Mai dimenticare chi sei, perché di certo il mondo non lo dimenticherà

· 9 settembre 2016

Mai dimenticare chi sei, perché di certo il mondo non lo dimenticherà. Trasforma chi sei nella tua forza, così non potrà mai essere la tua debolezza. Fanne un’armatura, e non potrà mai essere usata contro di te“. Questo è quanto dice Tyrion Lannister a Jon Snow nella quinta puntata della prima stagione di Il Trono di Spade.

Dimenticare chi siamo, la nostra storia, il nostro passato ci rende vulnerabili. Tutta quella storia è esperienza e conoscenza e, pertanto, è un’opportunità di apprendimento, sia dal mondo sia da noi stessi. Da ciò che siamo nasce ciò che vogliamo diventare, per quanto questo ci faccia male o ci sembri un peso.

Anche se vogliamo dimenticare da dove veniamo, nascondere un passato di cui ci vergogniamo o che ci fa male oppure ignorare i nostri limiti non cambierà le cose. Prima di tutto perché, per quanto lo desideriamo, certe cose non si possono cambiare, e i nostri limiti rimarranno. E in secondo luogo perché, anche se noi non vogliamo vederli, gli altri li vedranno. E così, quanto più ci rifiuteremo di vederli, maggiore sarà il male che ci potranno fare.

Accettate le vostre debolezze

Accettare le nostre debolezze non solo ci rende più forti, ma evita che esse possano essere usate contro di noi da chi ci vuole male. Dovete affrontare i vostri difetti e punti deboli e ridere di voi stessi. Solo in questo modo, quando qualcuno proverà a usarli contro di voi, si sentirà preso in giro per primo. Per riuscirci, però, è necessario andare a fondo in un compito essenziale: conoscere se stessi.

Il lavoro di auto-conoscenza vi aprirà le porte per sviluppare tutte le abilità di cui avete bisogno e trasformarvi nella persona che volete essere. Vi permetterà persino di scoprire cosa desiderate davvero per voi stessi.

Grazie a quel lavoro di auto-conoscenza, potrete anche scoprire quali dei vostri comportamenti avete ereditato dai vostri familiari. Non dimenticate che molte delle cose che facciamo o che crediamo di essere non sono altro che l’eredità di un passato che ci insegue e che non ci lascia crescere. È il modo in cui, come si suol dire, i figli pagano i peccati dei loro genitori.

donna rosa

Quando conoscerete voi stessi abbastanza a fondo, sarete consapevoli della vostra identità, dei vostri valori e delle vostre aspirazioni. In questo modo, sarete in grado di scovare anche le vostre debolezze e i vostri limiti. Permetterete anche che vengano a galla le vostre migliori capacità e i vostri punti di forza, molti dei quali rischiavano di rimanere nascosti a causa delle vostre debolezze o del vostro passato.

Conoscere voi stessi vi permetterà di imparare a reagire di fronte alle situazioni, non solo sviluppando nuove abilità, ma anche imparando a gestire il vostro modo di agire e di affrontare i problemi.

“Se conosci il nemico e conosci te stesso, non devi temere il risultato nemmeno di cento battaglie.”

-Sun Tzu-

Nessuno potrà decidere per voi se conoscete voi stessi.

Quando accetterai le tue debolezze, nessuno potrà usarle contro di te”. Ecco un’altra frase che Tyrion dice a Jon nella stessa scena. E non sbaglia. Se conoscerete bene voi stessi, non sarete più manipolabili. Le vostre debolezze smetteranno di essere un’arma nelle mani degli altri e diventeranno, invece, un’arma di difesa che vi permetterà di affrontare chi vorrà scontrarsi con voi. Questo rafforzerà la fiducia in voi stessi e la vostra autostima.

Se vi conoscete bene, se sapete quali sono i vostri punti deboli, potrete essere in grado di controllare la rabbia provocata dalle vostre debolezze, sarete in grado di perdonare chi ne è responsabile e saprete accettare la vostra responsabilità di fronte a ciò che avete fatto. Ma, soprattutto, potrete decidere come andranno le cose d’ora in avanti.

donna che corre

Riconoscere le vostre debolezze e accettare i vostri limiti vi permette di avere tutte le carte in tavola. Forse non saranno le migliori carte del mondo, ma sono quelle che avete voi e con cui dovete giocare. In questa partita, se non giocherete voi le vostre carte, lo farà qualcun altro al vostro posto e la mossa sarà in suo favore, non a vostro. È molto più intelligente, quindi, prenderle in mano e non lasciare che qualcun altro decida per voi.

“Tutti noi abbiamo delle crepe e dei difetti. Non abbiamo mai voluto uscire là fuori e diventare esseri imperfetti, ma la vita va così: commettiamo errori e impariamo da essi. Questo ci trasforma in ciò che siamo.”

-Demi Lovato-