A volte vi sentite invisibili?

8 marzo 2015 in Psicologia 37 Condivisi

Sentirsi invisibili; forse è una sensazione che avete provato qualche volta o addirittura molto spesso: avere l’impressione che la vostra voce venga ascoltata appena, che le decisioni vengano prese senza chiedere la vostra opinione o che il modo avanzi come su un binario diverso dal vostro senza che nessuno vi prenda in considerazione. Sono situazioni non esenti da un certo pericolo: se non impariamo a dire a voce alta quello che sentiamo o pensiamo al mondo, a poco a poco l’oblio ci inghiottirà, relegandoci in secondo piano, dove finiremo per scomparire. Non possiamo permetterlo; prima o poi cadremo in depressione o, ancora peggio, lasceremo che altri parlino per noi, ritrovandoci a vivere una vita che non è la nostra.

Che cos’è l’assertività?

L’assertività è una strategia comunicativa tramite la quale le persone manifestano le loro idee e i loro sentimenti e difendono i loro diritti. Non si usa l’aggressività, né tanto meno si opta per la passività, al contrario, bisogna essere coscienti che saper spiegare le cose in modo chiaro e diretto ed esporre i propri sentimenti è il metodo giusto da utilizzare. Si tratta di tirare fuori quel mondo interiore per chiarire quello che siamo, quello di cui abbiamo bisogno e, ancor di più, fino a dove possiamo arrivare.

Come essere assertivi?

Dobbiamo imparare a comunicare in modo chiaro e aperto, sebbene ciò richieda un certo allenamento perché a volte abbiamo paura o abbiamo trascorso molto tempo senza dar voce ai nostri pensieri, rimanendo in quel silenzio sicuro in cui crediamo di essere più protetti. Tuttavia, è un errore.

Analizzate la vostra realtà: in che situazioni si fa quello che non volete? Che cosa credete che dovreste fare per cambiarlo?

Imparate a comunicare: iniziate a parlare in prima persona, “io penso, io credo, io sento”.

Ascoltate gli altri con rispetto, ma poi riflettendo per capire se siete d’accordo o meno. Se non siete d’accordo, argomentate il perché.

– Se non avete il coraggio di esprimere le vostre idee a voce alta, cercate di tenere un diario, di scrivere le vostre idee e i vostri sentimenti, di argomentare per iscritto le vostre emozioni e poi ripeterle a voce alta per voi stessi. Cercate di allenarvi per poi condividere le vostre idee con gli altri.

– Ricordate sempre che avete il diritto di dire “NO”.

Chiedete quello di cui avete bisogno, dite ciò che pensate ed esprimete quello che sentite. Ricordate che se gli altri lo fanno al posto vostro, starete vivendo la vita di un altro.

Imparate a valorizzarvi, pensate a tutto quello che avete raggiunto nella vita e pensate che avete il diritto di essere felici. Per trovare la felicità dovete vivere con integrità secondo le vostre convinzioni e i vostri pensieri. Questo lo potete decidere solo voi.

Parlare con assertività significa farlo con democrazia, non c’è bisogno di essere aggressivi né di gridare. Trovate il vostro equilibrio per esprimere quello che avete dentro, sempre rispettando gli altri.

È chiaro che quando si trascorre molto tempo agendo in modo passivo è difficile spiegare le ali e destreggiarsi nel mondo dell’assertività, ma la motivazione e l’impegno per migliorare la propria situazione devono essere sufficienti per ottenerlo giorno dopo giorno, minuto dopo minuto. Ogni parola è importante, ogni azione modella la nostra vita e tutti meritiamo di essere felici. Lasciate da parte la vostra invisibilità.

Guarda anche