Riappacificarsi dopo una forte discussione

· 29 giugno 2018

Ci sono diversi tipi di disaccordo: alcuni si risolvono in maniera più o meno razionale e non si intensificano, altri, al contrario, sono accompagnati da frasi offensive, toni di voce alti e offese che feriscono. È in questi casi che ci si chiede come riappacificarsi dopo una forte discussione.

La questione può essere più complessa di quanto sembra perché tornare sui propri passi o rimangiarsi quanto detto non è sempre possibile. Parte di quel malessere rimane in entrambe le parti. Tuttavia, quando la relazione conta molto, è importante trovare il modo di riappacificarsi.

“Non c’è riconciliazione fino a quando non riconoscere la dignità degli altri, fino a vedere il suo punto di vista, è necessario registrare il dolore della gente. Devi sentire il vostro bisogno.”

-John M. Perkins-

A volte il conflitto si deve semplicemente a una parola detta in un momento inopportuno. Altre volte esistono modelli inadeguati nella relazione. Qualsiasi sia il motivo, questi consigli potrebbero aiutare a sapere come riappacificarsi dopo una forte discussione.

Coppia di spalle al tramonto

Allontanarsi aiuta a stabilizzare le proprie emozioni. All’inizio si vedono solo gli errori dell’altro, ma con i giorni, di solito, si cominciano a distinguere i propri errori. In altre parole, un po’ di tempo e distanza sono fattori che aiutano ad ampliare la prospettiva del problema.

Come riappacificarsi dopo una discussione

Analizzare i sentimenti coinvolti

È molto importante riflettere su cosa stava accadendo proprio prima della discussione. C’è stato qualche fattore che ha alterato lo stato d’animo? Analizzare ciò permette di individuare i possibili elementi esterni che possono aver influito nel conflitto. Se eravate stanchi, affamati o alterati per qualcosa, è possibile che vi siate semplicemente lasciati trasportare da un cattivo momento.

Se invece era tutto tranquillo e apparentemente normale, ma si è scatenato comunque un forte conflitto, è possibile che la questione sia più profonda. Per questo è importante riconoscere tutti i sentimenti coinvolti. Paura, colpa, rabbia repressa, etc. In questo modo si troverà la strada per riappacificarsi dopo una forte discussione.

Dialogo costruttivo

Bisogna cercare l’altra persona per intavolare un dialogo. È necessario farlo nel momento giusto, infatti non conviene affrettare i processi per la smania di riconciliarsi dopo una forte discussione. Dovete leggere i segnali dell’altro e captare se si sente ancora molto ferito o se ha incanalato la sua rabbia.

Coppia parla al tramonto

In primo luogo, dovete dire alla persona che volete parlare con lei per chiarire l’accaduto. Se si dimostra reticente, significa che ha bisogno ancora di un po’ di tempo. Se è d’accordo, invece, la cosa migliore è cercare un luogo diverso dal solito, che sia tranquillo.

Semplicemente esprimete quello che sentite e come vi sentite. Parlate di come vi hanno fatto sentire i suoi atteggiamenti o le sue parole. Riferitevi soltanto ai vostri sentimenti. Non cercate di indovinare o attribuire sentimenti, di ciò si occuperà lei stessa, la persona che dovrete ascoltare con attenzione e senza interrompere.

Giungere a delle conclusioni

Se parlandone vi renderete conto che è accaduto tutto semplicemente perché vi siete fatti  trascinare dagli impulsi, conviene analizzare i modelli di relazione. Succede spesso? Perché non si controllano le reazioni emotive? Che cosa si può fare per gestire le emozioni in maniera più matura?

Il passo successivo è accettare i sentimenti dell’altra persona e farsi responsabile dei propri. In altre parole, è conveniente che ognuno esprima all’altro che comprende i suoi sentimenti e che gli dispiace di averlo ferito. È altrettanto importante riconoscere quale parte di responsabilità corrisponde a ognuno.

Perdonare e guarire

Il perdono reciproco è un patto che entrambe le persone dovrebbero essere disposte a compiere. Significa impegnarsi a non commettere gli stessi errori che hanno portato alla discussione. Il perdono dovrebbe essere reciproco. Forse uno dei due è stato più aggressivo, ma per litigare bisogna sempre essere in due.

Albero si svuota di uccelli

Se si ripresenta una situazione simile, bisogna rivedere i modelli dentro i quali si muove la relazione. Spesso, senza rendercene conto, introduciamo modi inappropriati di relazionarci con gli altri. Si tratta di un caso più profondo, che va esaminato con attenzione.

A volte il cammino per riappacificarsi dopo una forte discussione è relativamente sereno, altre volte no. In quest’ultimo caso, forse, non basta con un dialogo costruttivo, bensì è necessario intraprendere un processo più profondo.