Mi piace la gente profonda, che parla con emozione

· 24 agosto 2016

Voglio parlare di atomi, di morte, dello spazio, di filosofia, di politica, di sesso, di viaggi in Asia, a New York o sulla luna, voglio che mi racconti tutte le bugie che hai detto nel corso della tua vita, a cosa pensi mentre baci, voglio che mi parli con emozione.

Non voglio che mi rimproveri, che mi dica quello che devo fare, che mi giudichi o che mi faccia sentire in colpa. Non cercare di manipolarmi, non fingere di interessarti a me per poi scomparire come se niente fosse. Non voglio persone così nella mia vita.

Non voglio persone tossiche nella mia vita

Molte persone entrano nella nostra vita in momenti diversi, alcune rimangono e altre spariscono. A volte una persona che se ne va lascia un vuoto difficile da riempire perché ci ha trasmesso tante emozioni. Altre volte, quando qualcuno sparisce dalla nostra vita, ci sentiamo tranquilli e sollevati. In questo caso si tratta di persone tossiche.

Imparare ad identificare le persone tossiche richiede tempo ed esperienza, oltre ad una profonda conoscenza di noi stessi che ci consenta di valorizzarci e di non sottometterci alle critiche altrui. Ma come si fa ad individuare una persona tossica?

Le persone tossiche non sono oneste

Una persona tossica di solito tenta di esercitare un certo potere o di fare la vittima per manipolare gli altri. In questo modo, riesce a fare quello che vuole e che gli altri facciano ciò che desidera. Per questo motivo, è importante avere un’alta autostima, in modo da ostacolare la manipolazione e impedire che questa persona cambi le nostre emozioni.

Le persone tossiche sono pettegole

Una persona tossica adora criticare e parlare degli altri alle loro spalle, quindi utilizzerà qualsiasi storia per ferire o fare del male. Dobbiamo evitare di raccontare qualsiasi cosa alle persone tossiche e impedire loro di mentire o parlare male di noi o di altre persone.

Bambina-a-teatro

Le persone tossiche hanno bisogno di una continua approvazione

La necessità di essere amati ed accettati è una delle caratteristiche principali delle persone tossiche. Hanno bisogno di un riconoscimento e di continua approvazione, per questo creano conflitti e sono egoiste. Pensano a se stesse e mai agli altri.

Le relazioni positive ci rendono più felici e sani

All’Università di Harvard è stato condotto uno studio che ha analizzato la vita di diverse persone per capire cosa le rendesse felici e sane. Questa ricerca ha preso il nome di “Sviluppo della felicità negli adulti“.

Sono state analizzate 724 persone, dall’adolescenza fino alla vecchiaia, circa 75 anni. Anno dopo anno i ricercatori hanno fatto loro domande riguardo il lavoro, la vita in famiglia, la salute. Si è trattato di uno studio lungo, ci sono stati problemi di finanziamenti e molte persone hanno voluto abbandonare. Allo studio partecipano ancora 60 persone, di circa 90 anni.

Dopo decine di conversazioni registrate, studi analitici e mappature del cervello, la conclusione è risultata chiara, come sostiene Robert Waldinger (uno dei responsabili del progetto): le relazioni positive ci rendono più felici e più sani.

Voglio gente che mi trasmetta emozioni

Mi piacciono le persone che mi trasmettono energia, che hanno fiducia in me, che mi sostengono nelle mie decisioni e non mi giudicano, che mi fanno vedere il lato positivo delle cose, che mi danno coraggio quando sono giù di morale e mi trasmettono entusiasmo.

Mi piacciono le persone che mi trasmettono la loro emozione per le cose che fanno, per la vita, che si appassionano, che ridono e che piangono. Quel genere di persone con cui, dopo qualche minuto di conversazione, conquistare il mondo e fare un milione di cose.

Intelligenza-emotiva

Una persona con energia positiva sorride alla vita, è dove dovrebbe essere in ogni momento, sa prendersi cura del suo corpo e della sua mente, ha imparato a relativizzare i problemi e a trarre una lezione dagli errori, dà allegria e amore agli altri, sa godersi i momenti di solitudine, sa cogliere le opportunità. Mi piacciono le persone di questo genere.