Grazie di esserci, di non abbandonarmi mai

· 2 giugno 2016

A questo amico che ho, in realtà sono più di uno, e di cui so di potermi fidare ciecamente, voglio solo dire una cosa: grazie di esserci, di non abbandonarmi mai.

Grazie di esserci perché so che non è sempre stato facile, abbiamo avuto le nostre differenze e discrepanze, ma tu ci sei sempre stato, disposto a tendermi la mano. 

Grazie di esserci

Se avete un buon amico, ditegli sempre o almeno una volta nella vita “grazie di esserci”. Siate grati a questa persona che, pur non comprendendovi molte volte, vi ha porto la mano senza fare domande, per il semplice fatto di amarvi, sostenervi ed apprezzarvi.

“L’amicizia è un’anima che abita in due corpi; un cuore che abita in due anime.”
-Aristotele-

Perché essere grati ad un amico o a qualsiasi persona che vi apprezzi o qualcuno che vi tratta con garbo ed educazione è sempre doveroso.

L’amico che ti supporta

orsi che si abbracciano sotto la neve

Avete mai avuto la sensazione che la vostra vita stesse andando a rotoli? Avete visto voi stessi come fuori dal vostro corpo, cadere in un insondabile abisso senza essere in grado di scorgere il fondo, senza sapere se un giorno avreste smesso di affondare? Siete stati qualche volta in un tunnel così lungo e buio da non vedere nemmeno una luce? Vi siete mai sentiti persi?

Nei momenti bui, quando tutto sembra perduto, quando tutta la tua esistenza è come uno scuro paesaggio in cui la speranza è andata persa, è allora che un amico dimostra di esserci.

Grazie di esserci, perché il semplice sorriso di un amico, anche se non lo sa, fa stare meglio, scaccia i pensieri, può essere un enorme balsamo per il vostro dolore ed un’eccellente medicina per accendere una piccola luce dentro il tunnel buio in cui si è trasformata la vostra vita.

Non è necessario che il vostro amico vi capisca, se ci riesce, meglio ancora. Tuttavia, è auspicabile che vi sostenga, pur non conoscendo molto bene la situazione, e che vi dia il suo amore incondizionato.

Un buon amico tenderà sempre la sua mano per aiutarvi ad uscire dal fango. Tutte le volte che vi vede sprofondare, tristi e desolati, mostrerà il suo sorriso per illuminare il vostro mondo buio.

E voi dovete sempre ringraziarlo per la sua presenza, perché senza di lui/lei, la vita sarebbe molto più triste, più dura, più solitaria, più pesante e molto più noiosa.

Grazie di esserci, amico

Se avete buoni amici e sapete che vi supporteranno sempre, persino quando non vi danno ragione, non dovete temere nulla, poiché avete ottenuto uno dei più grandi successi della vita, ovvero creare un ambiente meraviglioso in cui vivere.

Con i buoni amici, le pene sono meno amare, le allegrie sono molto più felici ed il mondo non è così scuro come può sembrare ad una persona solitaria.

“La vera amicizia è come la fosforescenza, risplende meglio quando tutto è buio.”
-Rabindranath Tagore-
amici che si danno la mano

Per questo motivo, se in qualche momento vi sentite abbattuti e notate di non essere in grado di fare un passo importante per paura di cadere nel vuoto, non arrendetevi ed abbiate il coraggio di proseguire, perché accanto a voi ci saranno gli amici pronti a sorreggervi, per rendere il colpo meno duro o per evitare che vi feriscano.

Grazie di esserci, caro amico, perché nei miei momenti peggiori sei sempre stato un sostegno fedele ed affettuoso che mi ha aiutato ad andare avanti e a non cadere nella negligenza.

Grazie di esserci, amico, perché nei miei successi sei stata la persona a cui ha fatto sinceramente piacere per me ed io te ne sarò sempre grato, nel bene e nel male.

Grazie di esserci, perché la tua immagine e la tua personalità sono associati ai giorni più divertenti e felici della mia vita, li abbiamo condivisi.

Grazie di esserci, amico mio, perché ogni volta che mi sento triste, noto la tua mano ed il tuo spirito aiutarmi con sincerità per mettere da parte il dolore, abbracciare le cose positive ed il bello che mi dai. Caro amico, con tutto il cuore, posso solo dirti ancora ancora una cosa: grazie di esserci.