Superare il senso di colpa in 5 mosse

La colpa è un residuo emotivo che spesso ci impedisce di andare avanti. L'eco emotiva di un rimorso. Una barriera che innalziamo e che non è facile da superare.
Superare il senso di colpa in 5 mosse

Ultimo aggiornamento: 23 dicembre, 2020

Il passato e i rimorsi attanagliano? Potrebbe essere necessario superare il senso di colpa che non consente di andare avanti. Ci riferiamo a una sensazione che può manifestarsi in qualsiasi momento e in qualsiasi modo a seconda di diverse variabili. In altre parole, non esiste un’azione che fa provare rimorso a tutti.

Per molte persone, per esempio, andare a bere qualcosa con un amico senza avvisare il proprio partner può essere motivo di grande dispiacere. Per altre, invece, potrebbe non avere alcuna importanza. A seguito di un dato evento, dunque, il senso di colpa può privarci del benessere e bloccarci per molto tempo.

Il senso di colpa

Superare il senso di colpa è vitale per favorire il proprio sviluppo personale. Detto questo, la prima cosa a cui dobbiamo pensare è: cosa è successo e quali sono le ragioni che hanno portato a questa situazione? È essenziale fare un profondo esercizio di introspezione che ci aiuti a comprendere da dove proviene il senso di colpa. La vita è breve, non ci è consentito tornare indietro, per cui non recupereremo un giorno sprecato.

Una buona gestione del rimorso è essenziale affinché non agisca come un veleno sul nostro umore. Lasciarsi immobilizzare dal senso di colpa può causare gravi disturbi psicologici, come la depressione.

Attraverso l’introspezione, possiamo trovare il lato buono della colpa. Un profondo lavoro interiore ci permetterà di affrontare la situazione e i suoi sintomi in modo consapevole e responsabile.

Uomo triste come conseguenza dello essere ignorati.


Il senso di colpa come lezione di vita

Sebbene la colpa sia intesa come un’emozione negativa, se affrontata in modo maturo, può essere fonte di miglioramento e crescita e fungere da insegnamento. Il senso di colpa, di fatto, non serve a niente se non vien risolto.

Dobbiamo adottare una condotta nobile, ovvero assumerci le nostre responsabilità per ridurre al minimo la frustrazione e l’impotenza. Al tempo stesso non dobbiamo incolpare gli altri o cadere nell’umiliazione. Assumere un atteggiamento pratico può essere una buona opzione per imparare.

L’uomo può sopportare le disgrazie quando esse sono accidentali e vengono dal di fuori, ma soffrire per le proprie colpe è l’incubo della vita.

-Oscar Wilde-

Come superare il senso di colpa?

Possiamo servirci della coerenza e dei nostri valori morali per superare il senso di colpa. Ne parliamo in dettaglio nelle righe che seguono.

Identificare le cause del rimorso

Identificare le ragioni che causano il senso di colpa è il primo passo per superarlo. Scopriremo cosa l’ha generato, organizzeremo i nostri pensieri e le nostre emozioni e visualizzeremo il problema utilizzando i nostri riferimenti o criteri per giungere a conclusioni sensate che ci offriranno un’immagine reale di quello che sta accadendo.

Riconoscere i propri errori

Per superare il senso di colpa bisogna valutare la gravità degli errori commessi. Tutti sbagliamo: la differenza risiede nel modo in cui si affrontano i suddetti errori. Bisogna dunque individuare e accettare i propri errori per porvi rimedio in modo consapevole.

Donna preoccupata sul divano.

Il perdono inizia da noi

Per essere in grado di perdonare gli altri, dobbiamo prima perdonare noi stessi. Ciò ci libererà gradualmente dalla colpa offrendoci una nuova prospettiva di analisi. Così, con il tempo, riusciremo a riacquistare la pace interiore.

Trasformare la colpa in un sentimento positivo

Porre rimedio ai propri errori può alleviare il senso di colpa. Se il perdono verbale o il pentimento sincero non sono sufficienti, realizzare un atto simbolico può essere efficace nei confronti di chi si è sentito offeso.

Imparare dai propri errori

L’ideale e, senza dubbio, imparare dai propri errori. Un campanello d’allarme per ascoltare una lezione che ci permetterà di crescere e andare avanti. È dunque possibile superare il senso di colpa con sincerità. Dobbiamo ascoltare cosa vuole dirci e cercare una soluzione invece di ignorarlo.

Potrebbe interessarti ...
Senso di colpa e ansia: quale rapporto?
La Mente è MeravigliosaLeggi in La Mente è Meravigliosa
Senso di colpa e ansia: quale rapporto?

Senso di colpa e ansia sono strettamente legati tra loro, di fatto è molto comune sentirsi in difetto quando si è in preda a uno stato ansioso.



  • Rojas-Marcos, L. (2009). El sentimiento de culpa. Santillana Ediciones Generales, S.L. Madrid (España)