Il contatto fisico: 7 sorprendenti benefici

18 Luglio 2019
Siamo sempre più connessi con dispositivi e display e meno attraverso il contatto fisico, reale, faccia a faccia, pelle a pelle.

Toccare gli altri diventa sempre più difficile, è come se vivessimo in una società contattofobica. Siamo sempre più connessi con dispositivi e display e meno attraverso il contatto fisico, reale, faccia a faccia, pelle a pelle.

Non è solo un impoverimento, apre perfino importanti interrogativi sulla salute mentale e sui rapporti sociali. Si sa, ormai da molto tempo, che toccare ed essere toccati è fondamentale. Lo è al punto che l’Istituto Europeo di Salute Mentale Perinatale parla di neonati che muoiono per mancanza di contatto fisico.

“Nulla può curare l’anima se non i sensi, come nulla può curare i sensi se non l’anima.”

-Oscar Wilde-

Il Dott. David J. Linden, autore di Touch: The Science of Hand, Heart and Mind, ci ricorda che il contatto fisico è fondamentale per sviluppare l’intelligenza e le capacità cognitive. Sono numerosi e importanti i motivi per toccare gli altri e permettere agli altri di toccarci. Eccone sette.

1. Il contatto fisico facilita la comunicazione

Comunichiamo con l’esterno attraverso modalità e forme di linguaggio diverse. Uno dei mezzi più efficaci, tuttavia, resta il tatto, circa un 78% più efficace nel trasmettere le emozioni. È quanto afferma lo psicologo Matther Hertenstein.

È importante notare che il contatto fisico non solo rafforza il messaggio che vogliamo trasmettere, ma aumenta la precisione e l’intensità. Convince più un abbraccio di un “conta su di me”.

Due donne abbracciate

2. Ha effetti positivi sulla salute del corpo e della mente

La pelle è dotata di numerosi recettori che comunicano direttamente con il cervello. La ricerca scientifica ha provato che quando si riceve una carezza affettuosa, il cervello riduce la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress. Questo, a sua volta, rafforza il sistema immunitario.

Anche i massaggi sono considerati un modo efficace per calmare l’emicrania, alla pari degli analgesici. I segnali tattili, a quanto pare, raggiungono il cervello prima degli impulsi dolorosi.

3. Migliora le relazioni interpersonali

Il contatto fisico permette di stabilire una connessione più autentica con gli altri. Si tende, ad esempio, a interpretare come oneste e affabili le persone che ci toccano leggermente l’avambraccio. Predispone addirittura a collaborare più volentieri.

Allo stesso tempo, però, il contatto è un segnale di fiducia in se stessi e potere. Siamo propensi a considerare superiori chi mantiene costantemente un contatto fisico con noi. Si tratta di una superiorità, tuttavia, percepita come vicina e affidabile.

4. Aumenta il potere seduttivo

Una parte importante dell’attrazione nasce dal contatto pelle a pelle. Tale vicinanza allenta le barriere interpersonali e porta a instaurare maggiore complicità e fiducia.

Una carezza affettuosa e delicata aumenta la sensibilità verso l’altro. Ci rende più recettivi e quindi facilita la seduzione. Una ricerca ha confermato che il contatto tra persone che possono potenzialmente costituire una coppia porta a un aumento della frequenza cardiaca e risveglia il desiderio.

5. Il contatto fisico aumenta il rendimento

È degli Stati Uniti una ricerca sul rapporto tra tatto e rendimento. Un gruppo di volontari è stato suddiviso in due sottogruppi principali. Il primo ha ricevuto due massaggi alla settimana, il secondo niente.

Dopo un mese, l’intero gruppo è stato sottoposto a un test di matematica: tutti i volontari che avevano ricevuto il massaggio avevano ottenuto i migliori risultati. Allo stesso tempo, chi faceva parte di un sottogruppo sportivo aveva svolto una performance migliore dopo un abbraccio o un “cinque” sul palmo della mano dato dagli altri membri quando otteneva un buon risultato parziale.

6. Rafforza il legame sentimentale

Il contatto fisico è collegato alla produzione di ossitocina nel cervello, sostanza che aumenta la sensazione di benessere e felicità. Per questo motivo il tatto gioca un ruolo importante nelle relazioni umane, soprattutto di coppia.

Uno dei segnali di alta felicità con il partner è proprio l’elevata quantità di contatto fisico mantenuto. Le carezze e le coccole nutrono l’amore e aiutano a far acquistare sempre più intensità e profondità al legame.

Coppia innamorata si guarda negli occhi

7. Il contatto fisico aumenta la capacità di persuasione

Per provare che toccare gli altri aumenta la capacità di persuasione, provate a fare un piccolo esperimento. Chiedete a qualcuno di prestarvi una matita, senza stabilire alcun contatto fisico. Ripetete la stessa cosa, ma toccando leggermente la parte superiore del braccio della persona. Fatelo più volte e traete le vostre conclusioni.

Si è scoperto che il contatto fisico ci permette di esercitare una maggiore influenza sugli altri, cosa che si traduce in una maggiore capacità di persuasione. Ancora una volta questo è in relazione con l’apertura favorita dal contatto fisico.

Toccare ed essere toccati offre grandi benefici. Forse, allora, è tempo di mettere da parte i nostri display per recuperare il valore profondo e segreto che risiede nel tatto.

  • Montagu, A. (2004). El tacto: la importancia de la piel en las relaciones humanas (Vol. 50). Grupo Planeta (GBS).