Una madre resta sempre, anche quando tutti gli altri se ne vanno

· 6 marzo 2016

Ci sono molti tipi di madre e non tutte lo sono nel modo “giusto”, esistono anche madri tossiche che causano molto dolore per via del loro stile di crescita e per il loro attaccamento eccessivo oppure per una proiezione dei propri desideri repressi sui figli.

Tuttavia, quasi tutte le madri ci amano e si prendono cura di noi con una responsabilità e una dedizione incommensurabile. Una madre rimarrà sempre, anche quando tutti gli altri se ne sono andati; persino quando non saprete chi siete, quando vi sembrerà di aver toccato il fondo.

Bisogna rivendicare il loro lavoro, così minimizzato, invisibile e, persino, disprezzato a volte. Per molti il maggiore orgoglio della propria vita è averla tenuta con sé.

Le madri che rinunciano

Le madri rinunciano a molte più cose di quelle che immaginiamo per crescerci e renderci felici. Qualche anno fa rinunciavano praticamente a tutto, perché la società non permetteva loro di essere madri, donne e lavoratrici allo stesso tempo.

Adesso è diverso, la loro figura si è evoluta positivamente, ma c’è ancora strada da fare fino al giorno in cui una donna non rinunci a nulla quando decida di avere un figlio e crescerlo senza sentirsi in colpa.

Le madri rinunciano e, a volte, si produce in loro un pozzo di tristezza, forse pieno di altri sogni altrettanto importanti che non hanno mai potuto realizzare.

mamma che abbraccia due neonati

Le madri hanno tanta generosità e tanto amore per i propri figli; quando tengono fra le braccia il loro bambino per la prima volta, si rendono conto che questa creaturina non meriterà, in futuro, di farsi carico dello zaino del “non è stato possibile” della propria madre. Lo porteranno loro, come potranno, oppure non daranno ad esso tanta importanza, perché da questo momento il loro progetto sono i propri figli.

“La mano che fa dondolare la culla è la mano che governa il mondo.”
         -William Ross Wallace-

Per molte madri è stato così: la loro vita, il loro progetto. Nessuno ha il diritto di criticarle né di giudicarle per aver assunto l’unico ruolo che hanno svolto brillantemente.

Le madri che lottano affinché la vita dei propri figli sia migliore della loro

Molte madri curano la ferita dei propri sogni repressi e delle proprie aspirazioni dedicando tutte se stesse ai mezzi che permetteranno ai propri figli di fare quello che li appassiona.

Vederli felici è il loro successo personale, il loro premio vitale a tutto il lavoro silenzioso che hanno realizzato per molti anni. Coprendoci quando abbiamo freddo, insegnandoci valori positivi, preoccupandosi di asciugare le nostre lacrime dopo un momento difficile, scommettendo su di noi quando non l’ha fatto nessuno…

madre e figlia leggendo favole

Quando ci hanno indicato quelli che per loro non erano i percorsi giusti, ed effettivamente non lo erano, ritorniamo da loro senza alcun rimprovero. Sono felici perché abbiamo imparato qualcosa e perché siamo vicini a loro. Tuttavia, sono consapevoli del fatto che giungerà un momento in cui smetteremo di camminare al loro fianco. Sentiranno il nido vuoto, ma il cuore pieno perché ci vedranno felici e liberi.

Si dice sempre che le madri vogliano il meglio per noi e di solito è così. È per questo che le loro giornate sono 24 ore no stop, lavorino o meno, per non trascurarci nemmeno un momento.

Soffrono in silenzio quando sanno che stiamo male e demoralizzati. I loro occhi si riempiono di orgoglio quando qualcuno dice che siamo persone brave ed educate. Si emozionano quando iniziamo la scuola e continuano a farlo quando siamo già adulti.

Quando sembra andare tutto male, loro sono sempre lì

Non ci abbandonano mai, anche se diciamo di non averne più bisogno. Le madri sanno che proprio quando i figli dicono queste cose, hanno bisogno di stare al loro fianco più che mai. Torneranno con noi, ci rifugeremo nella loro casa, che non smetterà mai di essere anche la nostra.

madre e figlia su una collina

Cureranno le nostre ferite di vita, perché le madri, con la loro naturalità e la loro compagnia, ci doneranno calma, protezione, comprensione… È al loro fianco che capiamo di non aver perso la bussola, lontani dallo stress e dal convenzionalismo; è il momento in cui più di qualsiasi altro siamo noi stessi.

“Molte meraviglie ci sono nell’universo, ma il capolavoro della creazione è il cuore materno”
-Ernest Bersot-

Sono il nostro rifugio, il nostro nord, possiedono il nostro cuore e non vogliamo nemmeno immaginare cosa succederà quando non ci saranno più. È per questo che adesso, in vita, dobbiamo renderle felici e donare loro il nostro affetto.

Dedicate alle vostre madri il tempo che meritano e tenete presente che nessuno vi amerà come fanno loro. L’amore tra madre e figlio è ineguagliabile. Esso ci riempirà sempre di gioia, perché è il più sincero e meraviglioso della nostra esistenza.