non legate al bagaglio genetico. Si cerca di spiegare il sovraccarico di nevrosi nell’albero genealogico con “falsa eredità”. È un miraggio prodotto come risultato di “contagio emotivo” in un contesto familiare favorevole ad esso.

Donna preoccupata per la possibilità di ereditare malattie mentali

Esistono antecedenti ereditari nel 70% delle nevrosi. Le probabilità con gemelli monozigoti sono dell’83%. Tuttavia, solo del 23% nei bizigoti. Quindi, l’ipotesi di “contagio emotivo” resta in discussione.

Nell’indiscutibile psicogenesi delle nevrosi sembra esserci un background costituzionale. In altre parole, una predisposizione a reagire nevroticamente alle esperienze patogene.

Come possiamo vedere, è possibile ereditare le malattie mentali. Per alcune è più probabile rispetto ad altre. Gli studi sui gemelli e le storie familiari dimostrano che le malattie mentali hanno un contributo genetico variabile.