La mia prima seduta dallo psicologo

· 27 novembre 2017

Non avevo mai pensato di poter aver bisogno di una seduta dallo psicologo. Tra l’altro, non mi ero mai preoccupata di sapere quale fosse il lavoro degli psicologi o quello che una buona terapia potesse fare per me. Ma un giorno tutto è cambiato, ho iniziato a sentire che qualcosa dentro di me non andava, ma non riuscivo a spiegare esattamente perché.

Avevo cominciato a perdere la motivazione e l’allegria per le cose che prima mi piacevano. Mi sembrava sempre più difficile alzarmi dal letto e uscire di casa, anche se quando uscivo mi sentivo meglio. Si trattava di un volere e non di un potere, una sensazione strana che mi ha portato a pensare che forse avevo un problema di salute mentale.

Poiché il tempo passava e dentro di me non cambiava né migliorava nulla, mi sono fatta coraggio e sono andata dallo psicologo. Non sapevo che cosa aspettarmi, che cosa dire o come comportarmi una volta entrata nel suo studio. Ero molto nervosa e anche reticente. Ma visti i risultati, posso dire che ne è valsa la pena e che non era come immaginavo, è andata diversamente.