Le cose migliori della vita arrivano quando non le cerchi

· 18 aprile 2016

Le cose migliori della vita bussano alla porta quando non te le aspetti. A volte, infatti, il segreto della felicità non consiste nel cercare, ma nel lasciarsi trovare. Nell’essere pazienti e avere sempre il cuore acceso di desideri e di speranze.

Vi è mai successo che la vita vi sorprendesse? Spesso ci afferriamo ai piani che abbiamo disegnato nella nostra mente su come dovrà essere il nostro futuro, e su quale sarà il viso di quell’amore che ci porterà la felicità. Ma la verità è che, a volte, basta semplicemente lasciarsi andare…

Siate calmi, abbiate pazienza. Perché, quando non ve lo aspettate, tutto inizierà ad avere senso e la vita si adatterà alle vostre necessità e ai vostri desideri. Basta lasciarsi andare e ricordare che siete voi i protagonisti della vostra vita, e che meritate solo il meglio.

Sappiamo bene che non è facile avere pazienza né convincerci che basti semplicemente avere fiducia affinché tutto vada per il verso giusto. In realtà, si tratta di qualcosa di più: di avere il giusto atteggiamento.

Sono i vostri pensieri a dare forza alle vostre emozioni e a trasformare la vostra realtà. Se vi chiudete in voi stessi e vi lasciate sommergere dal risentimento e dalla frustrazione, difficilmente lascerete una finestra aperta pronta a far passare quella ventata di aria fresca che porterà la magia nella nostra vita.

Conservate un atteggiamento forte, energico e positivo. Ricordate che siete voi la cosa più importante, siete voi che meritate di essere felici. Mettete in pratica la semplicità, la passione per la vita e non chiudete mai la porta a niente: le migliori esperienze nascono dal caso.

felicità2

La vita scorre ogni giorno, lasciatevi trasportare

Ma come lasciarci trasportare da ciò che la vita ci porta? Significa che non dobbiamo lottare, che non dobbiamo schivare ciò che non vogliamo? Assolutamente no. Ci sono diverse sfumature: lasciarsi trasportare dalla vita significa soprattutto darci il permesso di vivere e imparare a goderci ogni piccola cosa.

La vita ci regala ogni giorno nuove opportunità: permettetevi di essere di nuovo felici, lasciate che gli imprevisti vi trovino e vi riempiano di un nuovo entusiasmo, che dipingano un sorriso sul vostro volto e stelle luminose nel vostro cuore.

Che ci crediate o meno, ci sono molte persone che non si danno il permesso di vivere. Che non sanno aprirsi alla quotidianità, all’ottimismo, alla speranza e alla capacità di essere felici e rendere felici gli altri.

A volte la vita non è facile, ci può portare delusioni, perdite ed errori. Ci fa rimanere bloccati nelle esperienze del passato, e chiude le porte del presente. E quando mente e cuore sbarrano le loro porte, l’ambiente viene invaso dal veleno del risentimento.

Non lasciate che le ferite del passato vi trasformino in una persona che non volete essere: una persona infelice. Se vi limitate a guardare gli altri chiedendovi “come fanno a essere felici”, significa che non avete ancora capito qual è il segreto: sono persone che accettano il loro passato, lo superano e affrontano il presente con ottimismo.

felicità3

Il meglio deve ancora venire

È questa l’atteggiamento che porterà una ventata di freschezza nella vostra vita: pensate che il meglio deve ancora venire, ma godetevi il presente come se fosse già arrivato.

Secondo la Programmazione Neuro-Linguistica (PNL), la gente passa troppo tempo a ricordare e sentire la mancanza del passato oppure a fantasticare sul futuro. Tutto ciò, in un modo o nell’altro, ci causa insoddisfazione, perché pensiamo che il presente non sia abbastanza positivo.

La cosa migliore da fare è permetterci di sperimentare il qui ed ora con pienezza, convincendoci del fatto che il meglio deve ancora venire, che il domani sarà sempre positivo, ma che lo sarà perché ora ci stiamo permettendo di essere felici, perché stiamo costruendo il nostro presente nel modo giusto.

Combattere l’insoddisfazione quotidiana

Sappiamo che è impossibile essere felici ogni giorno, che nella vita capita di rimanere delusi. Ma vale la pena vivere ogni giorno con quel senso di insoddisfazione che ci riempie di amarezza e frustrazione?

Di sicuro anche voi conoscerete qualche persona “grigia”, circondata da un’aura di negatività. Per quanto ci sforziamo di offrire loro argomentazioni positive, non riusciamo a far emergere in loro una frase di speranza, di approvazione, di coraggio.

Ma una vita insoddisfatta è una vita gettata al vento. Se mai vi capiterà di sentirvi sopraffatti da questa sensazione, non ignoratela, ma analizzate a fondo il problema. Cercate il motivo di quel malessere e il modo per risolverlo, per mettere fine all’insoddisfazione.

felicità4

Non cercate, lasciate che vi trovino

Probabilmente anche a voi sarà capitato qualche volta di pensare a come dovrebbe essere il vostro lavoro ideale, la casa perfetta e, perché no, il partner dei vostri sogni.

Ma non puntate ad aspettative troppo alte e non rinchiudetevi in un castello di carte irraggiungibile. Semplicemente, lasciatevi andare e cogliete sempre le opportunità che la vita vi offre. Siate ricettivi, intuite, osservate. Quando meno ve l’aspettate, qualcuno o qualcosa si accorgerà di voi.

La vita è così imprevedibile che la felicità compare sempre quando meno ce l’aspettiamo: sappiate coglierla e abbracciarla forte, per non perderla. Ve lo meritate.

Immagini per gentile concessione di Pascal Campion