Trovare una dieta sana che faccia al caso nostro

Quante volte ci siamo proposti di seguire una dieta sana ma, alla fine, non ci siamo riusciti? Forse non xi sentivamo abbastanza motivati? In questo articolo vi daremo alcuni suggerimenti.
Trovare una dieta sana che faccia al caso nostro

Ultimo aggiornamento: 08 marzo, 2021

Quante volte ci siamo ripromessi di trovare una dieta sana e alla fine non ci siamo riusciti? Il più delle volte il fallimento di questo proposito è causato dalla scarsa motivazione. D’altronde, spesso il bisogno di seguire una dieta trova una giustificazione anche dal punto di vista della salute, ovvero prendersi cura del proprio corpo mangiando meglio.

Possiamo desiderare di perdere i chili di troppo, avere più energia, migliorare l’aspetto fisico, prevenire il malessere o disturbi derivati ​​dalle cattive abitudini alimentari, ecc. In generale, qualunque sia la ragione, tutti vogliamo trovare un modo più sano di mangiare.

Ma una cosa è seguire una dieta sana e un’altra è trovarne una che faccia al caso nostro.

Quando la dieta è efficace

Spesso attribuiamo la scarsa efficacia della dieta alla mancanza di volontà o di disciplina. Tuttavia, il vero problema potrebbe essere semplicemente che l’obiettivo prefissato è troppo difficile, un passo che risulta troppo grande al momento e per noi.

Una dieta può sembrarci l’ideale, ma potrebbe non essere adatta a noi, perché troppo restrittiva. La cosa migliore da fare è trovare una dieta sana che faccia al caso nostro, che possa diventare un’abitudine e che non comporti un livello di impegno e di sacrificio troppo alto.

Quando dà risultati, una dieta sana genera un cambiamento fisico e mentale, in modo tale che riusciamo a portarla avanti senza troppo sforzo. In altre parole, i progressi stessi devono fungere da rinforzo.

Se il cambiamento ottenuto è solo temporaneo, il beneficio sarà solo temporaneo e sarà più facile abbandonare la dieta.

Donna che mangia un'insalata.


Perché è bene mangiare sano?

Il primo passo per trovare una dieta sana personalizzata è capire cosa si intende per “sana”. Per cominciare, non si tratta solo di mangiare per dimagrire o per migliorare la nostra salute.

Ci riferiamo a un concetto più globale, il benessere: una dieta sana implica sentirsi bene con il proprio corpo e con quello che si mangia, ma anche avere un rapporto pacifico con il cibo. In altre parole, sentirsi bene fisicamente ed emotivamente con il cibo, oltre a sentirsi bene in generale.

Quando mangiamo sano, ci sentiamo soddisfatti e carichi di energia da destinare alle nostre attività quotidiane. Se ci sentiamo stanchi durante il giorno, potrebbe essere il momento di analizzare la nostra dieta.

Se mangiamo bene, non abbiamo tante voglie, perché il nostro corpo ha tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

Inoltre, mangiare correttamente significa avere un rapporto sano con il cibo, senza rimpianti o sensi di colpa. Il rapporto con il cibo deve essere un sano rapporto d’amore: si mangia per ottenere energia, ma anche per stare bene, oltre che per il gusto.

Quindi, se prestiamo sufficiente attenzione alla dieta, mangiare è un processo facile e naturale che svolge una funzione ben precisa e quindi non dobbiamo lottare contro noi stessi quando si tratta di mangiare o limitarci per evitare di mangiare ciò che non dovremmo.

La repressione alimentare implica combattere il nostro desiderio di mangiare qualcosa che sappiamo che ci farà male.

Non a caso le persone con un rapporto sano con il cibo spesso parlano dell’alimentazione in un modo completamente diverso rispetto alle persone che seguono una dieta rigida. Non sono ossessionati dalla bilancia o dal peso del cibo, dalle calorie o dai grassi, né si sentono in colpa per aver mangiato qualcosa piuttosto che un’altra.

Cereali con frutti rossi.


I principi di una dieta sana

Sono 3 i principi chiave per far funzionare una dieta sana. Sono i seguenti:

  • Bilanciare la propria salute fisica e mentale. Date la priorità alla felicità mentale rispetto a quella fisica, in modo da non sentirvi in ansia o in colpa per ciò che mangiate o smettete di mangiare. In questo modo svilupperete una connessione emotiva più sana con il cibo.
  • Trovare una dieta sana da poter seguire a lungo termine. Avete bisogno di una dieta che faccia parte della vostra vita quotidiana e che sia facile da seguire senza richiedere troppa forza di volontà? Questo aiuta, perché non vi farà sentire come se foste incastrati in una dieta dura. La chiave è rendere le cose semplici e adattarle alla vostra vita di tutti i giorni.
  • Ridurre al minimo le privazioni. Molte diete sane falliscono perché si concentrano troppo sulla privazione. Questo è un atto di mancanza di amore verso se stessi, poiché significa negarsi ciò che si ama. Meglio dare la priorità a ciò che è sano e, in alternativa, cercare una versione più sana di ciò che ci piace.

Mangiare sano non deve essere un compito difficile. Non si tratta di mangiare solo il super food che va di moda in questo momento, o di basare la propria dieta sugli integratori alimentari.

Per scommettere sul successo di una dieta sana, iniziate apportando dei piccoli cambiamenti. Non bisogna fare tutto in una volta. Meglio andare a poco a poco, godendo del rinforzo che deriva dal miglioramento del proprio benessere generale.

Le basi di una vita sana e di un’alimentazione sana in realtà sono più semplici di quanto pensiamo.

Potrebbe interessarti ...
Alimentazione cosciente: il rapporto col cibo
La Mente è MeravigliosaRead it in La Mente è Meravigliosa
Alimentazione cosciente: il rapporto col cibo

Un'alimentazione cosciente ci aiuta a gestire meglio i momenti dei pasti e a migliorare il nostro rapporto con il cibo. Scopritene di più.



  • Bender, D. A. (1995). Introducción a la nutrición y al metabolismo. Zaragoza: Ed. Acribia.
  • Cervera, P., Clapés, J. y Rigolfas, R. (2004). Alimentación y dietoterapia (4ª ed). Madrid: Ed. McGraw-Hill Interamericana.