Qual è l’amore migliore?

· 24 febbraio 2017

Vi siete mai fatti questa domanda? Qual è l’amore migliore? Forse state pensando: esistono diversi modi di amare? Forse sì, o forse no. Ciò di cui siamo sicuri è che amiamo in momenti differenti. A seconda del momento in cui ci troviamo, i sentimenti e le emozioni possono distinguersi.

Benjamin Disraeli disse che “la magia del primo amore consiste nell’inconsapevolezza che possa finire”. Probabilmente aveva ragione. Chi non ha vissuto il primo amore e non ha provato quella sensazione che, solo allo sfiorarsi, faceva ardere la pelle dalla passione?

Tuttavia, andando oltre il nobile romanticismo che la cultura e le tradizioni ci hanno trasmesso rispetto al primo amore, sembrerebbe che questo non sia il migliore o almeno è quanto si deduce dalle opinioni di alcuni esperti.

Se esistono vari tipi di amore, qual è il migliore?

Secondo gli psicologi Cristina Callao e Robert Epstein, esistono diversi tipi di amore. Difatti, e nonostante la teoria dell’amore passionale, la realtà è ben diversa. Quello che avete letto nei racconti romantici, in realtà, è solo una falsa idealizzazione.

coppia-innamorata

Gli psicologi precedentemente citati parlano di quella dolce metà che pare tutti necessitiamo per sentirci pieni. La Callao dice che, in realtà, questa opzione non fa altro che assorbire totalmente uno dei due membri della coppia, facendogli perdere la sua essenza e la sua individualità.

Ciò nonostante, anche se è vero che la forza dell’adolescenza ci fa vivere primi amori appassionati ed indimenticabili, è altrettanto vero che esistono opzioni migliori. Inoltre, quella giovane relazione, che ci fece sentire pieni e il cui ricordo ormai lontano ci provoca una sensazione di amarezza, sembra che sia ben lontana dall’essere l’opzione più valida.

Tuttavia, il cervello umano tende ad idealizzare ciò che gli provoca nostalgia. Un celebre detto che illustra questa idea dice che “qualsiasi tempo passato è migliore”. Ma non è vero. Gli amori appassionati della gioventù si rimpiangono spesso per mancanza di serenità e sicurezza.

Qual è l’amore migliore? Secondo gli esperti, l’amore maturo

Gli esperti considerano che l’amore maturo sia il migliore. Perché? Per vari motivi:

  • L’amore maturo arriva quando si è più grandi, quando si hanno le idee più chiare.
  • L’amore maturo arriva impregnato della sicurezza e della serenità di cui qualsiasi essere umano ha bisogno.
  • La salute affettiva ed emotiva di un amore adulto apporta maggiori benefici.
  • È un tipo di amore che trae benefici a livello emotivo, individuale e di coppia.

È evidente che pochi poeti cantano l’amore maturo, perché spesso manca di quei sentimenti tipici della passione giovanile. Tuttavia, il vincolo che si crea tra i membri della coppia si basa sulla pienezza e sulla fiducia, e non tanto sull’intensità emotiva.

“All’inizio tutti i pensieri appartengono all’amore. Poi, tutto l’amore appartiene ai pensieri”

-Albert Einstein-

coppia-passeggia-sul-prato

Il rischio dell’amore romantico

La società attuale e la cultura popolare ci hanno inculcato una certa vicinanza all’idea di amore romantico. Molti sognano di innamorarsi in quel modo profondo ed intenso che cambia la vita. Tuttavia, nella maggior parte dei casi il cambiamento non sarà in meglio.

L’idealizzazione di un amore romantico ci impedisce una visione chiara e nitida della realtà. In questo modo, le relazioni tossiche, turbolente e dolorose si trasformano in una realtà impossibile da abbandonare per molti. Secondo Epstein, l’idea di amore ci viene inculcata in modo poco realistico, diventando quasi impossibile per i comuni mortali. D’altro canto, la programmazione realizzata fin dall’infanzia è tanto forte che poche volte non si incorre nell’errore di cercare “il grande amore dei film”.

Ciò nonostante, i modelli di idealizzazione possono cambiare. Nonostante si tratti di atteggiamenti impliciti nel nostro cervello, siamo noi ad avere la possibilità di modificare tali configurazioni. In questo modo, il processo di apprendimento che inizia con il primo amore romantico può essere utilizzato come evoluzione per trovare amori più maturi, sensati e sereni.

Per concludere, gli psicologi consigliano di dare la priorità ai sentimenti di attrazione, rispetto e apprezzamento. Per questo motivo, le persone oneste, empatiche, che non stanno costantemente sulla difensiva e che hanno un grande senso dell’umorismo possono formare relazioni più durature, sincere e felici. Quindi, alla domanda “qual è l’amore migliore?”, gli esperti rispondono: quello maturo.