Conoscete il significato degli scarabocchi che fate sovrappensiero?

5 luglio 2016 in Curiosità 1698 Condivisi

È un’abitudine che hanno in molti: mentre parlano al telefono o sono in attesa di qualcosa, prendono un pezzo di carta e iniziano a fare degli scarabocchi. Se lo fate anche voi, forse avrete notato che, quasi senza rendervene conto, alcuni di questi disegni iniziano a diventare parte della vostra quotidianità e li ripetete sempre in modo simile, ogni volta che siete sovrappensiero.

Anche se questi disegni casuali non descrivono esattamente chi siamo, sono senz’altro indice di alcuni tratti della nostra personalità, che esprimiamo in modo inconscio attraverso il disegno. Preferiamo alcune forme rispetto ad altre, perché alcune di esse rispecchiano in modo più fedele le nostre percezioni più intime.

Bisogna fare una distinzione tra gli scarabocchi occasionali e quelli abituali. I primi sono disegni che facciamo un paio di volte, ma che non ripetiamo più. I secondi, invece, sono i nostri preferiti, quelli che non possiamo fare a meno di disegnare quando ci troviamo di fronte ad un foglio. Sono questi ultimi a rappresentare un indizio di quello che abbiamo dentro e che, forse, non conosciamo ancora.

scarabocchi3

I tratti degli scarabocchi fatti sovrappensiero

A seconda della forma, la precisione e la disposizione dei tratti che compongono i nostri scarabocchi fatti sovrappensiero, possiamo determinare alcuni tratti del nostro carattere o alcune emozioni o sentimenti che stiamo provando e che, forse, non sono ancora venuti a galla. I significati principali sono i seguenti:

  • Tratti geometrici. Corrispondono a figure geometriche semplici (triangoli, quadrati, rettangoli, ecc.). Se non hanno decorazioni e sono vuote all’interno, queste figure ci parlano di persone che tendono a reprimere i loro sentimenti e vorrebbero gestire tutto attraverso la ragione. Se sono riempite con delle ombre, ci rivelano che la persona sta attraversando un processo per rendere più flessibili le sue convinzioni. Se hanno zone completamente nere e altre bianche, indicano che la persona ha dei forti dubbi.
  • Tratti rigidi o molto marcati. Quando il tratto viene disegnato sul foglio con molta forza o quando vuole essere eccessivamente perfetto, rivela che la persona potrebbe essere angosciata, si concentra in modo eccessivo sui suoi problemi e tende ad essere ossessiva. Potrebbe essere il caso della rabbia repressa o di sentimenti di aggressività che non sono ancora stati ben identificati. Se il tratto arriva quasi a rompere il foglio, si è di fronte a qualcuno invaso dalla violenza.
  • Tratto irregolare o a zigzag. Le linee tratteggiate o a zigzag rispecchiano l’impulsività. Si tratta di persone che accumulano tensioni e poi le librano improvvisamente. In generale sono soggetti abbastanza passionali, che danno molta importanza alla componente affettiva.

scarabocchi2

La forma degli scarabocchi fatti sovrappensiero

Anche la forma che diamo ai nostri scarabocchi è un indizio dei nostri sentimenti o delle percezioni incoscienti che li motivano. Per analizzare in modo adeguato questi disegni, dobbiamo esaminarne sia il tratto che la forma che adottano. Ecco i diversi significati a seconda del tipo di disegno:

  • Frecce. Tutte le frecce, in generale, rivelano una componente di aggressività. Ci parlano di persone dinamiche e impulsive, con una forte tendenza all’azione. Se le frecce vanno da sinistra a destra, indicano che l’aggressività viene proiettata sugli altri. Se vanno da destra a sinistra, l’aggressività è rivolta a se stessi. Le frecce che si incurvano identificano persone che sanno raggruppare le proprie forze per convogliarle verso il raggiungimento di un obiettivo.
  • Spirali. Tutte le forme a spirale indicano persone fortemente egocentriche che, pertanto, fanno fatica a guardare al di là dei loro interessi e di ciò che conviene a loro. Le spirali che finiscono sul lato sinistro mostrano che persiste una forte influenza del passato, che non è stato elaborato. Se invece finiscono sul lato destro, indicano una grande paura della solitudine, alternata alla necessità di stringere relazioni sociali per uscire dall’isolamento.
  • Stelle e croci. Gli appassionati delle stelle rivelano una forte necessità di essere al centro dell’attenzione negli ambienti sociali in cui si muovono. Tuttavia, se queste stelle hanno molte punte, ma sono vuote all’interno, rispecchiano anche una certa depressione e tendenza alla malinconia. Le croci, invece, ci parlano di persone che provano forti sentimenti di colpa o che sentono di avere delle grosse responsabilità sulle loro spalle.
  • Figure umane. Disegnare delle persone è un indizio del sentirsi indifesi di fronte agli altri; sono tipiche di un soggetto che si percepisce come incapace di assumersi le responsabilità che le spetterebbero. Questo vale in particolare nel caso di scarabocchi di figure molto piccole. Quando le figure di persone sono molto stilizzate, fatte solo di linee e cerchi, riflettono una forte insicurezza, la paura che gli altri si avvicinino e la necessità di chiudersi in se stessi.
Guarda anche