Il potere delle emozioni positive

· 31 agosto 2017

Le emozioni sono processi innati che fanno parte della nostra vita e ai quali spesso non prestiamo sufficiente attenzione. Da alcuni anni, e sempre di più, si insiste sul rapporto diretto che le lega alla salute. Le emozioni positive, infatti, possono potenziare la nostra salute, così come quelle negative possono debilitarla.

Come dimostrano numerosi studi, il sistema nervoso centrale e il sistema immunitario comunicano tra loro. Questo vuol dire che le emozioni e il corpo non sono separati, bensì strettamente connessi e interrelati.  

Non possiamo negare che nelle informazioni e pubblicazioni che ci giungono si insiste sugli effetti delle emozioni negative. Veniamo avvisati sull’influenza negativa di certe emozioni sulla salute e veniamo orientati su quanto convenga evitare emozioni negative come la paura o l’ira. Tuttavia, non è altrettanto popolare avvertire sulla possibile insorgenza di problemi di salute qualora tali emozioni venissero bloccate.

Emozioni che si prendono cura della nostra salute

Da un po’ di tempo a questa parte, alcuni professionisti della salute hanno dato una svolta per quanto riguarda il modo di vedere le emozioni e approcciarsi ad esse. La nuova prospettiva adottata è in chiave positiva. Invece di concentrarsi e focalizzarsi sulle emozioni negative, si presta maggiore attenzione al potere di quelle positive.

Quest’ultime, infatti, possono scacciare l’energia negativa generata dalle altre sensazioni che, ancorate al nostro corpo, minano la nostra salute.

La Dottoressa statunitense B. Fredrickson, vincitrice dello Highest templeton prize in Positive Psychology, dopo anni di ricerca scientifica, ha scoperto l’effetto migliorativo delle emozioni positive nei confronti della salute. 

“La risata è straordinariamente meditativa. La risata ha un’incredibile bellezza, Ti porterà leggerezza e ti darà ali per volare. La vita è piena di occasioni per ridere. Devi solo avere la sensibilità per notarle”

-Osho-

Allo stesso modo, l’Università del Kentucky ha condotto una ricerca longitudinale. I risultati hanno dimostrato la relazione tra le emozioni positive e la longevità. Dopo tre decenni di ricerca, abbiamo prove che confermano la relazione tra le emozioni positive e lo stato d’animo e la speranza di vita. È stato dimostrato, infatti, che chi prova più emozioni positive ha la pressione arteriosa più bassa e un sistema immunitario più forte.

Alcune emozioni positive

Allegria e divertimento

L’allegria è forse una delle emozioni più veloci. Si presenta in un istante, quando ci troviamo in un ambiente che ci risulta piacevole. Compare nei momenti “perfetti” durante i quali sentiamo che le cose sono proprio come dovrebbero essere e che ci troviamo dove dovremmo essere.

Ugualmente importante, il divertimento è l’emozione associata al piacere e si trova in quello che ci fa ridere e che ci distrae. Il divertimento, in questo senso, ha un potente effetto rilassante.

Gratitudine

Quest’emozione deve essere intesa nel suo significato più ampio. Ringraziare la vita, la natura, i nostri compagni di vita… Sentirci grati per la salute, il posto in cui viviamo, etc.

Ringraziare è anche motivo di allegria. Significa che qualcuno ci accudisce o che la fortuna ci sorride. E…chi non si sente confortato da ciò?