Imparare dalle avversità

· 13 giugno 2016

Nella vita sorgono spesso situazioni tristi che fanno soffrire o che mettono a dura prova il nostro ottimismo e la nostra voglia di vivere. Tuttavia, il segreto consiste nel saper affrontare le avversità e nel modo in cui permettiamo a queste circostanze di condizionarci, come le accettiamo e come le gestiamo per evitare che ci paralizzino o che ci facciano perdere la gioia di vivere.

Tutti sappiamo che esistono persone che, quando devono affrontare circostanze negative, finiscono per affondare nella tristezza, mentre altre sono comunque tristi, ma dimostrano forza e voglia di vivere, a prescindere da quanto sia difficile la situazione. Possiamo imparare molto da queste persone, dalle cosiddette persone resilienti, per capire come impedire ad una situazione negativa di soffocarci e di paralizzarci.

“Se non è in tuo potere cambiare una situazione che ti crea dolore, potrai sempre escogitare l’atteggiamento con il quale affrontare questa sofferenza”

-Viktor Frankl-

ragazza con i capelli sciolti

Il potere delle persone resilienti

La resilienza è la capacità delle persone di accettare le situazioni difficili, di superarle e di uscirne ancora più forti. Non è una capacità innata, bensì è una virtù che si può imparare e sviluppare, il che permette anche di adottare un punto di vista più positivo dal quale contemplare la vita.

Ciò significa che una persona non nasce resiliente, ma si rende tale. In generale, si tratta di persone che hanno dovuto affrontare molte avversità, che hanno sofferto e che, nonostante ciò, ne sono uscite più forti e che ci danno ogni giorno una lezione di coraggio e superamento personale.

“Ci sono solo due modi di vivere la propria vita: uno come se niente fosse un miracolo; l’altro come se tutto fosse un miracolo”

-Albert Einstein-

Le persone resilienti conoscono alla perfezione i propri punti di forza e le proprie debolezze ed è proprio il potere della autoconoscenza che permette loro di stabilire obiettivi precisi per coronare i propri sogni e renderli realtà.

Sono persone creative, che hanno imparato a rialzarsi quando cadono, a vedere il lato positivo in ogni situazione, senza demoralizzarsi e senza perdere la speranza.

6 consigli per superare le avversità

La scomparsa di un nostro caro, una delusione d’amore, la perdita del posto di lavoro, la malattia di un amico… sono tutte situazioni che, probabilmente, tutti devono affrontare in un certo momento. Tuttavia, possiamo scegliere come sentirci in queste situazioni, per essere in grado di affrontarle nel modo migliore. Di seguito vi elenchiamo 6 consigli da seguire per superare le avversità e per rendere la vita di tutti i giorni più positiva.

Accettare le situazioni difficili

Sono tante le circostanze complicate che dobbiamo affrontare nella vita e una delle cose più importanti è saper gestire nel modo giusto queste situazioni e le loro conseguenze. Accettare le difficoltà non significa che non potete sentirvi tristi o frustrati, bensì che dovete far uscire le vostre emozioni, ma non permettere loro di invadere la vostra vita.

A questo proposito, potete piangere, ma è poi consigliabile concentrarsi su altri impegni che vi aiutino a tenere la mente occupata, per evitare che i vostri pensieri continuino a tornare su un’idea ricorrente. Uscite di casa, fate una passeggiata, leggete…

Muovere il corpo e la mente

La salute mentale dipende molto sia da quanto alleniamo il cervello sia da quanto alleniamo il corpo. È per questo motivo che vi consigliamo di studiare, leggere, imparare senza mai fermarvi. Non smettete mai di provare curiosità e mettete il vostro cervello al lavoro. Inoltre, dovete anche muovere il corpo, uscire a camminare, correre, andare in bicicletta… Non importa quale sia l’attività fisica, basta che vi piaccia e che vi spinga a continuare a muovervi.

Donna sott'acqua

Praticare le proprie passioni

Di sicuro c’è qualcosa che avete voluto fare per tutta la vita. Studiare una materia che vi ha sempre affascinato, ballare, cantare, scrivere… È arrivato il momento di farlo e di sapere che siete voi a scegliere, voi a prendere le redini della vostra vita per godervela al massimo.

Godersi il piacere di viaggiare

Viaggiare implica molti insegnamenti. Non si tratta solo di visitare un luogo, ma anche di lasciarsi invadere dalle sensazioni, dagli odori e dai colori del posto dove ci troviamo, dai sorrisi delle persone e dai paesaggi, per imparare a vedere il mondo con occhi diversi. Per questo motivo, se avete la possibilità di viaggiare, fatelo! Uscite lì fuori e andate a conoscere il mondo e a viverlo.

Parlare con qualcuno

Se c’è qualcosa che vi preoccupa molto, cercate di parlarne con qualcuno, con un amico, un parente o il vostro partner, per poter condividere con loro le vostre paure e ciò che vi fa del male. Spesso gli altri hanno una visione più obiettiva della situazione, il che vi permetterà di vedere il tutto in modo più generale e senza farvi influenzare tanto dai vostri sentimenti. Se necessario, potete anche cercare l’aiuto di uno psicologo con il quale parlare e al quale spiegare le vostre preoccupazioni.

Amiche che prendono un caffe

Imparare dalle difficoltà

Le avversità possono insegnarci ad apprezzare molte cose alle quali, prima, non davamo alcun valore, possono insegnarci molto su noi stessi e su come affrontiamo le situazioni e, soprattutto, impartiscono lezioni di vita che dobbiamo imparare e non dimenticare mai più.

Se, per voi, è difficile imparare o se non riuscite a capire come trarre insegnamento da una situazione difficile, provate a parlare con qualcuno che vi aiuti a osservare i fatti in modo oggettivo. Cercate di guardare con i loro occhi e di imparare da quella prospettiva diversa.

“Un bel giorno, toccherete il fondo; arriverete al limite e da lì comincerà la vostra rivoluzione personale”

-Walter Riso-