Smettere di preoccuparsi per cosa pensano gli altri

· 4 aprile 2016

Preoccuparsi per cosa pensano gli altri di noi può ostacolare i nostri rapporti con le altre persone e farci provare insicurezza. Preoccupazioni di questo tipo, inoltre, possono generare comportamenti superficiali come la vergogna, il profondo rancore, la perdita di opportunità, il senso di colpa e via dicendo.

Smettere di preoccuparsi per quello che gli altri pensano di voi vi aiuterà a raggiungere l’autenticità, a farvi essere – e sentire – voi stessi. Non vuol certo dire non cercare di adattarsi ad ambienti diversi, poiché può rivelarsi necessario in determinate circostanze. La decisione sta a voi.

 “Gli occhi degli altri sono le nostre prigioni, i loro pensieri le nostre gabbie”.

-Virginia Woolf-

L’essere costantemente in ansia per quello che gli altri potrebbero dire, vi impedisce di essere voi stessi, di liberare il vostro potenziale. Una preoccupazione di questo tipo vi vedrà costretti a pensare di continuo a ciò che gli altri si aspettano o vogliono da voi. Quali sono le vostre aspettative per voi stessi? Chi siete? Non troverete mai la risposta a una simile domanda se non la smetterete di preoccuparvi per l’opinione degli altri.

Usate l’immaginazione in maniera positiva

Lasciare libero spazio all’immaginazione può essere di grande aiuto in determinate situazioni, ma può anche giocare brutti scherzi. In realtà, spesso gli altri si preoccupano di noi molto meno di quanto crediamo; alle volte non ci danno alcuna importanza, anche se vogliono farci credere il contrario.

donne-pettinate-rosa

Eppure tutti, in quanto persone, siamo dotati di una forte immaginazione, caratteristica che potrà rivelarsi un vantaggio poiché ci consente di dominare i nostri pensieri. È importante imparare ad ampliare la propria capacità di immaginazione, così da capire che proprio come esiste la possibilità che qualcosa non piaccia, il contrario è altrettanto possibile.

Imparate a rilassarvi di fronte a quello che diranno

Pensare a quello che gli altri diranno o penseranno di noi è un’abitudine spesso limitante e stressante all’interno di determinati contesti sociali. Rilassarsi e cercare di ignorare le opinioni altrui costituisce il passaggio più importante. Non si possono controllare i pensieri altrui, così come è impossibile indovinare con precisione cosa si aspettano da noi. Perché, dunque, preoccuparsi tanto?

Applicare tecniche di rilassamento può servire a ripulire la nostra mente dai pensieri negativi e a concentrarci su noi stessi, su ciò che siamo e che desideriamo essere, sui nostri punti di forza.

Siate voi stessi

Per natura, l’essere umano tende ad imitare gli altri. Tuttavia, i modelli da imitare sono molti e vari, così come gli stili di vita o che tipo di persona essere. Imitiamo gli altri per sentirci accettati dalla società, e per questo tendiamo a comportarci come essi si aspettano. Ma siamo davvero d’accordo con quel modo d’essere? Ci piace? Condividiamo quelle idee? Gli altri sono davvero come appaiono in società?

Sicuramente avrete già avuto modo di esprimere questo genere di dubbi, e probabilmente avete già la risposta. Essere noi stessi e godere della propria individualità è ciò che ci consente di essere autentici. Rifiutarci di essere ciò che gli altri si aspettano non significa non piacergli. E se anche fosse, non succederebbe nulla. La cosa più importante è piacere a se stessi: se non ci piacciamo noi, non potremo mai piacere agli altri.

Ricordate: non tutto è come sembra

Quello che gli altri pensano di noi non sono altro che pensieri. Allo stesso tempo, ciò che crediamo pensino non corrisponde necessariamente alla realtà: le apparenze ingannano.

D’altro canto, se una persona si crea un’idea su di noi basandosi su aspetti superficiali, sta a quella persona cambiare la propria opinione dopo un’analisi più obiettiva e razionale. Molte persone, infatti, vedono solo quello che vogliono vedere, senza preoccuparsi di approfondire la conoscenza degli altri. Questo fenomeno non può essere controllato. Allora perché preoccuparsi?

Concentratevi su quello che state facendo

amiche bevono una tisana sul letto

Quando siamo occupati in una conversazione che ci appassiona, tendiamo a non badare a ciò che gli altri pensano di noi. Ci gustiamo il momento tanto da dimenticarci di immaginare le cose negative che gli altri potrebbero pensare in quel momento.

Per questo motivo, è bene sforzarsi di vivere e godersi ogni momento. Rivolgete lo sguardo su di voi, divertitevi nel fare ciò che vi piace, intrattenete conversazioni interessanti ed esponete le vostre argomentazioni con passione e rispetto.