Lo sviluppo emotivo dei bambini

31 Agosto 2019
La cultura regola in diversi modi il nostro modo di esprimere le emozioni. I bambini imparano fin da subito tali regole attraverso il modeling e l'apprendimento vicario.

Lo sviluppo emotivo dei bambini consente loro di prendere coscienza dell’origine e della manifestazione delle loro emozioni. Cominciano a leggerle nelle espressioni facciali degli altri e a interpretarle in funzione del contesto sociale. I cambiamenti e la crescita che ci si aspetta da loro sul piano emotivo derivano da un lato dalle esperienze emotive che si susseguono attorno a loro, dall’altro dalla loro maturità.

Per questo, nello sviluppo emotivo dei bambini iniziano a profilarsi certi obiettivi emotivi legati a se stessi e agli altri, tenendo conto del contesto. Il modo in cui i bambini mettono in mostra le diverse emozioni varia di molto a seconda del repertorio da cui attingono, così come dal progresso dell’apprendimento. Ciò porta al raggiungimento di tappe importanti a livello di comprensione, regolazione emotiva e risposta empatica.

In questo articolo vi mostreremo tre aspetti dello sviluppo emotivo dei bambini che permettono di conoscerne in modo specifico le competenze.

Bambina sorpresa

La comprensione emotiva

Ruolo importante nello sviluppo emotivo dei bambini è giocato dalla comprensione. Da una parte, si tratta di comprendere le proprie emozioni; dall’altra, l’ambivalenza emotiva e le regole di espressione.

La comprensione delle emozioni e lo sviluppo di una propria prospettiva emotiva iniziano a profilarsi già nei primi anni. Nella fase prescolare, i più piccoli si rapportano a situazioni sempre più diverse che suscitano in loro diverse emozioni. Un importante passo avanti nella comprensione delle emozioni avviene quando il bambino inizia a considerare l’altro come soggetto con desideri e bisogni.

D’altra parte, la prospettiva emotiva e il livello di comprensione dipendono molto dalla cultura in cui si cresce, così come dalla relazione con i genitori. Infine, quello che i bambini credono e si aspettano è vincolato a fattori contestuali e alla propria costituzione personale.

La cultura regola in diversi modi il nostro modo di esprimere le emozioni. I bambini imparano fin da subito tali regole attraverso il modeling e l’apprendimento vicario. La componente culturale, dunque, mette limiti e regole all’espressione emotiva definitiva. La comprensione di tali regole di espressione emotiva riguarda aspetti come:

D’altra parte, vi è la comprensione dell’ambivalenza emotiva, intesa come la capacità che si acquisisce per capire, conoscere e discriminare la presenza di varie emozioni opposte. La possibilità di capire questo aspetto è fondamentale affinché i più piccoli riescano a intrattenere relazioni stabili con un’alta carica affettiva.

La regolazione delle emozioni come parte dello sviluppo emotivo dei bambini

Le emozioni sono vie di contatto con la realtà. Per questo, è necessario che siano flessibili e congrue con la situazione, così come con i propri obiettivi.

L’uso di diverse strategie per ottenere livelli di autoregolazione emotiva varia a seconda della situazione. Pian piano, i bambini imparano che alcune strategie sono efficaci per certe situazioni e che queste dipendono dagli obiettivi a cui ambiscono. La flessibilità nella gestione delle stesso e lo sviluppo di livelli di interiorizzazione consentono al bambino di trovare condotte adattive e di adeguamento socio-emotivo.

Bambino con cuore di stoffa in mano come simbolo dello sviluppo emotivo dei bambini

L’empatia nello sviluppo emotivo dei bambini

L’empatia è considerata come la capacità di una persona di comprendere la situazione emotiva di un’altra e di emettere risposte in relazione a ciò. L’empatia diventa dunque una componente emotiva raggiungibile soltanto quando i bambini raggiungono i seguenti tre aspetti:

Questi tre aspetti sono diretti a situazioni sociali che permettono ai piccoli di realizzare un’analisi del raggiungimento delle mete, di mettere in evidenza azioni affettive e di capire perché provano emozioni diverse.

Come abbiamo visto, quando si parla di sviluppo emotivo dei bambini sono molti i fattori da considerare. Tuttavia, è necessario sottolineare che l’ambiente familiare e sociale sono fondamentali e devono essere favorevoli per un ottimale sviluppo della dimensione emotiva e delle strategie menzionate.

  1. Izard, C. E. (1994). Innate and universal facial expressions: evidence from developmental and cross-cultural research.
  2. López, G. C. H., & Vesga, M. C. G. (2009). Interacción familiar y desarrollo emocional en niños y niñas. Revista Latinoamericana de Ciencias Sociales, niñez y juventud, 7(2), 785-802.
  3. López, F., Fuentes, M. J., & Etxebarria, I. O. MJ (1999) Desarrollo afectivo y social. Madrid: Pirámide.
  4. Gnepp, J., & Chilamkurti, C. (1988). Children’s use of personality attributions to predict other people’s emotional and behavioral reactions. Child development, 743-754.
  5. Brown, J. R., & Dunn, J. (1996). Continuities in emotion understanding from three to six years. Child development, 67(3), 789-802.
  6. Dennis, T. (2006). Emotional self-regulation in preschoolers: the interplay of child approach reactivity, parenting, and control capacities. Developmental psychology, 42(1), 84.
  7. Sroufe, L. A., & Donís Galindo, M. S. (2000). Desarrollo emocional: la organización de la vida emocional en los primeros años. Oxford University Press México,.