Essere giovani a 90 anni o vecchi a 18

14 aprile 2016 in Psicologia 1310 Condivisi

Harriette Thompson, con i suoi 92 anni, l’anno scorso ha vinto il record come la donna più anziana a completare una maratona. Più precisamente, ha completato la Rock ’n’ Roll Marathon di San Diego in poco più di 7 ore e 24 minuti. Harriette è l’esempio perfetto di come è possibile essere e sentirsi giovani nonostante l’età, il passare del tempo e le rughe che la vita ci lascia sul viso e nell’anima.

Di solito, la vecchiaia si associa alla morte, ai problemi fisici, alla perdita di memoria, alla solitudine e al deterioramento del corpo in generale. Tuttavia, per invecchiare bene, è importante liberarsi dei pensieri negativi e godersi tutte le fasi della vita. Per fortuna, negli ultimi tempi la speranza di vita è aumentata di più di 20 anni. Agli inizi del XIX secolo, infatti, la speranza di vita arrivava solo fino ai 45-50 anni di età.

Nel 2013, la rivista Cell ha pubblicato uno studio condotto con la collaborazione di esperti spagnoli nel quale venivano analizzati gli aspetti chiave dell’invecchiamento. Uno dei principali risultati ottenuti da tale studio è stato che, comprendendo l’invecchiamento e lottando contro di esso, si combatte anche il cancro. L’invecchiamento è la causa di danni accumulati nel DNA durante tutta la vita, cosa che può scatenare problemi come il cancro, il diabete, le malattie cardiache o altre patologie come l’Alzheimer.

Sentirsi giovani è un atteggiamento

La gioventù è una questione di atteggiamento di fronte alla vita. Invecchiare è inevitabile, quindi l’unica cosa che possiamo fare è attenuare alcuni degli effetti che questo processo ha sul nostro organismo. L’esercizio fisico, l’alimentazione sana, le condizioni ambientali favorevoli, evitare le droghe, il tabacco e il consumo eccessivo di alcol sono solo alcuni dei fattori che influiscono sulla comparsa precoce o meno della vecchiaia.

Oltre a ciò, se si ha anche un atteggiamento da persona giovane, è anche possibile godersi il processo di apprendimento che si vive quando si invecchia. Ecco alcune strategie da adottare per sentirsi giovani:

Continuare a realizzare i propri sogni

Quando invecchiamo, ci rendiamo conto che ancora non abbiamo coronato alcuni dei nostri sogni per mancanza di tempo o perché lo consideravamo impossibile. Nonostante ciò, avere qualche anno in più non significa che dobbiamo lasciarci condizionare da coloro che ci ripetono che “non abbiamo più l’età” o permettere alle opinioni degli altri di influire sulla nostra vita.

Non si tratta di comportarsi come adolescenti, ma di non rinunciare alle cose che vogliamo fare solo perché si ha una certa età: studi, viaggi, sport, conoscere gente nuova, ecc. Nella maggior parte dei casi, i propri limiti sono molto più vasti di quanto si creda.

Persone anziane che si sentono giovani

Aggiornarsi

La moda, le tecnologie, la società in generale cambiano continuamente ed è un ottimo consiglio quello di adattarsi ai cambiamenti e imparare cose nuove per mantenersi giovani e con una mente attiva e sempre in movimento.

Proteggere il proprio tempo e il proprio spazio

Man mano che si compiono gli anni, tendiamo a concentrarci di più sugli altri piuttosto che su noi stessi, ma è molto importante trovare uno spazio per fare quello che ci piace, per prenderci cura di noi stessi e rispettare il tempo che vogliamo dedicare a quelle attività. È importante raggiungere un equilibrio tra il tempo che dedichiamo agli altri e quello che dedichiamo a noi stessi.

Sorridere e ridere ogni volta che si può

Le risate fanno sentire molto più giovani, quindi bisogna ridere di se stessi, delle cose divertenti che succedono tutti i giorni e prendere con più spirito gli eventi quotidiani. È possibile persino partecipare a un corso di risoterapia, nel quale divertirsi e, inoltre, conoscere persone nuove.

Essere vecchi a 18 anni

Ci sono persone che hanno dovuto affrontare situazioni molto difficili nella propria vita o che, semplicemente, si sentono vecchie pur essendo giovani. Si tratta di persone che non si adattano ai cambiamenti della vita, che si rinchiudono in casa, che non si relazionano con nessuno, persone che sono vecchie nell’anima anche senza esserlo fisicamente. A cosa si deve questa situazione?

Donna giovane e triste

Di solito le persone che si sentono vecchie hanno abbandonato i propri sogni. A causa delle circostanze della vita o per scelta propria, non si rendono conto che hanno ancora molta strada da fare. Smettere di sognare e di provare a realizzare quei sogni è una delle cause dell’invecchiamento. Bisogna sempre cercare di godersi il presente.

Quasi sempre, inoltre, queste persone hanno una bassa autostima, non amano se stesse e non si valorizzano, il che le spinge a rinchiudersi nei propri pensieri e a non uscirne più per paura. Rendere più forte quell’autostima un po’ alla volta, aiuta ad aprirsi al mondo che ci circonda e ad interagire con l’ambiente in cui si vive e con le altre persone. Non si tratta di avere o non avere le rughe, ma di sorridere alla vita.

Guarda anche