Qual è il normale sviluppo di un bambino tra i 4 e i 6 mesi?

· 7 ottobre 2017

Vi piacerebbe conoscere i punti cardine del normale sviluppo di un bambino tra i 4 e i 6 mesi di vita? In questa prima fase di vita i neonati provano una grande curiosità di scoprire il mondo che li circonda. Tutto attira la loro attenzione, diventano dei piccoli osservatori che guardano con stupore tutto ciò che accade attorno a loro.

Ciascun bambino ha un suo proprio ritmo, infatti, sebbene esistano dei modelli standard nello sviluppo di tutti i bambini, alcuni impiegano più tempo di altri nel raggiungere le varie tappe della loro crescita.

Se avete qualche dubbio, farete meglio a consultare il pediatra prima di allarmarvi inutilmente. Il medico saprà orientarvi e risolvere i vostri dubbi di genitori, segnalandovi qualsiasi ritardo o eventuale problema nella fase di sviluppo del vostro bambino.

Qual è il normale sviluppo di un bambino tra i 4 e i 6 mesi?

Il quarto mese è quello dei sorrisi

Durante il quarto mese di vita di norma i bimbi cominciano a controllare la propria testa: finalmente riescono a sollevarla da soli. Si tratta di un importantissimo progresso nella vita del piccolo. Allo stesso tempo, iniziano ad afferrare oggetti con più facilità, prestando attenzione a quelli che più li interessano. Inoltre, riconoscono perfettamente la loro mamma.

il normale sviluppo di un bambino a 4 mesi

Attraverso il sorriso, si può instaurare una maggior connessione con il bambino, ama farlo e vi risponderà a sua volta con un allegro sorriso. In questa fase ii piccoli non amano restare soli, e non esiteranno a farvelo sapere – a loro modo, chiaro. Al quarto mese si divertono tantissimo con gli specchi: non distinguono chi hanno di fronte, ma interagiscono con la figura umana che appare davanti a loro pur non sapendo di chi si tratta.

In questo periodo il neonato sarà l’allegria di tutti poiché gli piace osservare tutto e interagire soprattutto con le persone che gli sorridono. In questa fase dello sviluppo possono apparire anche le prime tenere risate.

Il quinto mese…quello in cui si mettono tutto in bocca

Nel quinto mese di vita il bambino avrà l’abitudine di afferrare qualsiasi oggetto gli capiti a tiro. Sta esplorando il mondo attorno a lui e sfrutta al massimo l’abilità appresa. Tenterà anche di portarsi gli oggetti alla bocca poiché sta cominciando a sviluppare il senso del gusto.

normale sviluppo di un bambino a 5 mesi

Il bambino acquisisce la capacità di passarsi gli oggetti presi da una mano all’altra. In questa fase di crescita è molto attivo, si muove molto poiché ha acquisito maggior controllo sulla testa e sugli arti. Può persino girarsi da solo nel letto mentre dorme.

La differenza rispetto al quarto mese è che non sorride più a qualsiasi persona: sta iniziando a distinguere i volti familiari. Sorriderà, dunque, soltanto alle facce che è abituato a vedere.

Le caratteristiche del sesto mese di vita

Nel sesto mese di vita il bambino impara a girarsi su se stesso da solo; per questo è bene stare attenti che non cada dai luoghi alti, come ad esempio il fasciatoio sul quale lo state cambiando. È anche il periodo dei primi dentini, che crescendo gli causeranno fastidio.

normale sviluppo di un bambino al sesto mese

Adesso la sua attenzione è tutta sui piedini, fonte di grandi risate per i genitori, perché il bimbo tenderà a portarseli in bocca e succhiarli. Acquisisce maggiore forza nelle mani e riuscirà a passarsi oggetti da una mano all’altra con maggior scioltezza rispetto a prima.

La sua attenzione sarà incentrata soprattutto sulle persone che gli prestano maggior attenzione e soddisfano le sue necessità. Per questo nei primi mesi di vita del bambino è fondamentale la connessione che si genera tra lui e la madre, così come tra lui e il padre. Si tratta di un momento cruciale nello sviluppo affettivo del bambino e, se sarete lì per lui e riuscirete a soddisfare i suoi bisogni al momento opportuno…avrete già fatto un buon passo avanti!