Usate il passato come un trampolino di lancio, non come un divano

· 13 giugno 2016

Il passato può pesare su di noi e provocarci sofferenza ogni volta che ci pensiamo su. Guardarsi costantemente indietro o vivere ricordando perennemente i fatti passati senza imparare da essi ci condanna al rimprovero, al senso di colpa e alla critica, senza permetterci di avanzare.

Forse, in passato, qualcuno vi ha feriti o delusi, forse le cose non sono andate come speravate. Una parola non detta, un errore che non accettiamo o un comportamento che non ci aspettavamo possono costruire catene che ci avvolgono, rendendoci prigionieri della situazione.

“Il passato è un secchio pieno di cenere. Non vivere né nello ieri né nel domani, ma vivi nel qui ed ora”.

(Carl Sandburg)

Il passato e le sue catene

Ci sono persone le cui vite sono ancorate ad un successo o ad un’esperienza triste del passato. Vivono come se quell’istante non fosse mai finito e contagiano tutto il loro presente con esso, rammentando di continuo i fatti avvenuti.

Vivere pensando al passato non ripara né lenisce i nostri sentimenti; semplicemente ci trasporta in quel lontano momento, impregnandoci e contagiandoci con tutte le sue sensazioni. Che si tratti di un ricordo positivo o negativo, non possiamo dipendere da esso, perché, così facendo, inganniamo noi stessi. Restare nel passato blocca la nostra crescita e annichilisce le possibilità di cambiamento.

passato trampolino 2

Se ci adagiamo sul divano del “ci ho già provato una volta e non ha funzionato”, “l’amore mi ha dato più dolore che gioia”, “fidarsi delle persone non serve a niente, perché tutti ti usano per un tornaconto personale”, resteremo nella sala d’aspetto della nostra vita come fossimo semplici testimoni e non i protagonisti di quel che succede.

“Il passato, nel bene e nel male, ha già avuto il suo momento. Non finirà solo perché ci pensiamo su, né si risolverà se proveremo a sfuggirgli. Se lo affronteremo, invece, potremo costruire un nuovo atteggiamento e un nuovo cammino”.

Rompere le catene del passato

Ogni esperienza o situazione viene vista attraverso gli occhi del passato e le viene attribuito un determinato senso. I nostri episodi anteriori marcano il nostro presente e il nostro futuro, questo è inevitabile.

Tuttavia, tutto dipende dalla nostra relazione con il passato: essa può essere condizionata da catene che ci avvolgono o da un trampolino che ci spinge in avanti grazie agli insegnamenti.

passato trampolino 3

Se usate il passato come fosse un divano, adagiandovi sui problemi, potreste restare ancorati ai vostri tentativi di riuscita andati storti o alle ferite aperte delle vostre relazioni, e questo a causa delle catene che vi tengono legati. Anche se il passato è segnato dal successo, non potete pensare di riproporre alla vita le stesse formule per sempre.

Se, invece, userete il passato come uno stimolante maestro con cui imparare dai vostri errori e dalle vostre virtù, potrete sviluppare tutto il vostro potenziale. Il passato può fare male e provare ad afferrarci, possiamo restarvi infangati, fuggire o apprendere dalle sue lezioni. In fin dei conti, siamo noi a scegliere.

  • Se resterete nel passato, ingannerete voi stessi e costruirete rigide catene che impediranno la vostra crescita, condannandovi con il senso di colpa, con la critica e con il disprezzo.
  • Se fuggirete dalle vostre esperienze, creerete un vuoto che verrà colmato da paure e insicurezze.
  • Se decidete di imparare dal passato, prima dovrete affrontarlo, e poi potrete spremere al massimo ognuna delle lezioni che questo vi regala. Romperete le catene e produrrete gli impulsi necessari per continuare ad andare avanti.

Costruite il trampolino di lancio verso i vostri sogni

Il trampolino di lancio verso i vostri sogni si costruisce affrontando il passato con la volontà di apprendere da esso. Invece di lamentarvi, di rimproverarvi, di sentirvi in colpa o di risentirvi per la vostra ultima relazione, per i vostri tentativi falliti o per la delusione procurata da un amico, riflettete su ciò che potete imparare da tutto questo.

Queste cose, al leggerle, sembrano tanto semplici, ma racchiudono tutto un contesto di consapevolezza e di voglia di crescere che è molto complesso e che è unito all’impegno a non restare addormentati sulla superficie delle esperienze.

passato trampolino 4

Volete sapere come la gestione delle vostre esperienze può aiutarvi nel quotidiano e in che modo è legata alla costruzione di un trampolino che vi farà ottenere tutto ciò che volete? È molto semplice: la vostra crescita personale è totalmente connessa alla relazione tra il vostro passato e il vostro quotidiano.

Pensateci su: se imparate come comportarvi con le persone attorno a voi, nell’ambiente di lavoro e capite come gestire le emozioni grazie alle esperienze del passato, potrete concentrare più efficientemente tutte le energie nell’ottenimento di ciò che desiderate, costruendo così il vostro trampolino di lancio.

Se, invece, vi aggrapperete a quel che già sapete o già avete vissuto, alimenterete un pericolo. La comodità del sofà, delle cose chiare e risapute, della vostra zona di comfort è incredibilmente accogliente e tranquilla e, anche se ogni tanto vi pizzica con un po’ di sofferenza, ciò che vi fa davvero paura è il rischio che comporta quel salto nel vuoto… Ma come potrete mai crescere e imparare così?

Il passato può servirvi da divano per lamentarvi o da trampolino per avvicinarvi ai vostri sogni. La scelta sta nella vostra testa.