La Mente è Meravigliosa
 

Frotteurismo: sintomi e trattamento

Il frotteurismo è una patologia molto rara, per cui è necessaria una rigorosa ricerca per trovare nuove risposte.

Frotteurismo: sintomi e trattamento

Ultimo aggiornamento: 27 dicembre, 2020

Siete mai stati in un posto molto affollato e avete notato che qualcuno strofinava i genitali contro il vostro corpo? Avete mai usato i mezzi pubblici e all’improvviso avete sentito una persona che si avvicinava troppo e iniziava a strofinarsi contro di voi? Questo comportamento che a prima vista sembra così insolito, purtroppo non lo è. Si chiama frotteurismo e consiste nello strofinare le parti intime contro il corpo di un estraneo, generando una sensazione molto spiacevole su chi lo subisce.

La ricerca del piacere provocata dallo strofinio delle parti intime contro un’altra persona in modo patologico è un modello comportamentale del frotteurismo. Ovviamente, non tutte le persone che lo fanno possono essere considerate frotteuriste.

In questo articolo presentiamo le principali caratteristiche di questa parafilia sessuale e i possibili trattamenti.

I frotteuristi cercano i luoghi affollati per passare inosservati.

Cos’è il frotteurismo?

Quando parliamo di frotteurismo, ci riferiamo a un disturbo parafilico classificato dal DSM-V. Questo disturbo è caratterizzato dalla presenza di fantasie sessuali, impulsi o comportamenti attraverso l’uso di un oggetto o una situazione insolita per ottenere piacere.

Nello specifico, nel frotteurismo l’atto non convenzionale è l’azione, la fantasia o il desiderio irrefrenabile di strofinare o toccare un’altra persona senza il suo consenso. Per essere considerato patologico, deve realizzarsi per un periodo di almeno 6 mesi e il soggetto deve presentare uno dei seguenti sintomi:

  • Sente il bisogno di soddisfare il desiderio di toccare o strofinarsi contro un’altra persona senza la sua autorizzazione.
  • Le fantasie sessuali causano un disagio clinicamente significativo.
  • Il desiderio sessuale provoca problemi nella vita quotidiana, al lavoro, a livello sociale o in altre aree.

L’idea di mantenere il contatto fisico senza il consenso dell’altra persona insieme alla sua reazione suscitano eccitazione. Le zone del corpo verso le quali è diretto l’attrito solitamente sono legate alla sessualità, come il seno o i genitali. Oltre a ciò, il ricordo dell’evento verrà utilizzato in seguito per masturbarsi.

Persone sull'autobus.


C’è chi mette in atto questa condotta pur non trattandosi di un impulso irrefrenabile e non provoca notevoli disagi, bensì la adotta in modo tempestivo e per altri motivi. Infine, non rappresenta la fonte di eccitazione sessuale più grande.

È importante ricordare che un attrito involontario o il contatto fisico con il partner, o uno sconosciuto, non è indicativo di questo disturbo parafilico. Per essere considerato patologico, deve essere ricercato volontariamente e non deve esserci l’autorizzazione dell’altra persona.

Può essere considerato un disturbo anche quando le fantasie causano un disagio clinicamente significativo nella vita quotidiana della persona.

Come riconoscere un frotteurista?

Il profilo del frotteurista più tipico è una persona di sesso maschile che inizia a mostrare tale condotta durante l’adolescenza. In alcuni casi manifesta timidezza, frustrazione o sentimenti di inferiorità. Altre caratteristiche importanti sono:

  • Agisce senza il consenso dell’altra persona.
  • Si eccita sessualmente in modo intenso e ricorrente.
  • Il suo comportamento non fa parte di un preliminare erotico.
  • Prova un forte desiderio sessuale quando strofina i genitali sul corpo di un’altra persona o li tocca.
  • Cerca di trovarsi in situazioni affollate per passare inosservato.
  • Generalmente non consulta uno specialista.
  • I suoi desideri o le sue fantasie causano un notevole disagio.
  • Questo comportamento di solito diminuisce dopo i 25 anni.

Folla ad un concerto.


Trattamento

Nella maggior parte dei casi, la persona che soffre di frotteurismo o qualsiasi altro tipo di disturbo parafilico non cerca aiuto e quando lo fa è perché si sente in colpa.

Esistono diversi trattamenti. Nella terapia cognitiva, ad esempio, le convinzioni della persona vengono valutate per modificarle attraverso la ristrutturazione cognitiva. Quindi, è importante tenere conto del significato che la persona dà a quel comportamento e delle circostanze che la portano verso quella direzione, oltre ad analizzare le sue fantasie sessuali. La psicoanalisi invece pone l’accento sulla posizione della persona davanti alla legge, sul suo rapporto con l’erotismo e sulla sua timidezza, tra gli altri aspetti.

Tuttavia, sia le cause sia il trattamento rimangono in discussione. Lo studio di Scott Johnson e dei suoi collaboratori, pubblicato sull’American Online Journal of Psychiatry and Law spiega che il frotteurismo è una patologia molto rara e che è necessaria un’approfondita ricerca per trovare nuove risposte.

Per concludere, la consapevolezza del disturbo è essenziale per il suo trattamento. Sebbene il frotteurismo in molte occasioni riesca a passare inosservato, ciò non significa che non causi problemi. In alcuni paesi, di fatto, è considerato un reato.

Esibizionismo: cause di questa parafilia sessuale

Esibizionismo: cause di questa parafilia sessuale

L'esibizionismo è l'esposizione dei propri genitali davanti a una persona estranea con lo scopo di ottenere l'eccitamento sessuale.



  • Belloch, A., Ramos, F., & Sandín, B. (2010). Manual de psicopatología. McGraw-Hill:Madrid.

  • Johnson, R.S., Ostermeyer, B., Sikes, K.A, Nelsen A.J, &Coverdale, J.H (2014). Prevalence and treatmente of frotteurism in the community: a systematic review. Journal of the American of Psychiatry and the Law Online, 42 (4), 478-483.