L’impatto dei film horror

· 7 ottobre 2016

Guardare un film è il modo perfetto per rilassarsi, ma oltre a essere un divertimento, ha su di noi un impatto fisico ed intellettuale, anche se noi non siamo capaci di identificarlo. I film, infatti, sono in grado di trasmettere idee attraverso le emozioni e di neutralizzare l’istinto di reprimere i sentimenti, oltre a favorire la liberazione personale, ovvero possono aprire porte che, altrimenti, resterebbero chiuse.

Effetti fisici dei film horror

I film comici ci aiutano a dimenticare i nostri problemi e a migliorare la sensazione di benessere. Aiutano persino a rafforzare il sistema immunitario e riducono gli ormoni dello stress, che intasano i vasi sanguigni.

Le persone alle quali, invece, piacciono i film horror, di solito, sono quelle che amano saltare con il paracadute e lanciarsi in avventure estreme; sfidare la morte le fa sentire vive. Per questo motivo, i film horror offrono loro l’opportunità di vivere esperienze che, altrimenti, non potrebbero mai affrontare nella vita.

donna fantasma film horror

Questi film hanno un impatto fisiologico sul corpo, poiché aumentano il ritmo cardiaco e, nelle persone che soffrono di malattie coronariche, possono aumentare il dolore al petto e la pressione arteriosa. Possono anche causare un aumento nei livelli di adrenalina e cortisolo e, ancora peggio, risvegliare ricordi di eventi traumatici vissuti in passato.

Effetti psicologici dei film horror

Vedere film horror scatena paura, ansia, insonnia, fobie e traumi mentali, ma l’effetto positivo di una visione frequente di questo genere di film aiuta anche a desensibilizzare le persone che soffrono d’ansia e paura.

Insonnia

È un effetto psicologico immediato scatenato dai film horror e che può durare qualche giorno o persino qualche mese dopo aver visto il film. I pensieri e le situazioni dei personaggi possono tormentare lo spettatore per alcune notti o per lunghi periodi di tempo, il che può essere causa di insonnia ed incubi, avendo ripercussioni sulla salute mentale e fisica.

Ipnofobia

Paura

Chi guarda i film horror può avere paura del buio, iniziare a piangere, urlare, tremare, avere la nausea e persino avere paura di perdere il controllo o di morire.

Ansia

È un effetto dei film horror visibile sia sui bambini sia sugli adulti, e che può seguire i più piccoli fino in età adulta.

Fobia

Vedere certe situazioni nei film horror può sviluppare una fobia per gli animali (come i mammiferi, gli insetti o i rettili), per le catastrofi naturali, per il sangue, per le altezze o per gli spazi chiusi, e può disturbare la mente ogni volta che percepisce un rumore troppo forte o un viso dall’aspetto spiacevole.

Serpenti

Trauma mentale

Alcune delle immagini sono molto inquietanti, il che può scatenare un disturbo post traumatico da stress, soprattutto in coloro che si sottomettono alle sofferenze degli episodi della vita reale.

Se una persona sviluppa questo disturbo dopo aver visto un film, potrebbe non essere in grado di tracciare una divisione tra la realtà e la finzione. Le persone che vogliono guardare questi film e che amano i film horror devono essere mentalmente stabili poiché, altrimenti, potrebbero soffrire di depressione.

Effetti positivi: desensibilizzazione

Vedere un film horror ha anche qualche vantaggio, perché tende a desensibilizzare le persone alla violenza, il che ha un impatto sul comportamento delle stesse e le aiuta a spaventarsi di meno quando devono affrontare una situazione difficile nella vita reale. Questi film diventano così uno strumento efficace per il trattamento di paure e fobie.

Immagine di copertina per gentile concessione di Gemma Bou