L’importanza delle abitudini nei bambini

· 15 luglio 2016

Il famoso educatore e psichiatra nordamericano Rudolf Dreikurs ha formulato una teoria per cui “le abitudini giornaliere sono per i bambini quello che le pareti sono per una casa, danno loro confini e una prospettiva per la vita. Nessun bambino si sente a suo agio in una situazione nella quale non sa cosa aspettarsi. Le abitudini danno una sensazione di sicurezza. La routine stabile dà un senso di ordine dal quale nasce la libertà.”

Dreikurs, fu capace di elaborare un metodo basato sulla prassi orientata alla formazione dei bambini. Grazie a questa formula, si può introdurre nei piccoli la stimolazione delle loro capacità attraverso un comportamento di cooperazione, senza bisogno di castighi e ricompense.

“Ciò che diamo ai bambini, loro lo daranno alla società”

Karl A. Menninger

Secondo Rudolf Dreikus, i cattivi comportamenti nascono da un sentimento di mancanza di rispetto per il gruppo sociale di appartenenza. Quando questo avviene nella psiche in piena formazione di un bambino, finisce per provocare obiettivi erronei, come possono essere il fallimento, il potere, la vendetta o l’attenzione.

La routine e le abitudini nei bambini

Proseguiamo sulle orme delle teorie di Rudolf Dreikurs. È evidente che la formazione dei bambini senza responsabilità e sicurezza nel periodo dell’infanzia genererà futuri adulti con seri problemi di comportamento.

bambina-mangia-cereali-mentre-guarda-la-tv

Come si può riuscire a introdurre il bambino in questo mondo di sicurezza, limiti e alla conoscenza del mondo che lo circonda? Attraverso le routine e le abitudini. È il modo per offrire ad ogni bambino un ambiente di tranquilla stabilità nel quale imparare ed essere educato in maniera costruttiva formando una personalità sicura e cosciente.

Cos’è un’abitudine

Un’abitudine è un meccanismo di stabilità che permette di sviluppare le abilità di un individuo. Si riferisce ad atteggiamenti, comportamenti e costumi che portano a formare modelli di apprendimento in diverse situazioni, dall’allacciarsi una scarpa, fino ad organizzare il tempo di studio.

Cos’è una routine

Si definisce routine un’abitudine personale che si instaura in quanto davvero conveniente, senza necessità di modifiche o di flessibilità. In questo caso può trattarsi di cose semplici come lavarsi i denti dopo aver mangiato.

I benefici della routine e delle abitudini

Sia le abitudini sia la routine sono di vitale importanza per la vita dei bambini. Grazie ad esse, oltre al già citato ambiente stabile e tranquillo nel quale i piccoli si sentono sicuri, si apporta anche regolarità, costanza e perseveranza nella mentalità dei giovani, che saranno molto utili al loro sviluppo verso la vita adulta:

  • Vi sono ancora importanti benefici nell’acquisizione di abitudini e routine. Per esempio, la sicurezza del bambino. Fare quello che sa fare bene e portarlo a termine gli apporta uno stato di tranquillità, quindi sviluppa la sua coscienza sentendosi capace.
  • È anche importante capire che un bambino, quando nasce, non conosce il mondo che lo circonda. I genitori o tutori saranno le sue prime guide nella vita. È necessario organizzare un ambiente stabile con orari, routine, abitudini e attività che si ripetono finché il bambino interiorizzerà la destrezza per svolgerle in modo sicuro e quasi incosciente.
mano-un-padre-e-sua-figlia

  • Questa organizzazione che i genitori stabiliscono intorno al piccolo permette che il bambino assimili un suo proprio schema. Così, ogni ragazzo conoscerà man mano il proprio mondo e lo trasformerà in un luogo prevedibile e, per questo, sicuro alla sua stabilità emotiva.
  • Le abitudini sono vitali per la formazione fisica e psicologica dei ragazzi. Gli orari dei pasti, del sonno, dell’igiene e tutte le abitudini relazionate a queste circostanze di base sono indispensabili perché i bambini si adeguino e imparino in un ambiente adatto che copra tutte le loro necessità.

È evidente che Dreikurs, il quale ha modellato la sua teoria sulle routine osservando e studiando preadolescenti guidati da quelli che lui ha definito obiettivi erronei, ha dimostrato l’importanza del creare un mondo stabile e sicuro per i più piccoli.

“Sono diventato finalmente quello che volevo essere da grande: un bambino.”

-Joseph Heller-

Un modo coerente di evitare futuri problemi di comportamento nei giovani è creare un mondo sicuro per i piccoli, che permetta loro di esplorare la semplice inquietudine della scoperta. Così, saranno capaci di conoscere e sviluppare le proprie abilità, grazie alla stabilità che le abitudini trasmettono alla vita dei bambini.