Oggi sarò io la mia priorità: scelgo di essere felice

14 aprile 2016 in Emozioni 422 Condivisi

Oggi ho scelto di dedicarmi qualche attenzione in più, di prendermi cura di quel giardino interiore che fiorisce dentro di me. Per essere felice, per non cadere nella trappola dell’egoismo altrui, perché le mie giornate non abbiano più momenti bui e la vita mi riservi un sole splendente di gioia.

Tutti vogliamo essere felici, ma in realtà non sempre ci mettiamo del nostro per riuscirci: prendendoci cura di noi, ascoltandoci, diventando i protagonisti dello spettacolo della nostra vita, senza nasconderci dietro le quinte, in cui la felicità passa solo ogni tanto e spesso dimentica di abbracciarci.

Meritate di essere felici, meritate di toccare la luna nelle notti più buie e di volare sopra nuvole a forma di balena quando vi sentite in trappola e l’angoscia vi invade. Siete voi l’amore della vostra vita, e per questo dovete scegliere di essere l’attore protagonista della vostra esistenza. Non solo oggi, ma ogni giorno della vostra vita.
Condividere

Nessuno ha il diritto di considerarvi egoisti solo perché sapete dire “no” quando ne avete bisogno, perché cercate un po’ di ossigeno e di libertà quando vi sentite sotto pressione, perché tagliate i rapporti quando qualcuno vi fa del male. Nessuno deve avere potere su di voi eccetto voi stessi, perché tutti arriviamo in questo mondo da soli, e ce ne andiamo allo stesso modo. Quindi, perché non iniziare sin da subito a essere felici e offrire felicità?

ragazza e gatto saltano

Essere felici è un’avventura che dura per tutta la vita

Scegliere di essere felici è il primo passo che vi avvicinerà al vostro obiettivo: perché chi sceglie decide, chi agisce anche solo attraverso i pensieri alla fine riuscirà a materializzare quelle azioni nella realtà, nella sua vita quotidiana.

L’arte di essere felici inizia da una semplice scelta: credere in se stessi.
Condividere

Essere felici richiede, oltre che una scelta consapevole, anche la capacità di saper dare la priorità a noi stessi e renderci conto che, alcune volte, dovremo mettere i nostri interessi al primo posto, rispetto ad altre cose e situazioni. Forse vi suonerà un po’ radicale, ma in realtà si tratta di trovare un equilibrio tra noi stessi e gli altri. Per questo è importante tenere sempre presenti alcune di queste linee guida.

lupo rivolto all'alba

Circondatevi di persone che vi portino luce, non sofferenza

Come vi abbiamo detto poco fa, il segreto sta nell’equilibrio. Una persona deve prima di tutto stare bene con se stessa, deve sentire che ogni cosa che fa o che smette di fare è coerente con le sue aspettative, la sua identità, la sua essenza.

Ci sono delle persone che ci fanno perdere quell’equilibrio interiore: ci allontanano dai nostri valori, mettono a rischio la nostra integrità, ci tolgono le energie, ci manipolano con la loro ironia o i loro ordini, o ci sottomettono a un finto affetto che in realtà è solo velenoso.

È importante che nella vita vi circondiate di persone sincere, che vi permettono di essere sempre voi stessi.
Condividere

Sappiamo bene, però, che nel corso della nostra esistenza dobbiamo relazionarci anche con figure che non sempre sono consoni ai nostri valori e a ciò di cui abbiamo bisogno. In questo caso, nel caso di relazioni complicate ma che ci vengono imposte, per motivi familiari o di lavoro, per esempio, ciò che dobbiamo fare è non dare loro alcuna autorità nella nostra vita. Limitate il vostro rapporto con loro, disattivate la loro influenza su di voi se capite che vi turba e, ancora una volta, date la priorità a voi stessi.

Caro io, sii te stesso e liberati di tutto ciò che ti è superfluo

Quando è stata l’ultima volta che avete avuto una conversazione con il vostro vero “io”? Si tratta di un viaggio interiore in cui dovremmo avventurarci più spesso, perché allontanarci da lui significa allontanarci da noi e, quindi, perdere le tracce della felicità.

Caro io, so che meriti di essere trattato meglio, e prometto di farlo d’ora in poi. Smetterò di autocompatirmi, di dirmi che non posso o che non merito certe cose… Caro io, oggi ti sfido ad essere felice.
Condividere

ragazza su un burrone e ciliegio in fiore

In realtà, sono molti gli artifici in cui avvolgiamo il nostro io. Fate attenzione, perché quegli strati di troppo che gli impediscono di respirare spesso provengono dall’ambiente che ci circonda, ma altre volte vengono proprio da noi.

Bisogna fare attenzione a questi atteggiamenti limitanti che ci fanno etichettare il nostro io con un “non ce la farò”, “non fa per me”, “fallirò di sicuro”, o “è chiaro che la felicità non busserà mai alla mia porta”…

Se costruite dei muri con i vostri pensieri e delle fortezze con il vostro atteggiamento, non riuscire mai a lasciar penetrare il vento della felicità. Siate autentici, siate voi stessi, prendetevi cura del vostro io interiore e liberatelo.

Dovete fare attenzione anche a quelle influenze esterne che a volte agiscono boicottando la vostra autostima. Partner che vi controllano, che vi limitano, che inibiscono la vostra crescita personale. E non possiamo dimenticare il peso di molte famiglie, di quei modelli educativi autoritari di genitori che costruiscono delle vere e proprie bolle che ci imprigionano, impedendo ai loro figli di maturare  e di sentirsi liberi.

A volte per essere felici bisogna intraprendere un viaggio interiore che curi molte ferite e carenze del passato. Una volta coperte le ferite e soddisfatti i nostri bisogni, potremo liberarci dalle paure e aprire gli occhi e il cuore per crederci, credere che meritiamo davvero di essere felici.

Non aspettate i bei momenti per essere felici: siate felici e i bei momenti arriveranno da soli.
Condividere

Immagini per gentile concessione di Abigail Dela, Pascal Campion e Devianart Jenny White

Guarda anche