Ti propongo un gioco

· 22 ottobre 2016

“Voglio fare un gioco”, un gioco che ci farà urlare, ma non di dolore. Il gioco che ho in mente prevede l’uso di un oggetto, ma non di uno strumento di tortura. Ricorda, è un gioco che ci farà divertire entrambi…sei pronto?

Anche noi adulti giochiamo e lo facciamo in mille modi diversi. Possiamo giocare da soli o accompagnati, a seconda di cosa vogliamo al momento. Talvolta usiamo unicamente la nostra immaginazione, altre volte ci aiutiamo con giocattoli per aumentare il divertimento.

  “Le persone non smettono di giocare perché invecchiano. Invecchiano perché smettono di giocare”

-Oliver Wendell Holmes

Palline cinesi

Le palline cinesi, conosciute anche come palline di Kegel, geisha balls o ben wa, sono oggetti sferici che possono variare di peso e dimensioni e che si inseriscono nella vagina o nell’ano. Ne esistono con o senza vibrazione e possono essere unite da una corda o vendersi singolarmente. Le palline cinesi servono sia per la stimolazione sessuale sia per migliorare la salute.

donna-con-orgasmo

Nel secondo caso, questi piccoli oggetti non vengono usati per divertirsi, bensì come rimedio per l’incontinenza urinaria o alcune disfunzioni sessuali. Insieme agli esercizi di Kegel, le geisha balls possono anche essere usate per tonificare la vagina e migliorare la forza vaginale.

Gli esercizi di Kegel consistono nel contrarre e rilassare la vagina. Si possono eseguire con o senza le palline, ed aiutano a rafforzare i muscoli della zona. Questi esercizi di solito servono a trattare problemi come l’anorgasmia femminile o i dolori pelvici/genitali, più noti con il nome di vaginismo o dispareunia.

Prima di utilizzare le palline cinesi a scopo terapeutico, si consiglia sempre di consultare uno specialista. Non tutte le palline sono adeguate e il loro utilizzo non garantisce la risoluzione del problema. Se le adoperate come elemento complementare nella vostra terapia, seguite le indicazioni del vostro medico, psicologo o sessuologo.

Chi non si consola non vuole farlo

Usati in origine per curare l’isteria femminile, i dildi sono usati al giorno d’oggi come oggetti per dare e ricevere piacere. A differenza di un vibratore, il dildo non comprende un meccanismo elettronico che lo faccia vibrare.

Uno dei grandi vantaggi dei dildi rispetto ai vibratori sta nel fatto che, essendo privi di meccanismi elettronici, possono essere utilizzati anche in acqua. D’altra parte, i vibratori possono accrescere la sensazione di piacere grazie al loro movimento vibrante, elemento inesistente nel caso dei dildi.

I dildi, i vibratori o i massaggiatori intimi possono essere introdotti nella vagina o nell’ano oppure essere utilizzati per stimolare il clitoride ed altre zone erogene. Alcuni modelli consentono anche di penetrare contemporaneamente due persone diverse. Ne esistono di moltissimi tipi, realistici, doppi, di vetro, di plastica, di silicone, grandi, piccoli, con telecomando, ecc.

Vibratore: aspetto che il gioco abbia inizio

Il mercato dei vibratori è ampio e variegato, ne esistono di tutti i colori, forme, dimensioni e materiali. La grande varietà dei modelli permette a ciascuno di scegliere il giocattolo perfetto per soddisfare i propri gusti e preferenze, da utilizzare soli o in compagnia e nel contesto che si preferisce.

Alcuni modelli possono essere attivati a distanza, tramite l’uso di un telecomando, in modo che sia un’altra persona ad avere il controllo. La scelta di un modello piuttosto che un altro dipenderà dal gioco che si desidera fare, dal posto in cui si desidera farlo e dalla persona con cui lo si vorrà condividere.

corpo-donna

I vibratori modello “uovo”, per esempio, si vendono singolarmente oppure inclusi in particolari tanga vibranti, ovvero slip con vibratore incorporato ed un telecomando. In questo caso, una persona indosserà l’oggetto ed un’altra deciderà quando attivarlo. Il telecomando in questi casi permette di giocare con discrezione in ambienti non molto discreti.

Il gioco durerà finché tu lo vorrai

Il mondo del BDSM è molto presente sul mercato dei giocattoli erotici. Questa gamma di pratiche non prevede necessariamente il binomio di ruoli padrone/schiavo, poiché comprende una varietà molto ampia che passa dall’utilizzo di oggetti molto delicati, come una piuma, ad utensili più provocanti, che possono produrre piacere e dolore allo stesso tempo.

Della famiglia del BDSM fanno parte libri, maschere e costumi, elettrostimolazione erotica, meccanismi elettronici che consentono una penetrazione continuata e potente, pinze da applicare a varie parti del corpo, altalene da usare non solo per dondolare, o ancora lacci, manette, bavagli o altri arnesi.

 “-Il BDSM non è il frutto di una mente malata- proseguì parlando sulla sua pelle. -Alza la testa, Cleo- le ordinò, e lei obbedì immediatamente. -È il frutto di una mente coraggiosa a cui piace divertirsi. Non nasce dalla necessità di fare del male, al contrario: nasce dal bisogno di offrire piacere”.

-tratto da “Padroni e sotterranei, prima parte” di Lena Valenti-

Nella varietà stanno il gioco e il gusto

La quantità e la diversità dei giocattoli erotici in vendita è ampissima. Ne esistono per tutti i prezzi, di ogni tipo, materiale e colore. Ciò consente a ciascuno di trovare il gioco che fa per lui, qualunque siano i suoi gusti e preferenze, così da soddisfare le proprie esigenze.

Giocare non è solo da bambini, anche noi adulti abbiamo il diritto di godere a modo nostro, e più avanziamo negli anni, più il gioco si fa delizioso. Facendo un piccolo investimento di denaro, tempo e voglia di divertirsi, sarete pronti per aprire le danze. Cosa state aspettando?

“Perché la vita è un gioco, e io voglio giocare”

-Paloma. Andrés Calamaro-