Non ho bisogno di impressionare nessuno

· 14 ottobre 2015

Mi trovo in una tappa della mia vita in cui non sento il bisogno di impressionare nessuno. Sono come sono, e non mi importa di ciò che gli altri pensano di me. 
Non ho bisogno di travestimenti, non devo né fingere né ingannare nessuno. Perché posso essere chi sono realmente.
Non ho bisogno di far ridere gli altri, né di far credere che non piango mai. Non ho bisogno di essere sempre forte, né di essere sempre piacevole.
Non ho bisogno di assomigliare a nessuno e, soprattutto, mi accetto per quello che sono. Con i miei pregi, ma anche con i miei difetti.
Perché potrò non essere perfetto, ma sono sempre me stesso.
Accetto e amo chi sono e chi posso diventare. 

Anonimo

Non veniamo al mondo per impressionare gli altri, ma per essere felici e per realizzarci. Ci sono tappe delle vita nelle quali sentiamo il bisogno di emergere, crediamo di dover stupire questo o quell’altro e che ci dovranno invidiare ed ammirare.  

Ci sono momenti nei quali vogliamo catturare l’attenzione ed essere i protagonisti della festa. Tuttavia, passata una certa età, ciò che davvero diventa importante per noi è vivere la nostra vita senza dover dimostrare niente agli altri, solo per noi stessi e per ciò che ci circonda.

Qualcuno una volta ha detto che è bello avere soldi per comprare le cose che desideriamo, ma è ancora più bello avere cose che desideriamo che non possono essere comprate. 

ragazza sul prato

Quello che la vita ci insegna

Ci sono persone che passano la loro vita facendo cose che detestano, per avere soldi di cui non hanno bisogno, per comprare cose che non vogliono, per impressionare persone che non gli piacciono. 
Anonimo

Dicono che la vita ci insegna “chi no, chi si e chi mai”.  Non servono le esperienze negative e il risentimento. Purtroppo, impariamo che chi aspetta, si disillude.

Siamo rimasti disillusi già parecchie volte, abbiamo riposto la nostra fiducia in molte cose tantissime volte e, a dire la verità, non sempre abbiamo ottenuto ciò che volevamo.

Allo stesso modo in cui vi aspettate qualcosa dagli altri, rendetevi conto che dovete smettere di preoccuparvi di ciò che gli altri si aspettano da voi. 

ragazza bionda sul letto

Questo è il momento nel quale prendete in mano le redini dei vostri desideri, guidate la vostra vita, prendete l’iniziativa, non elogiate eccessivamente gli altri e condividete i vostri pensieri liberamente. Diciamo che non solo è l’inizio della vostra libertà emotiva, ma anche della vostra identità. 

Perché non abbiamo bisogno di impressionare nient’altro che noi stessi?

Le persone più infelici del mondo si preoccupano troppo di quello che pensano gli altri. 

Non dobbiamo compiacere nessuno, solo noi stessi. E questo obbedisce alla semplice regola che tutti noi possiamo capire: se tutti noi cerchiamo di impressionare gli altri, ci mascheriamo. E se ci mascheriamo, muore la nostra essenza. 

Ognuno di noi è unico ed eccezionale. Niente e nessuno si merita che nascondiamo il nostro vero modo di essere, le nostre emozioni e i nostri pensieri. E’ anche vero che tutto ha un limite, perché non si può dire a qualcuno la prima cosa che vi passa per la testa, bisogna sempre stare attenti a non ferire gli altri.

Per ognuno di noi arriva il momento in cui smette di importargli ciò che pensano gli altri, perché ci rendiamo conto che ciò che realmente conta siamo noi stessi. 

Risulta quindi paradossale che una persona sicura di se stessa e che non si preoccupa per ciò che diranno gli altri lascerà il segno. Diciamo che chi si dedica a se stesso si trasforma in persona più pura, reale e piena.

Per concludere, l’unico modo per essere una persona di “acciaio indimenticabile” è non pretendere di essere tale. Essere naturali e lavorare sui nostri veri desideri è la chiave per essere felici.