Personalità di tipo C: caratteristiche principali

· 28 settembre 2018

La personalità di tipo C, o personalità propensa al cancro, può essere definita principalmente mediante due caratteristiche: la mancanza di emozioni negative e il bisogno di armonia.

Dimostrare l’influenza degli aspetti psicologici nella comparsa e lo sviluppo del cancro è stato il punto di partenza di numerosi studi, la maggior parte dei quali riguardano lo stress e le caratteristiche della personalità. Rispetto a quest’ultima, il lavoro di Morris e Greer ha portato a parlare per la prima volta della personalità di tipo C.

Secondo questi autori, i “soggetti di tipo C” sono emotivamente contenuti nei confronti dello stress, specialmente rispetto all’ira. Si tratta di soggetti che mostrano repressione o un’inadeguata espressione delle emozioni negative. Come per esempio, aggressività, ira, rabbia, ecc. Questa, tuttavia, non è l’unica caratteristica. Con il passare del tempo ne sono state scoperte molte altre che hanno completato il profilo. Ne parleremo qui di seguito.

Personalità di tipo C, differenza con quella di tipo A e B

Il profilo di tipo A corrisponde a individui competitivi, che tendono alla competizione in ambito sociale. Le loro strategie di adattamento li rendono abbastanza aggressivi nella lotta per ottenere il successo. In più, occupano spesso una posizione di leadership. Queste persone non sopportano la passività. Riempiono tutto il loro tempo con molte attività.

La definizione della personalità di tipo A si deve a Friendman e Rosenman, i quali ci dicono anche che questo profilo  tende a soffrire di ipertensione arteriosa, aritmie cardiache e infarto del miocardico.

Al contrario, gli individui con una condotta di tipo B sono generalmente sereni. Sono sicuri, rilassati e aperti alle emozioni, anche alle più sgradevoli. In generale, questa condotta corrisponde a un maggior equilibrio emotivo. Ecco perché molti la considerano la più salutare.

Infine, la personalità di tipo C è cooperativa, compiacente, conformista, perfezionista e laboriosa. Evita a tutti i costi il conflitto e cerca armonia. Sono persone che stanno spesso sulla difensiva e non esprimono emozioni negative. Come strategia di approccio usano con frequenza l’inibizione, la negazione, le repressione emotiva e l’auto-aggressività.

La personalità di tipo C è un insieme di atteggiamenti anticonformisti e di estrema cooperazione, evidenti in presenza di situazioni stressanti. Uno stile interattivo passivo e un grande controllo nell’espressività di emozioni negative.

Uomo pensieroso

Qual è la relazione fra la personalità di tipo C e il cancro?

L’interesse per il modello di personalità di tipo C è incrementato a causa di alcuni dati in merito al cancro. Eccone alcuni:.

  • Nell’80% dei casi di cancro, la comparsa e lo sviluppo della malattia è condizionata da alcuni modelli di consumo. Per esempio il tabacco o l’alimentazione. In questo senso, il controllo delle abitudini rischiose e l’adozione di uno stile di vita salutare possono salvare molte vite.
  • Gli studi di psiconeuroimmunologia hanno rivelato l’incidenza di stress ed emozioni nel pronostico della malattia e nella sopravvivenza dei pazienti a cui viene diagnosticata.
  • Le persone con una maggior inibizione emotiva negativa sono più predisposte a sviluppare una neoplasia.

Alcuni fattori psicologici come quelli del modello di personalità di tipo C possono avere un’influenza diretta o indiretta sullo sviluppo del cancro. È dunque importante identificare i tratti della personalità di chi soffre di cancro. Ciò ci permetterà di conoscere e predire la strategia necessaria per affrontare la malattia.

Il ruolo della psiconcologia

La psiconcologia è la psicologia applicata all’oncologia. Questa disciplina permette di identificare le personalità della persona affetta di cancro, creando le condizioni necessarie per sviluppare modelli di condotta più salutari da un punto di vista fisico e psicologico.

Donna con dolori

Queste scoperte ci possono aiutare a sviluppare strategie di prevenzione primaria. Questo vale sia per persone sane con personalità di tipo C, diminuendo così le probabilità di sviluppare un tumore, sia per le persone sotto trattamento.

La psiconcologia permette una consulenza costante e un contenimento dello sfogo emotivo del paziente. Questo preverrà la confusione, il rifiuto e altre alterazioni psicologiche che non sono di alcun beneficio durante il trattamento.