Le 6 tappe delle relazioni di coppia

· 2 marzo 2016

Le relazioni di coppia crescono, si evolvono e cambiano in funzione di alcune tappe ben precise e distinte tra loro. Ciò spiega perché non avvertiamo le stesse sensazioni quando abbiamo appena conosciuto una persona rispetto a quando ci abbiamo passato diversi anni insieme. Conoscere queste tappe può darci sicurezza e tranquillità nel vedere le differenze, nel risolvere i conflitti e nell’analizzare i sentimenti riscontrati.

Le persone cambiano, apprendono, crescono e maturano e la stessa cosa avviene per le relazioni di coppia. Conoscere questo argomento ci aiuterà a goderci a pieno la relazione con il partner che abbiamo scelto per condividere la nostra vita. Ecco quali sono le diverse tappe delle relazioni di coppia:

1 – L’innamoramento

L’innamoramento è una tappa di emozioni intense, di farfalle nello stomaco, di forte desiderio di restare accanto alla persona amata. La passione e il desiderio, con o senza attività sessuale, si trasformano negli ingredienti principali di questa tappa. Affiorano fantasie e creatività intense, con le quali sorprendere l’altro.

6 tappe relazioni 2

Nell’innamoramento, tutta l’attenzione si concentra sugli aspetti più comuni condivisi tra gli innamorati. La complicità e la comprensione sono presenti nei loro incontri, mentre le differenze che li distinguono in due diverse persone sono appena percepite.

Grazie alla magia del momento e degli agognati incontri, si tende ad evitare le discussioni e i conflitti. L’inizio delle relazioni di coppia, dunque, è una tappa speciale e appassionante, di scoperta dell’altro, e vorremmo che non finisse mai.

2 – La conoscenza

Durante questa tappa, l’innamoramento lascia spazio alla conoscenza più profonda ed intima dell’altro e, ovviamente, anche delle sue differenze e peculiarità.

Ogni persona, unica e singolare, inizia a mostrarsi per ciò che è davvero, nella sua totalità ed autonomia; comincia a condividere le sue esperienze e i suoi vissuti personali. L’idealizzazione inizia a venire meno, l’incontro diventa più reale.

“Ricordate che il più grande amore e i più grandi traguardi comportano rischi maggiori”.

(Anonimo)

3 – La convivenza

La coppia diventa veramente tale dopo un periodo di conoscenza reciproca, in cui l’attenzione si è concentrata principalmente sulla proiezione di una vita in comune e di progetti. Si decide di condividere la vita partendo dalla coabitazione in una casa scelta insieme.

L’attività sessuale diminuisce a causa della quotidianità, delle responsabilità e degli oneri. L’amore si esprime in modo più affettuoso, rispettoso e sotto forma di sostegno e comprensione nella vita in comune. Possono esserci delle differenze nel modo di risolvere i conflitti e sarà necessario giungere a degli accordi attraverso le negoziazioni.

6 tappe relazioni 3

4 – L’autoaffermazione

Dopo un periodo di convivenza e di desiderio di condividere tutto, sorgono le necessità individuali e la volontà di difendere le stesse. È il momento di organizzare attività da fare ognuno per conto suo, nel rispetto del legame e dell’impegno preso dalla coppia. Durante questa tappa, possono nascere conflitti a causa di crisi personali non risolte.

È come ritrovarsi con se stessi dopo aver passato molto tempo concentrati sull’altro e sulla relazione di coppia. Quando i bisogni personali ricompaiono, ognuno dei due partner decide di dedicare un po’ più tempo a se stesso, almeno in certe occasioni.

5 – La crescita

A questo punto, la coppia decide di solidificare la relazione, la quale diventa più matura e stabile. È il momento di prendere decisioni importanti come quella di metter su famiglia.

Si tratta di una tappa in cui riappaiono le fantasticherie, l’emozione e l’entusiasmo di condividere quello che entrambi hanno deciso di creare. I due partner vogliono continuare a costruire insieme il loro futuro e dei progetti di vita.

“L’amore sono due anime che si vedono attraverso i loro corpi”

(Anonimo)

6 – L’adattamento

La vita continua e si verificano cambiamenti; se la coppia si adatta ad essi, allora si consolida e matura. Questo momento è cruciale per la coppia: rafforzamento o rottura. Questo si deve al fatto che viene messa in discussione la piramide dei valori personali e di coppia; inoltre, nascono nuovi interessi generati dai cambiamenti, come l’indipendenza dei figli, la pensione, le malattie, ecc.

Questa tappa può rappresentare un ritrovamento, poiché le esigenze, le responsabilità e i pesi della vita sono ridotti; ci si può riconcentrare sulla coppia, per condividere nuovi progetti, proprio come all’inizio della relazione.