Esistono le casualità?

· 30 giugno 2016

“La vita è piena di opportunità, ma non sono tutte alla portata di tutti”.

Quando siamo convinti di non avere opportunità, in realtà non è che non le abbiamo, nella maggior parte dei casi non le vediamo, il che significa che non siamo abbastanza svegli.

Ed è così per un semplice motivo, il nostro cervello percepisce la realtà in modo molto selettivo, la nostra percezione di quello che ci circonda non è totalmente fedele alla realtà. Percepiamo solo una parte di quello che accade attorno a noi, infatti la nostra attenzione seleziona gli stimoli che riceviamo e percepisce solo quelli che interessano il momento particolare che stiamo vivendo.

“Quando il discepolo è pronto, il maestro appare”

Questa è una grande verità, quando siamo preparati e investiamo tutta la nostra attenzione e la nostra energia in qualcosa, è allora che ci rendiamo conto che ci sono delle opportunità per noi.

E se non è il momento giusto o ancora non siamo pronti, semplicemente non ci accorgiamo delle opportunità, non perché queste non ci siano, ma perché non siamo preparati a riceverle. Non sappiamo, quindi, come approfittarne, quindi non sono opportunità in quel momento esistenziale.

“Anche le emozioni influiscono”

La nostra attenzione selettiva e la nostra percezione della realtà riflettono lo stato emotivo che stiamo vivendo.

Se siamo felici, soddisfatti della vita, contenti e grati di quello che abbiamo, per quello che ci capita ogni giorno, già questa è un’opportunità che sappiamo cogliere al volo per continuare ad andare avanti nel cammino della vita.

Se, al contrario, stiamo vivendo un momento di tristezza, sconforto, demotivazione e noia verso tutto, è probabile non riuscire a vedere nulla di quello che accade attorno a noi come una valida opzione, anzi, ci sembra quasi un fastidio o addirittura sfortuna.

“Le casualità non esistono, ma esistono le causalità”

Nella maggior parte dei casi, le cose non accadono per casualità, ma perché abbiamo fatto qualcosa affinché si verificassero, quindi queste accadono a “causa” del nostro sforzo, del nostro impegno e della nostra ricerca o per tutto l’opposto.

Allo stesso modo, nemmeno la fortuna è casualità, ma proviene dalla causalità, da ciò che abbiamo fatto per raggiungerla.

“Ce lo meritiamo”

Potremmo dire che “ce lo meritiamo” quando ci passa davanti un’opportunità e la cogliamo al volo, perché per vedere quell’opportunità, senza dubbio, siamo giunti fino a quel punto per trovarla e questo ci è costato molto in termini di impegno e dedizione.

E quando capitano cose che non ci meritiamo, se siamo positivi per quanto riguarda le lezioni che ci dà la vita, potremmo dire che “ne avevamo bisogno” per continuare ad imparare. Quindi si tratta sempre di un’opportunità per crescere e diventare più forti.

“Fate il primo passo, preparatevi, aprite gli occhi”

Tutto quello che meritiamo o di cui abbiamo bisogno ci apparirà davanti, non sprechiamolo, non lasciamolo scappare via, perché se è proprio davanti ai nostri occhi, significa che la vita ce lo sta offrendo perché siamo pronti. Non dobbiamo avere paura, ma essere coraggiosi e ringraziare la vita ogni giorno per le possibilità che ci dona. Questo vuol dire che siamo pronti per andare avanti con il nostro cammino.