Voglio vivere la vita al massimo

· 14 dicembre 2015

Perché non cerchiamo di vivere tutto ciò che di bello ci offre? Perché non cerchiamo il bello della vita? Perché non afferriamo le opportunità con forza e senza paura?

Dobbiamo imparare a vivere senza farci sfuggire niente. Così, quando saremo anziani, sorrideremo al ricordo di tutte le esperienze che siamo stati in grado di cogliere come veri esperti di vita. Così, quando non avremo più le forze di afferrare il sole o la luna con le nostre mani, diremo: “ho fatto tutto ciò che ho voluto e mi sono messo in gioco quando ero giovane e avevo le forze e il coraggio di vivere!”.

“Vivere non significa solo esistere, bensì esistere e creare, saper gioire e soffrire e non dormire senza sognare”.

-Gregorio Marañón-

donna felice ed entusiasta

Io voglio vivere la vita al massimo

Io voglio vivere la vita al massimo, senza paura, senza sofferenze assurde. Voglio conoscere l’amore, voglio godermi i piccoli e i grandi piaceri della vita, voglio ridere di una buona barzelletta o farmi rallegrare la giornata dal sorriso di un bambino. Non voglio che mi sfugga niente, non voglio perdermi nulla.

Dopo molti anni e molti avvenimenti ed esperienze che mi sono accaduti nella vita, ho capito che la vita è veloce, fugace, che qui siamo solo di passaggio. La vita dura sì e no due giorni e quindi perché quei due giorni devo viverli preoccupato, triste, arrabbiato o lamentandomi?

“Ho ritrovato un’enorme voglia vi vivere quando ho scoperto che il vero senso della vita è quello che noi vogliamo darle”

-Paulo Coelho-

Da oggi in poi, voglio che i miei giorni siano buoni, siano nuovi, perché che importanza ha che ieri non sia stato un bel giorno, che sia stato nuvoloso e che io fossi triste? Oggi non voglio pensare a ieri, non voglio che i pensieri negativi inondino la mia vita.

Come vivere senza farsi sfuggire nulla

1. Sfruttate ogni momento nuovo che vi regala la vita

Siate coscienti dei piccoli e dei grandi momenti che state vivendo, sfruttateli al massimo, godeteveli senza pensare al domani… Vi state godendo un momento circondato dai vostri cari, in un bar, immersi nelle risate? Siatene coscienti e godetevi il momento. Oggi avete ricevuto una bella lettera? Approfittate dei momenti felici, perché quelli brutti non hanno bisogno d’alcun aiuto per tormentarci.

“Ogni momento è d’oro per chi ha la visione di riconoscerlo come tale”

-Henry Miller-

2. Cambiate mentalità: perché prendersela per niente?

Perché non cambiare mentalità? Oggi le cose sono andate male? Non importa, domani è un altro giorno. Avete avuto problemi con i vostri amici o al lavoro? Non dategli importanza, la vita è come un gioco nel quale bisogna superare piccoli e non tanto piccoli ostacoli. Affrontateli con coraggio e siate orgogliosi di averli superati.

3. Uscite a cercare ciò che vi piace

Vi piace fare sport, suonare uno strumento, ascoltare la musica a tutto volume, andare ai concerti, sentire il profumo del mare, rallegrarvi al suono della risata di un bambino? Non aspettate il “prima o poi lo farò” o il “vediamo se ho fortuna e arriva”, uscite voi a cercarlo. Lanciatevi alla ricerca di ciò che vi appassiona e fatelo, non avete niente da perdere.

Cuore

4. Non aspettate che le novità accadano, fate in modo che avvengano

Volete innamorarvi? Volete trovare nuovi amici che vi apportino qualcosa di positivo? Perché non li cercate? Se state dalla vostra parte, se li cercate, avrete più probabilità di ottenerli. Di sicuro non arriveranno se rimanete seduti sul divano.

5. Godetevi i piccoli piaceri quotidiani

Siate coscienti del fatto che siete in grado di respirare, annusare, sorridere, assaporare… Quindi ridete, mangiatevi una buona fetta di torta al cioccolato, godetevi l’odore del caffè appena fatto, ascoltate il rumore del mare. Vivete e sperimentate a pieno ogni piccolo piacere quotidiano.

6. Imparate a vivere come bambini

Vi siete mai accorti di come vivono i bambini? Vivono l’attimo, non pensano al domani, ridono, si divertono al massimo quando sono felici… come se non ci fosse un domani e senza pensare a nient’altro. Quando cadono, piangono per un momento, poi gli passa e tornano a ridere per una nuova avventura. Perché non facciamo nostra la spontaneità dei bambini?

7. Rivolgetevi agli anziani positivi

Vi è mai successo di essere molto preoccupati per qualcosa e di averne parlato con i vostri nonni, che vi hanno dato una lezione di vita grazie a una delle storie della loro gioventù, con morale inclusa? I nonni sono un pozzo di saggezza, conoscono la vita, ne racchiudono i segreti… Sono in grado di donarvi molto. Abbiateli sempre presente nella vostra vita.

Morale: Carpe Diem. Cogliete l’attimo! Approfittate del momento, che quelli brutti arriveranno. Ricordatevi che la felicità è un atteggiamento, quindi potete sempre costruirla. E per iniziare, perché non mettete questa canzone a tutto volume?