Il potere della mente sulla salute

· 13 gennaio 2016

La nostra mente è senza ombra di dubbio la responsabile della gestione dell’andamento di tutti i nostri meccanismi interni, vale a dire del funzionamento dei nostri organi, persino di quelli più istintivi ed automatici.

Se dunque nella nostra mente risiede la capacità di dirigere, gestire, coordinare e attivare il funzionamento del nostro intero organismo, essa sarà inevitabilmente legata alla nostra salute.

uomo-mente-attiva

Le due menti

Si può dire che il cervello umano sia composto da “due menti”: la “mente cosciente”, ossia quella razionale e analitica, e la mente denominata “mente subconscia”.

La presenza di due diversi intelletti è la causa per cui talvolta, quando vorremmo stare bene, il nostro desiderio non corrisponde al nostro stato interiore; di conseguenza, cominciamo ad andare nel pallone, come se non avessimo alcun controllo sulla nostra mente, sui nostri pensieri o sul nostro corpo.

Se dunque da un lato la nostra mente cosciente aspira ad una condizione in cui tutto vada bene, all’interno del nostro subconscio si attivano sistemi di allarme, di paure e reazioni che ci danno la sensazione di non avere niente sotto controllo, frantumando il proposito iniziale di far andare tutto per il meglio.

La mente subconscia è il luogo in cui sono conservate tutte le esperienze emozionali forti, le quali sono in grado di attivare ricordi, emozioni, blocchi ed interferenze di fronte a determinate situazioni; facendoci riaffiorare, per esempio, precedenti esperienze negative o traumatiche, senza che ce ne rendiamo conto.

Dal momento in cui abbiamo vissuto un’esperienza emotivamente intensa, il nostro subconscio intercetta ogni nuova circostanza potenzialmente negativa, etichettandola come pericolosa, ed attivando dunque tutti i sistemi di allerta di cui disponiamo. Per questo motivo, ci sentiamo frastornati, proviamo uno stato di malessere e sofferenza, anche nel caso in cui la situazione che stiamo vivendo in questo momento non sia davvero pericolosa.

La salute del benessere

Lavorando con la nostra mente, abbiamo la capacità di generare benessere o malessere, anche se non siamo consapevoli di farlo.

La salute è uno stato del corpo e della mente in cui ci si sente bene.

E il fatto di sentirsi bene dipende dalla capacità della nostra mente di gestire ed affrontare la vita e le circostanze che essa ci offre, nel modo più efficace possibile.

La programmazione della mente

La nostra mente si programma da sola a partire dai messaggi che incanaliamo durante l’infanzia, per poi basarsi, man mano che si cresce, su quello che insegniamo a noi stessi.

Il nostro benessere o il nostro malessere dipendono proprio da questa progarmmazione: sta tutto nel modo in cui abbiamo imparato a reagire e a sentirci dinanzi a determinate situazioni nella vita e nelle relazioni con gli altri.

Molto spesso la programmazione della mente rimane incisa nel nostro subconscio, e da lì si generano i problemi che somatizziamo poi nel nostro corpo.

uomo-che-pensa

Riprogrammazione della mente

Affinchè si verifichi un cambiamento, sarà necessario “riprogrammare la nostra mente”, o per meglio dire, scoprire il modo affinché essa generi atteggiamenti, sintomi, evoluzioni, pensieri e sensazioni legati al benessere.

Tutto ciò è possibile attraverso la terapia psicologica, seguendo tecniche di restrutturazione cognitiva oppure attraverso l’ipnosi, durante la quale la persona riscopre l’erronea programmazione della sua mente subconscia, responsabile dello stato di malessere e di malattia.

Se la mente ha il potere di dirigere il funzionamento del nostro corpo, vien da sé che si possa imparare a farlo in modo corretto per generare salute.

Per questo motivo, sarà importante scoprire qual è il punto in cui il nostro subconscio genera i blocchi emotivi così da cercare di disattivarli, consentendo ad emozioni, atteggiamenti e pensieri sani di fluire.

Il potere della mente per generare salute

Prendere in mano le redini della nostra salute implica la necessità di addentrarci nei meandri della nostra mente. Poiché il subconscio non è così facilmente accessibile, è importante sfruttare le capacità della nostra mente cosciente, logica e analitica, mentre osserviamo le emozioni affiorare durante il processo.

Per cominciare, è importante che la comunicazione con se stessi avvenga attraverso messaggi positivi e realisti, a seconda delle nostre possibilità nel presente:

  • “Posso farcela”
  • “So farlo”
  • “Guarirò”
  • “Il mio corpo è in grado di ritrovare un equilibrio”
ragazza-pensando

Questi messaggi saranno capaci, in modo cosciente, logico, razionale ed intenzionale, di guidare la nostra mente verso il cammino del benessere; al tempo stesso riacquisteremo il potere di dirigerla, riscoprendo e ricordandoci le nostre capacità interne atte a ritrovare l’equilibrio della salute.