Musica e cibo: quale relazione?

Come influisce la musica sul modo in cui mangiamo? Cosa dicono gli studi? Mangiamo di più con in sottofondo una musica rilassante o è esattamente il contrario? Scopriamolo insieme!
Musica e cibo: quale relazione?

Ultimo aggiornamento: 09 ottobre, 2021

 

La musica influisce sul nostro stato emotivo e le emozioni, a loro volta, influiscono su molti dei nostri comportamenti; uno di essi è l’ingestione di alimenti. Ma in che modo la musica influisce sul modo in cui mangiamo? Esiste una relazione tra musica e cibo?  

Credete che tendiamo a mangiare di più con in sottofondo musica rilassante oppure stimolante? La musica può influire sulla scelta degli alimenti? Cosa dice la scienza al riguardo? Vi invitiamo a scoprirlo in questo articolo.

Relazione tra musica e cibo

Diversi studi dimostrano l’influenza che può avere la musica sul modo in cui le persone mangiano al ristorante (o a casa).

Essa influisce sulla velocità alla quale mangiamo, sul tempo che impieghiamo per ogni piatto e sull’esperienza in generale.

Uomo che suona la chitarra durante il pranzo.

Abbiamo più appetito quando ci rilassiamo…

Lo studio condotto dai ricercatori dell’Università dell’Arkansas spiega che la musica influisce sul modo in cui mangiamo al ristorante.

Sono stati utilizzati quattro stili di musica (jazz, classica, rock e hip-hop) e alimenti considerati “emozionali” (cioccolato) e “non emozionali” (peperoni). Quali sono stati i risultati?

I commensali mostravano maggiore appetito quando vi era in sottofondo musica jazz; viceversa mangiavamo meno con la musica hip-hop.

I ricercatori ritengono che ciò dipenda dalle emozioni suscitate, perché la musica dai ritmi armonici (come il jazz) aumenta l’allegria, che a sua volta stimola la sensazione di appetito.

… O forse il relax rende inappetenti?

Lo studio dell’Università di Aarhus (Danimarca) e pubblicato sulla rivista scientifica Appetite, tuttavia, sostiene l’esatto contrario.

I dati indicano che la musica rilassante potrebbe indurre a mangiare meno. Secondo lo studio, ascoltare melodie più lente e soavi favorisce l’inappetenza.

Mangiamo di più se stimolati

Tendiamo a mangiare di più non solo per appetito, ma anche a causa dell’impulsività o della “fretta” di mangiare.

Lo afferma un altro studio, pubblicato su Psychological Reports, che ha dimostrato quanto la giusta scelta della musica potrebbe incentivare il consumo o la richiesta di determinati piatti in un ristorante.

Secondo i ricercatori, un ambiente più ricco di stimoli predispone a mangiare di più. Perché? Perché ci incoraggia o spinge a mangiare più in fretta.

Se invece il clima prodotto dalla musica all’interno del ristorante è più rilassato, i commensali si sentono più rilassati, di conseguenza, gustano più a lungo il piatto. In seguito a ciò, mangeranno di meno.

La musica influisce nella scelta degli alimenti

Gli effetti della relazione tra musica e cibo variano a seconda del volume della musica, secondo quanto afferma un altro studio pubblicato sul Journal of the Academy of Marketing Sciences.

Per l’esattezza, lo studio suggerisce che mangiamo meglio con la musica a basso volume perché ci permette di scegliere meglio gli alimenti.

Allo stesso modo, la musica ad alto volume aumenta la stimolazione e lo stress, il che ci spinge a scegliere alimenti confortanti e poco salutari.

Conoscere la relazione tra musica e cibo per migliorare il servizio di ristorazione

La relazione tra musica e cibo ci permette di capire che le emozioni sono influenzate dalla musica, e che queste possono influire il modo in cui mangiamo.

I ristoratori, pertanto, dovrebbero considerare questo aspetto al fine di ottimizzare i propri servizi e prodotti, come consiglia Isidro Sánchez-Crespo, CEO di The Sensory Lab, azienda di marketing sensoriale e installazione di soluzioni audiovisive.

Sánchez-Crespo afferma che “molti settori della ristorazione si sono già mosse in tal senso, attrezzandosi con la tecnologia necessaria per fornire esperienze memorabili attraverso la musica; così facendo, potranno rafforzare notevolmente la loro relazione con il cliente”.

Coppia che mangia al ristorante.

In ogni caso, sembra evidente che la musica influisce sul nostro modo di mangiare. Come affermano gli studi, la musica ci fa mangiare di più o di meno, più velocemente o più lentamente, in modo più o meno salutare, ecc.

Anche se gli studi a volte sono contraddittori, è un dato di fatto che la musica condiziona il nostro stato d’animo. E le emozioni guidano molte volte il nostro comportamento, come l’ingestione di alimenti.

“La musica è il vino che riempie la coppa del silenzio”.

-Anonimo-

Potrebbe interessarti ...
Il potere della musica
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Il potere della musica

La musica è uno potente strumento dai numerosi benefici



  • Biswas, D., Lund, K. & Szocs, C. Sounds like a healthy retail atmospheric strategy: Effects of ambient music and background noise on food sales. J. of the Acad. Mark. Sci. 4737–55 (2019). https://doi.org/10.1007/s11747-018-0583-8