Manifestazioni dell’invidia

25 maggio 2018 in Emozioni 0 Condivisi
Donna manifestazioni dell'invidia

L’invidia non è un sentimento, ma una passione malsana. Tuttavia, non c’è persona vivente che non l’abbia provata nella sua vita, fa parte della nostra realtà umana. Il problema si verifica quando le persone si lasciano invadere da questa passione e soccombono a essa. È allora che questo sentimento si manifesta in modi diversi, tutti nocivi. Vi invitiamo a scoprire le numerose manifestazioni dell’invidia.

Si tratta di una passione difficile da sopportare, e colpisce più chi la prova che colui che la risveglia. Si presenta sotto svariate forme, alcune delle quali difficili da riconoscere. Talvolta si cela dietro ad atteggiamenti che a prima vista sembrano legati a buone intenzioni.

“Nessuno è gran che da invidiare, innumerevoli sono da compiangere molto.”

Arthur Schopenhauer-

Uno degli obiettivi che tutti dovremmo prefiggerci nella vita è imparare a elaborare e diluire l’invidia quando si presenta. A tale scopo, per prima cosa bisogna riconoscerla. Ecco di seguito elencate alcune delle manifestazioni dell’invidia che a prima vista potrebbero passare inosservate.

5 manifestazioni dell’invidia

1. Il commento sarcastico

Il commento sarcastico è una delle manifestazioni più comuni dell’invidia. Il sarcasmo si definisce come una sorta di scherzo in cui si dice una cosa intendendo, però, l’opposto o comunque qualcosa di diverso. Messaggi a doppio senso. Le parole dicono una cosa, il loro senso ne lascia intendere un’altra.

Ragazza che deride ragazzo

La forma più abituale di sarcasmo è quella che combina un messaggio aggressivo con uno amichevole. Come quando qualcuno dice: “Che bel vestito indossi, peccato che sei ingrassata così tanto” o frasi del tipo: “Hai fatto un ottimo lavoro, anche se gli errori sono stati molti”. Alla fine, prevale l’offesa. Un’offesa dettata dall’invidia.

2. Sparare a zero

Tipico di quelle persone che non usano filtri quando devono condividere un messaggio. Spesso fanno passare delle scortesie o delle vere e proprie critiche spietate per sincerità schietta, lanciata senza riguardi, come se si sentissero in diritto di farlo.

Sono quelle persone che dicono: “Che imbecille che sei stato!” oppure “Hai dei denti bruttissimi”. Condividono la loro opinione senza che nessuno gliel’abbia chiesta, inoltre non apporta nulla di utile o di nuovo alla situazione. Per questo motivo tale atteggiamento può essere considerato una delle manifestazioni dell’invidia.

Pupazzo fiore

3. Il sadismo gentile

In generale, i “sadici gentili” sono persone molto piacevoli che si mostrano attenti e affabili, ma in realtà agiscono allo scopo di intralciare i piani altrui o mettendo ostacoli sulla strada verso gli obiettivi che gli altri si prefiggono. In propria difesa, tuttavia, sono soliti affermare di non averlo fatto in maniera intenzionale.

Si tratta dei casi in cui, per esempio, chiedete un favore importante a una persona e questa, dopo avervelo promesso, se ne “dimentica”. Dopodiché, si scusa e cerca di convincervi che le sue intenzioni erano buone e che non voleva danneggiarvi. Un altro esempio sono le persone che, senza volerlo, vi macchiano il vestito o vi ignorano al momento di prendere una decisione importante, anche se riguarda voi.

4. Solidarietà meschina

Questa è una delle manifestazioni dell’invidia più frequente e che tende a ferire di più. La frase preferita di queste persone è “sto soltanto cercando di aiutarti”, e corrisponde a coloro che si intromettono, che cercano di scoprire i fatti intimi o le questioni personali degli altri.

Sono persone contorte. Con le informazioni che ottengono, tramano complotti che possono generare parecchia confusione. Sono sempre in balia della vita degli altri, danno consigli senza che essere interpellate, allertano le persone sui loro possibili nemici e finiscono per generare del malessere involontario. Sono mosse da una forte invidia.

5. Colui che si paragona e vince

Questa è una delle manifestazioni dell’invidia propria delle persone egocentriche che tendono a paragonarsi di continuo agli altri, cercando in qualche modo di uscirne sempre “vincenti”. In altri termini, hanno bisogno di sentirsi superiori in contrasto con chiunque altro.

Uomo egocentrico

Per loro, è facile concentrarsi su vestiti, automobile, partner, studi, insomma tutto quello che riguarda gli altri. Poi, quando meno ve lo aspettate, lanciano un commento volto a ridicolizzare quello che è vostro per esaltare il proprio. Dicono cose del tipo: “Ho saputo che hai avuto un problema con il tuo ragazzo. È un peccato. Io non ho mai problemi con il mio”.

Tutte le manifestazioni dell’invidia elencate sono anche espressioni di insicurezza. Si presentano quando una persona è incapace di vedere se stessa con occhi propri, ritrovandosi a doversi guardare attraverso i paragoni con gli altri. I traguardi e le soddisfazioni degli altri le ricordano i propri vuoti e le proprie insoddisfazioni. Questo la fa soffrire molto. Per aiutare queste persone, dobbiamo prima di tutto imparare a comprendere la loro sofferenza.

Guarda anche