Le sette meraviglie del mondo

Ultimo aggiornamento: 05 maggio, 2015

Ci sono luoghi al mondo che vale davvero la pena visitare. Posti da sogno, che rimarranno impressi nei nostri occhi e nella nostra mente per sempre per la loro bellezza e maestosità.

Già nell’anno 126 a.C., gli antichi greci si dedicavano alla scoperta dei monumenti e dei luoghi più belli della Terra. Il più famoso di tutti fu Antipatro di Sidone, un poeta ellenico a cui fu affidato il compito di stilare la lista delle “Sette Meraviglie del Mondo Antico”. Purtroppo, a causa dell’inesorabile passare del tempo, della crudeltà delle guerre o dell’essere umano, molti di questi luoghi furono distrutti e caddero nell’oblio.

Nel 2007 si è proposto di elencare le sette meraviglie del mondo moderno. Volete scoprire quali sono? Allora preparatevi per un viaggio indimenticabile.

Chichén Itzá

Situato nella penisola dello Yucatan, è un complesso archeologico molto importante, simbolo della cultura Maya in Messico. L’aspetto più caratteristico di questo luogo è senza ombra di dubbio il Tempio Kukulcan, una piramide a base perfettamente rettangolare dedicata al dio Maya Quetzalcoatl. All’interno di questo edificio sono state rinvenute centinaia di pietre preziose, oro, armi e altri tesori di grandissimo valore. Anche se gli archeologi ritengono che ce ne siano ancora molte altre cose da scoprire.

Colosseo romano

Costruito in un periodo di grande splendore  per l’impero romano, questo anfiteatro poteva contenere più di 50.000 spettatori. Sulle gradinate più basse sedevano i cittadini appartenenti alle classi sociali più umili, mentre le zone superiori ospitavano i senatori e gli imperatori romani. Fu l’imperatore Tito a godere del Colosseo nel suo massimo splendore nell’80 d.C. L’inaugurazione dell’anfiteatro durò 100 giorni e sull’arena si svolsero cruente lotte tra i migliori gladiatori dell’impero.

Cristo Redentore

Stiamo parlando di una gigantesca statua raffigurante il Cristo. Raggiunge i 38 metri di altezza e poggia su una base alta 8 metri. La costruzione del Cristo Redentore iniziò nel 1926 e terminò nel 1931. La statua si caratterizza per la postura del Cristo con le braccia aperte ad “accogliere” tutti i cittadini di Rio de Janeiro e soprattutto i pellegrini che vengono a visitare il monumento dedicato al figlio di Dio.

La Grande muraglia cinese

La costruzione cominciò nel V secolo e non terminò prima del XVI secolo inoltrato. La muraglia si estende per 8851 chilometri e si dice che durante il periodo della dinastia Ming era custodita da un milione di guerrieri. È considerata il “più grande cimitero” del mondo perché durante la costruzione morirono più di 10 milioni di operai. È l’unica opera realizzata dall’uomo che si possa vedere dalla Luna.

Petra, Giordania

Non è un vero e proprio monumento. Questo luogo è stato scolpito e scavato direttamente nella pietra (da qui il nome) dagli Edomiti nel VII secolo a.C. Più tardi, i Nabatei la conquistarono. Grazie a loro, divenne un sito altamente prospero perché luogo di sosta in cui si incrociavano diverse rotte che collegavano l’Egitto e la Siria al Mediterraneo, lungo le quali si svolgeva il commercio di spezie.

Il Taj Mahal

Situato nella città di Arga, il Taj Mahal è un vasto complesso architettonico fatto costruire dall’imperatore Shah Jahan della dinastia Moghul per una delle sue spose preferite, Mumtaz Mahal. Molti elementi architettonici che risentono dell’influenza dell’arte islamica, persiana, indiana e perfino turca. Questo mausoleo è una delle principali attrattive turistiche dell’India.

Machu Picchu

Il nome di questo sito archeologico inca significa “Montagna Vecchia” situato in Perù a 2499 metri di altitudine. Si dice che fosse una delle residenze del sovrano inca Pachacutec tra il 1430 e il 1470. Ha un certo alone di mistero per le numerose leggende che sono state scritte nel tempo su questo luogo. Per questo motivo, è una delle mete turistiche più visitate di tutto il pianeta.

Dopo questo bellissimo viaggio intorno al mondo e alle sue sette meraviglie più belle e maestose, voi dove andreste?