Eustress: 10 vantaggi dello stress positivo

Lo stress ha una cattiva reputazione. Vorremmo scacciarlo, anche se è con noi la maggior parte del tempo. Avete pensato a cosa accadrebbe se affrontassimo tutte le sfide con un livello di attivazione minimo? In questo articolo parliamo di eustress (stress positivo).
Eustress: 10 vantaggi dello stress positivo

Ultimo aggiornamento: 22 maggio, 2021

Lo stress fa parte della vita quotidiana di molte persone. Il suo aspetto negativo, chiamato angoscia, è caratterizzato da un impatto dannoso sulla salute. Tuttavia, esiste un tipo di stress completamente diverso e salutare: si chiama eustress. In questo articolo presentiamo 10 vantaggi dello stress positivo.

“Eustress” è un termine coniato da Hans Selye e si compone di due parti. Il prefisso eu deriva dal greco e si traduce come “bene” o “buono”. Collegato alla parola stress, significa letteralmente “stress buono”.

L’eustress è di breve durata e dà un grande contributo allo sviluppo positivo della persona. Questo lo differenzia dall’angoscia, che è più duratura e causa sofferenza e malessere.

Motivazione e adattamento

Il vantaggio principale di questo costrutto psicologico è il fatto che aumenta la nostra capacità di affrontare i problemi. Grazie all’eustress, ci sentiamo più capaci di affrontare qualsiasi sfida: che si tratti di problemi quotidiani, situazioni che superano le nostre risorse in momenti specifici o vari ostacoliche affrontiamo quotidianamente.

Questo miglioramento delle nostre capacità di affrontare i momenti di stress è, a sua volta, un eccellente agente motivante. Sentirsi supportati aiuta in tutti gli aspetti della nostra vita.

Uomo motivato davanti il computer.

Proattività, produttività e creatività

Una delle aree che possono essere beneficiare di più dell’eustress è il lavoro. L’eustress è così utile sul lavoro perché ci permette di affrontare qualsiasi cambiamento in modo mirato.

Quindi, tra i vantaggi dello stress benefico, c’è quello di potenziare abilità come la creatività o migliorare la proattività e la produttività. Questi tratti ci permettono di essere più orientati al cambiamento e ad ampliare punti di vista che prima avremmo potuto facilmente ignorare.

A differenza dell’angoscia, l’eustress ci spinge, non ci appesantisce.

L’eustress favorisce il controllo delle proprie emozioni

L’eustress può essere attivato in situazioni di rischio controllato, come ad esempio il bungee jumping, il rafting, la corsa, l’equitazione e il paracadutismo, tra molti altri. Sicuramente conoscete qualcuno che ama godere degli effetti stimolanti e dell’adrenalina generati dagli sport estremi.

È probabile che queste persone provino una sensazione soggettiva di ansia prima di realizzare queste attività, accompagnata da palpitazioni, tremori o sensazione di soffocamento. Quell’ansia si riduce man mano che svolgono l’attività.

Ad esempio, pensiamo al momento immediatamente prima di saltare da un aereo con il paracadute. L’ansia è molto alta durante i momenti immediatamente precedenti al salto. Ma si sta dissipando poiché saltiamo e diminuisce fino a scemare man mano che precipitiamo.

Sicurezza e stabilità emotiva

Uno dei vantaggi dell’eustress è che ci consente di migliorare la nostra capacità di autocontrollo. In altre parole, la certezza che le nostre azioni hanno un effetto diretto sulla nostra vita e che siamo noi a controllarla. In questo modo viene minimizzata la sensazione di vulnerabilità e indifesa.

A sua volta, questo miglioramento nella percezione del controllo delle situazioni contribuisce a garantire la nostra stabilità emotiva.

Poiché l’eustress non è duraturo, ma si attiva in momenti specifici, è meno probabile che non compaia la labilità affettiva e, quindi, la nostra salute emotiva non sia in pericolo.

Eustress: energia e vitalità

Un altro vantaggio dello stress positivo è che si attiva nel momento in cui usciamo dalla nostra zona di comfort. Cioè da quel luogo dove ci sentiamo protetti e al sicuro. Infatti, di fronte a una nuova sfida, questo stress benefico ci spinge a reagire. Questo ci permette di rimanere vigili e aumentare la nostra velocità di riflessi.

Pertanto, ci fornisce energia e vitalità. Quindi, è probabile che aumenti il ​​nostro desiderio di svolgere attività fisiche, poiché ci consentono di incanalare tutta quella forza vitale. Allo stesso modo, l’eustress è associato alla produzione di dopamina, correlata a sua volta alla felicità.

Donna felice.

Bassi livelli di attivazione non aiutano

È importante notare che un livello di stress pari a zero non è sano. Lo stress serve ad adattarsi e non provarlo in determinati momenti può avere delle conseguenze.

È probabile che questa mancanza di attivazione e di vigilanza diminuisca la nostra creatività e possa renderci più inclini alla noia. E questo, alla fine, finisce per avere i suoi effetti negativi.

Ora che conosciamo i numerosi vantaggi dell’eustress, vale la pena di mettere in atto delle strategie per attivarlo. Potete provare con la respirazione profonda e consapevole, fare sport, affrontare i pensieri negativi o modificare il  modo in cui affrontate i problemi quotidiani.

Potrebbe interessarti ...
Tipi di stress e come riconoscerli
La Mente è MeravigliosaLeggi in La Mente è Meravigliosa
Tipi di stress e come riconoscerli

Esistono diversi tipi di stress e conoscerli può aiutarci a gestirli al meglio. Oogni tipo presenta una causa scatenante ben specifica.